Pubblicità

lunedì 28 febbraio 2011

I flussi turistici a Firenze: in crescita!


Ho ricevuto alcune newsletter da parte della quasi defunta APT di Firenze e visto che il turismo è una cosa che ci riguarda tutti, ho pensato di pubblicare alcuni dati.

Gennaio 2011: + 11% di pernottamenti

A Gennaio 2011 continua la crescita degli arrivi turistici in Provincia di Firenze: + 11% di pernottamenti in provincia e +10% nella città di Firenze, secondo i dati delle rilevazioni ufficiali raccolte mensilmente dall’ufficio statistica dell’APT di Firenze ed elaborati dal Centro Studi Turistici di Firenze, su un campione di oltre 1.500 strutture ricettive che invia i dati in via telematica.
La crescita è stata trainata dai 2 grandi eventi di Gennaio: Capodanno e Pitti Uomo.
La fase positiva dell’andamento turistico ha premiato sia le strutture alberghiere (+11,5%), in particolare gli hotel medio alti, ma anche le strutture ricettive extralberghiere (+10% circa).
Dai dati Apt si vede che la stima di gennaio 2011 per la provincia di Firenze è di circa 602.673 presenze (divise fra 462.580 presenza in hotel e 140.093 presenze nell'extra alberghiero). Lo stesso periodo nel 2010 aveva visto 541.991 presenze turistiche.


Il 2010 anno di ripresa del turismo a Firenze

Interessante che, sempre secondo i dati APT, anche il 2010 era già un anno di crescita: superando gli 11 milioni di pernottamenti. L'aumento di turisti ci riporta a valori più alti di quelli del 2007, anno di record. L’anno 2010 è stato caratterizzato da una forte crescita sia degli arrivi (+506.000 persone pari al +13,7%) sia delle presenze (+992.000 pernottamenti pari al +9,6%) grazie soprattutto ai turisti stranieri. Il confronto con l’anno 2007 (record storico di pernottamenti) evidenzia una crescita di circa 100.000 arrivi (+2%) e di oltre 50.000 pernottamenti pari al +0,50%.
Tra i mesi interessanti: marzo e ovviamente il trimestre maggio – luglio.

Da dove arrivano i turisti stranieri a Firenze:

  • sono tornati gli americani! i turisti made in USA sono cresciuti del 26% confermandosi il primo mercato estero di riferimento per il nostro territorio;
  •  la Francia continua a crescere a ritmi notevoli (+15%) collocandosi al secondo posto come mercato estero superando la Germania che, in quest’anno, cresce solo dell’1%.
  • la Spagna continua a crescere (+ 12% su base annua) e diventa il quarto mercato estero di riferimento superando la Gran Bretagna che cresce ma a ritmi inferiori (+3,5%).
  • in recupero anche i giapponesi con + 9% circa.
  • nuovi mercati: interessanti i flussi turistici provenienti dai Paesi BRIC: Brasile + 69%, Russia +54%, India + 41% e Cina + 42%.

Hotel o bed and breakfast?

La crescita maggiore si registra nel settore alberghiero (+11,7%), in particolar modo negli hotel a 4 e 5 stelle; positiva anche la perfomance degli hotel a 3 e 2 stelle e nelle Residenze Turistiche Alberghiere, negativi invece i risultati degli alberghi ad una stella. La crescita registrata nel settore extralberghiero (complessivamente il +5,7%) si attesta sostanzialmente negli affittacamere (BB), nei residence, negli ostelli e nelle case e appartamenti per vacanze; stabili i risultati degli agriturismo in provincia.

Quanti posti letto ci sono a Firenze?

Nel 2010 è continuata a crescere anche l’offerta di posti letto: il settore alberghiero ha superato i 44.800 posti letto con una crescita rispetto all’anno precedente del 2% circa. Le strutture complementari registrano una crescita della loro capacità ricettiva di oltre il 3,5% rispetto al 2009 attestandosi ormai a ridosso del settore alberghiero con 41.227 posti letto.

I prezzi delle strutture alberghiere rilevati attraverso l’indice dei prezzi Trivago per una camera doppia standard evidenziano un calo importante rispetto all’anno 2008 e al 2009. In media una camera doppia a Firenze costa sui 100 euro.

Anche i musei sono in crescita

Gli ingressi al Polo Museale Statale sono aumentati del 6% circa, raggiungendo circa 4 milioni e 800.000 accessi, con gli Uffizi che vedono aumentare i loro ingressi di quasi l’8%; gli ingressi al complesso del Duomo sono cresciuti del 6% arrivando a circa 1 milione e 400.000. In forte crescita anche gli ingressi al complesso dei Musei Comunali che superano le 620.000 unità con una crescita rispetto all’anno precedente di oltre il 40%.

Ringrazio per le splendide foto Leonardo Bellotti

domenica 27 febbraio 2011

Vintage, un locale all'inizio di via de' Benci

Sabato sera, una volta terminato il concerto swing, visto che non era tardi (le 23.30) e che ero in centro con la macchina parcheggiata bene (S.Ambrogio), ho pensato perchè non andare in qualche locale? Per l'aperitivo ero stata al Viktoria, che trovo sempre carino, grazie anche ai 2 gemelli garbati e gentili (oltretutto l'insalata con la zucca era notevole) quindi ho deciso di avventurarmi più giù verso Santa Croce.
Sono rimasta piacevolmente sorpresa nel vedere una fiumana di gente! Nonostante il freddo, via Verdi e via de' Benci erano affollate da persone di ogni età. Non soltanto le solite comitive di studentesse straniere ubriache, ma anche tantissimi fiorentini. Alcuni forse stavano uscendo dal Teatro Verdi, altri invece erano a giro per locali. Arrivata all'altezza del Moyo sono entrata per la prima volta al Vintage, minuscolo e seminascosto locale di fronte, che avevo già adocchiato da tempo.
Appena entrati, sulla sinistra ci sono le scale che portano al piano inferiore (con tavolini); già sulle scale ci sono alcuni posti appartati, oltre a una Vespa rossa parcheggiata.
Al piano superiore un corridoio porta al bar: un piccolo spazio ricavato da un "sottoscala" e comunicante col ristorante della stessa proprietà. Un piccolo bancone illuminato come se fosse Natale, e alcune lampade soft riscaldano un ambiente composto da pouf e divani zebrati, sgabelli, foto di attori anni '50... Tutto questo crea un ambiente particolare, insolito ma anche intimo, che a me è piaciuto. Se poi vi accorgete che il barman è una faccia nota della nightlife fiorentina (visto ai bei tempi del Negroni) potrete bere un ottimo Cosmopolitan. 
Fanno anche l'aperitivo (ho intravisto i vassoi vuoti). Ma l'orario di punta è da mezzanotte alle due, quando si riempie di fiorentini nottambuli (età media sui 20 anni). Insomma un locale che non si fa troppo notare ma che a giudicare dal via vai è già diventato un punto di riferimento per chi vuole bere qualcosa.
Vintage Wine Bar
Via de Benci 10/r, 
Firenze

Concerto con degustazione di cioccolata all'auditorium della CRF

Sabato sera poi sono andata al concerto di cui avevo parlato nel blog: una volta tanto che c'è un evento musicale di qualità, gratis e ti fanno pure assaggiare la cioccolata!
Ho scoperto un luogo di cui ignoravo l'esistenza, l'auditorium dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Oltre a questo ho ascoltato con vero piacere i 4 ragazzi un po' cresciuti (suonano insieme da 25 anni!) che hanno interpretato con maestria pezzi di Gershwin, di Duke Ellington e altri mostri sacri della "Old America". Molti i pezzi ripresi da film famosi: la Pantera rosa, la Stangata, Frankestein Junior...
Bravi!
Ottimi anche i prodotti Pistocchi, fra cui la cioccolata calda al rhum servita in bicchiere.

Un saluto speciale alla mia lettrice dal nome impronunciabile, ma che rivedo sempre con affetto!

sabato 26 febbraio 2011

Terme in Toscana

Rispondo, con molto ritardo, alla richiesta di Laura che mi chiede:

Puoi dirmi quali sono le terme non troppo lontane da Firenze e indicarmi una struttura ricettiva non troppo cara?

Allora, terme vicine a Firenze sono:
Si trovano subito dopo Siena, da Firenze ci metti un po' più di un'ora. C'è la parte "free" dove vanno tutti, direttamente nelle pozze del fiume. Basta seguire il puzzo e ci arrivi! Oppure c'è un nuovo hotel e lo stabilimento appena riaperto, che oltre alla piscina (ingresso giornaliero 12 €) offre massaggi, fanghi e altro. Per dormire e mangiare ti consiglio la Locanda di Beppe a Tocchi.
  • Terme di Rapolano
Un po' più distanti, ci vorrà almeno 1 ora e mezza, ma si può fare tranquillamente in giornata.
A Rapolano ci sono 2 stabilimenti diversi, entrambi carini, con vasche esterne e interne con acqua bollente. Puoi avere l'accesso giornaliero indipendentemente da dove dormi. Portati accappatoio ecc. perchè non te lo forniscono. Per dormire puoi prenotare una struttura nei paraggi oppure direttamente l'hotel della Spa, in genere più caro. Purtroppo io non ho mai soggiornato in zona. 
Nei weekend sono piene di famiglie con bambini che fanno tuffi e usano le piscine come area giochi. Diciamo che non è molto tranquillo... Come terme a me sono piaciute, l'acqua è calda. Fuori si resiste poco pero' eh eh.
L'ingresso giornaliero nei weekend costa 16 €. L'hotel a partire da 70 € a persona la doppia.
Non ho trovato il prezzo ma mi pare di ricordare sia più o meno in linea con l'altro stabilimento termale. Sul sito ci sono le strutture convenzionate dove dormire (agriturismo, B&B, hotel), credo che cercando in quella lista potrai trovare qualcosa di economico.
Ci sono poi anche dei siti utili che propongono Offerte Terme Toscana dove puoi trovare notizie più aggiornate.
Altrimenti potresti andare in direzione Pisa... la Grotta Giusti è bellissima, ma temo un po' cara.

Spettacolo al Reims: il letto ovale

Segnalo uno spettacolo che mi ha inviato un lettore:

Ti allego una mini recensione e la locandina dello spettacolo in questione, si intitola "Il letto Ovale"
che altro non è che la versione italiana di
"Move over Mrs markham" scritta negli anni '60.
Personalmente l'ho trovata davvero divertante, molto meglio di una sera davanti alla televisione o al cinema... mi è stata consigliata da un collega che era già stato ad un loro spettacolo... è stato davvero piacevole anche per me che di teatro ne capisco poco o niente! grazie mille ancora per tutte le info che posso leggere ogni giorno sul tuo blog!
Buon lavoro, continua così.
L.


Ecco la trama:
L'intreccio della pièce è classico: due coppie molto diverse fra loro per mentalità e stile di vita; in una ci si tradisce, nell'altra, no. Finché non accade l'imprevisto. La pagina dimenticata di una lettera d'amore finisce nelle mani sbagliate e Joanna si trova invischiata in una serie di intrecci amorosi e di imbarazzanti equivoci che vedrà via via coinvolti la moglie di Henry, l'architetto d'interni, la colf caliente , una sexy operatrice di call center, e una stralunata scrittrice di libri per l'infanzia. Dopo una serie di esilaranti colpi di scena, come in ogni commedia che si rispetti, si arriva all'atteso chiarimento finale.
Sul palco il ritmo è veloce e le situazioni comiche e paradossali si susseguono l'un l'altra, come in un meccanismo a orologeria. Due ore di spensieratezza, gestite con maestria da Antonio Susini, noto per le sue regie teatrali.

3 giorni dedicati a Franco Di Francescantonio

I giorni 4, 5, 6 marzo prossimi ci saranno 3 spettacoli al Cestello per ricordare Franco Di Francescantonio, e devolvere l'incasso alla costruzione di un sito internet che mantenga la memoria del lavoro del grande artista. 
Il biglietto è 14 € per ogni spettacolo. Si prenota al numero di telefono 055 294609, oppure a info@teatrocestelllo.it

venerdì 25 febbraio 2011

Toscana e Chianti news compie 20 anni


Nadia mi segnala che la rivista free press Toscana & Chianti News compie 20 anni e che con l'occasione, oltre a un restyling della rivista, verranno lanciate applicazioni per l'IPad e l'IPhone. Un bel traguardo, complimenti!
Nell'editoriale del numero uscito il 15 febbraio si legge: “Vent’anni trascorsi descrivendo le colline del Chianti, i segreti delle città, le opere più famose che hanno reso, e rendono ancora, la nostra regione un dei posti più rappresentativi d’Italia. L'impegno è quello, in un momento storico difficile che costringe molti ad abbandonare la carta stampata, di continuare con la cura che da sempre ci contraddistingue, a promuovere l'eccellenza della Toscana”.

Proiezione del film La donna che canta

Al cinema Spazio Uno proiezione del film "La donna che canta" Candidato come Miglior Film Straniero agli Oscar 2011.
La donna che canta - Un film di Denis Villeneuve.
Il film racconta la storia di una donna libanese che, in punto di morte, affida due lettere ai suoi due figli gemelli: una da consegnare al padre che non hanno mai consciuto e l'altra ad un fratello che non sapevano di avere. Questa ricerca diventa un viaggio senza protezione e senza compromessi nelle atrocità della guerra del Libano.
Da Venerdì 25 Febbraio a Giovedì 3 Marzo. Tutti i giorni - Orario: 16:00 - 18:30 - 21:15.  Lunedì 28 Febbraio orario: 18:30 - 21:15
Cinema Spazio Uno - Via Del Sole, 10 - Firenze - Telefono: 055.284642
Se vi iscrivete alla newsletter del sito e stampate la mail l'ingresso è solo di 4 €.

Mai come ora è il momento giusto per vedere questo film...

Cioccolata calda a fin di bene a Scandicci

L’Associazione Tumori Toscana sarà presente Domenica 27 Febbraio a Chocolart – L’arte della cioccolata, a Scandicci in Piazza Matteotti, con un proprio stand presso il quale, a fronte di un piccolo contributo, sarà possibile degustare una squisita cioccolata calda artigianale per sostenere l’Associazione Tumori Toscana (A.T.T.) nel suo servizio di Cure Domiciliari Oncologiche (C.D.O.) gratuite ai malati della Toscana.

Corsi mascherati a Viareggio per il Carnevale 2011: orari e prezzi

Ringrazio i tanti lettori che stanno segnalando piccoli eventi legati al Carnevale a Firenze e dintorni, vi ricordo che a Viareggio domenica scorsa, sotto la pioggia, sono cominciati i corsi mascherati lungomare. Sperando che questa domenica il tempo sia più clemente vi ricordo orari e prezzi:

2° corso mascherato: Domenica 27 febbraio ore 15.00
3° corso mascherato: Domenica 6 marzo ore 15.00
4° corso mascherato (ultimo di Carnevale): Martedì 8 Marzo ore 21
ore 14. 50 – 15.50 Sfilata in diretta Tv e fino alle ore 17.00 ingresso libero
ore 21.00 Corso mascherato in notturna
ore 23.00 spettacolo Pirotecnico
5° Corso mascherato: Domenica 13 Marzo ore 17:00 ultimo corso e premiazione
ore 19.30 circa spettacolo pirotecnico di chiusura carnevale 2011.

Tutti i sabati pomeriggio spettacoli in Piazza Mazzini.

Prezzi dei Biglietti del Carnevale di Viareggio:
Ordinari € 15 - Comitive (minimo 25 persone) € 13 - ogni 25 persone una gratuità - Ridotti militari e ragazzi/e da 11 a 13 anni € 10 - Tribune numerate € 15 - (oltre biglietto ingresso). I bambini fino a 10 anni entrano gratis.
I biglietti d’ingresso si possono acquistare il giorno stesso della sfilata presso le 30 biglietterie intorno al circuito, oppure online.
Hotel con pacchetti speciali per il Carnevale di Viareggio:
Hotel Plaza e de la Russie: pacchetto per coppie, con cena, aperitivo, colazione e quotidiano in camera.
Hotel Residence Esplanade: pacchetto per famiglie con easy check-in e late check-out, cena con menù per bambini.

Dall'Otello...

Segnalo uno spettacolo che si tiene sabato 26, domenica 27, lunedì 28 Febbraio e martedì 1 marzo al Teatro delle Arti e Teatro Popolare d'Arte.
Liberamente ispirato al dramma di Shakespeare questo OTELLO nasce dall’idea che Iago sia il vero motore della nota storia shakespeariana. 
Iago è un uomo fedele, un acuto osservatore e uno stratega abile; non ha regole da rispettare, insegue solo i suoi disegni; non offende: insinua, suppone, sottintende. La nostra storia inizia quando Iago insinua all’orecchio di Otello dubbi sulla fedeltà di Desdemona. In fondo, non serve sapere tutto quello che è avvenuto prima. Qui interessa raccontare come Iago con la sola arma della parola e del dubbio riesca a seminare odio, paura, risentimenti e vendette. Desdemona - il cui nome in greco significa “sfortunata” – è una donna sola; facile pedina dei giochi di Iago, asseconda il destino assegnatole dal suo stesso nome.

Prezzi: Intero 12 €; Ridotto 10 € Orario: ore 21.
Per prenotazioni: Mail: teatrodellearti.lastraasigna.fi@gmail.com
Acquisto Biglietti : Biglietteria del teatro; Circuito Box Office. Orari Biglietteria : Mart e Giov 10,30- 12,30 - Merc.Sab 17,00/ 22,00 – Ven- Dom 15,00/ 22,00 Tel 055 8720058

Burlesque mania alla Fortezza

Che belle giornate... peccato sia un tale freddo! Segnalo che alla Fortezza da Basso continuano gli eventi dedicati alla danza. Oltre a Kledi e al direttore di MaggioDanza oggi è la volta del Burlesque.
Prima l’esibizione delle scuole o dei gruppi autrici delle coreografie più stuzzicanti sulle 12 tracce della colonna sonora del Musical "Burlesque", del regista Steven Antin, che vede come protagonista Christina Aguilera a fianco di Cher.
Alle 17, poi, ci sarà il workshop sul Burlesque “Les Folies”, tenuto da Roxy Rose, una burlesque performer professionista tra le più incantevoli d'Italia: un’esperienza unica nel suo genere, dedicata a chi si vuole avvicinare per la prima volta a quest'arte particolarissima che permette di riscoprire i fondamenti più glamour della seduzione femminile.
Se ti piace il Burlesque leggi anche:
http://ioamofirenze.blogspot.com/2010/03/serata-burlesque-al-moba-con-scarlett.html
http://ioamofirenze.blogspot.com/2010/08/serata-burlesque-alla-fortezza-da-basso.html

giovedì 24 febbraio 2011

Stage di pizzica e danze popolari

Martina mi segnala questo stage di ...pizzica. Bello!

Il 26 e 27 febbraio 2011 Serena Tallarico terrà uno stage intensivo di pizzica e altre danze popolari. Le lezioni si svolgeranno dalle 16 alle 19 presso il Centro danza Coppelia in via Marco Lastri 20. Il costo dello stage è di 50 euro. Coloro che sono interessati possono iscriversi dal lunedì al giovedì (dalle ore 17,30 alle 20,00) alla segreteria degli Anelli Mancanti in via del Palazzuolo 8 oppure tramite bollettino postale (conto n° 17453580). In quest'ultimo caso bisogna ricordarsi di portare al Centro danza la copia del versamento. Per avere maggiori informazioni potete usare i seguenti contatti: 3395835239 e glianellimancanti@yahoo.it.

"In questo percorso verranno usati esercizi di drammatizzazione per far emergere le proprie caratteristiche personali e le proprie emozioni, strumenti del teatro danza per esprimerle e la struttura della pizzica, e di altre danze popolari, nelle loro forme più tradizionali, per conferire loro forma ed armonia. Lo stage è dedicato allo sviluppo del senso del ritmo, del senso dello spazio interiore ed esteriore, delle dinamiche di ballo in coppia e della conoscenza dei passi e delle dinamiche coreografiche e simboliche della pizzica. Negli incontri successivi verranno inserite anche diverse tammurriate ed altre danze in accordo con l’interesse dei partecipanti. E’ un lavoro profondo e al tempo leggero e divertente..."

Ma perchè a Firenze non si festeggia il Carnevale?

Mi hanno scritto due lettrici chiedendomi se ero a conoscenza di qualche festa di Carnevale. Noto che a parte i bambini, a Firenze è una festa poco sentita (e dire che i fiorentini sono molto ironici e scherzosi). In altre parti d'Italia le aziende concedono di entrare dopo in ufficio se la sera prima è Martedì Grasso (o Mardi Gras come lo chiamano all'estero) o giovedì grasso. Quest'anno poi l'ultimo di Carnevale scompare a causa della sua coincidenza con l'8 marzo, festa della donna!
E dire che a un'ora di distanza, i carri e i corsi mascherati di Viareggio attirano persone da tutta Italia. Chissà perchè è una festa così poco sentita... (a proposito se qualcuno conosce qualche festa la segnali!).
Si ringrazia per la splendida foto Leonardo Bellotti

Concerto con aperitivo

Segnalo stasera un concerto al Circolo Enrico Rigacci (via Baracca 56 interno). Inizio ore 21 con aperitivo a buffet, aseguire un bel concerto di musica dal vivo anni '60 - '70 - '80 - '90. Con 10 € si beve, si mangia e si ascolta il concerto.

mercoledì 23 febbraio 2011

Rags, Swing e songs: musica e cioccolato

Vi ricordate dell'evento di dicembre dedicato a musica e cioccolato con i prodotti Pistocchi, saltato a causa della nevicata de 17 dicembre? La serata viene recuperata questo sabato all'Auditorium dell'Ente della Cassa di Risparmio di Firenze (via Folco Portinari, 5/R) alle ore 21.
Verrà presentata l'ultima fatica discografica del quartetto, in una veste ironica e assolutamente sopra le righe... Un viaggio semiserio nella musica della vecchia America con in bocca il dolce sapore delle ultime novità del cioccolato della TortaPistocchi di Firenze!
Le più belle musiche di Scott Joplin, George Gershwin, Henri Mancini, Fats Waller, Robert Nelson, Duke Ellington e tanti altri...
Ingresso Gratuito fino ad esaurimento posti. Infoline: 333 9905662

Corso di wine tasting: si parte!

Giovedì 24 febbraio comincia il primo appuntamento di Wine Tasting, il corso di introduzione al vino organizzato nella prestigiosa cornice del Borghese Palace Art Hotel, nel cuore di Firenze.
Protagonisti di questa prima serata saranno i vini: CASADEI SOGNO MEDITERRANEO, un uvaggio composto da sei vitigni rappresentativi del bacino mediterraneo; SALUSTRI SANTA MARTA, un vino proveniente dalla nostra maremma; e per finire un vino che esprime tutta la profondità del Sangiovese, il QUERCETO DI CASTELLINA RISERVA BELVEDERE, il Chianti, che ha raggiunto l’eccellenza con una valutazione di 98/100 da wine spectator.
Aprirà il corso Dario Cecchini, il "poeta" della Bistecca alla Fiorentina, seguito da Jacopo di Battista, anima dell’azienda QUERCETO DI CASTELLINA.
Wine tasting sarà a Firenze per sei giovedì consecutivi. 
Per info:
Gori Giovanni - 339 4944700 - giovanni.gori@gmail.com
Bruni Jacopo - 393 4416226 - jacopobruni@hotmail.com

martedì 22 febbraio 2011

Andrea Agresti in Iena Ridens al Teatro di Cestello

Lo spettacolo è stato annullato per motivi di salute.

Orario spettacoli: Venerdì e Sabato ore 21:00 Domenica ore 16:30
Info e prenotazioni: www.teatrocestello.it
info@teatrocestello.it
055-294609

lunedì 21 febbraio 2011

Pizzeria Santa Lucia

Era da tempo che non tornavo al Santa Lucia. Mi sono accorta infatti che questa pizzeria non è recensita sul blog! Così approfittando di una pizza dopo le prove di uno spettacolo, vi lascio due righe per i pochi che non conoscono questa pizzeria piuttosto famosa.
L'ambiente è semplice, alle pareti alcune rappresentazioni e foto (in bianco e nero) su Napoli e dintorni. Certo non lo definirei un ristorante romantico, ma è ok per cene con amici e per le famiglie, anche se ci ho visto diverse coppie.
La pizza è buona, direi pure fra le migliori di Firenze (anche se non ai livelli di Palazzo Pretorio); viene fatta sia bassa che alta. Come dimensione è piccola, ma se la prendete alta non vi resterà la fame!
Io ho preso una Napoli che qui è intesa senza capperi, così li ho fatti aggiungere. Il costo rispetto ad altre pizzerie di Firenze è contenuto: 6 € (il coperto 1.50 €).
Il servizio è cortese (cosa rara a Firenze) e abbastanza rapido.

Altre pizzerie di Firenze:
Pizzeria Firenze Nova
Pizzeria alla Corte dei tre
Pizzeria Sancho Panza (prima che cambiasse)

Fuoriditaste 2011: programma eventi

fuori di taste 2011 eventi

Ecco alcuni degli eventi collaterali a Taste 2011:

“Chef per un Giorno Alle Murate".
La sera del 12 e del 13 marzo, alle 20.30, il ristorante Alle Murate, ospiterà l’evento “Chef per un giorno alle Murate”: un noto personaggio, dopo avere acquistato i prodotti delle aziende di Taste al Taste-shop, preparerà un menù ad hoc utilizzando questi ingredienti.

Re-make-it!: 30 creativi per Mario Luca Giusti.
Un evento nato dalla collaborazione tra Mario Luca Giusti, partner ufficiale, l’architetto Alessandro Moradei, The Creatures Factory e Archivio Personale, “Re-make- it!” coinvolgerà 30 giovani creativi e designer nella reinterpretazione di un pezzo della collezione di Mario Luca Giusti.

La degustazione delle specialità di VIGNOLI 1946.
Sabato 12 marzo dalle 17.00 alle 20.00, Vignoli 1946 organizza, nello storico punto vendita di Piazza San Pier Maggiore 1r, una degustazione dei prodotti di punta dell’azienda agricola – vini e oli - e dei salumi delle sue macellerie. Con la partecipazione di Luca Socci, agronomo e capo panel per la degustazione degli oli alla Camera di Commercio di Firenze.

“Ortobello”: il mercato eco-friendly di Riccardo Barthel.
Il mercato alimentare a km zero Ortobello®, in programma domenica 13 marzo dalle 9 alle 16, offrirà ai visitatori la possibilità di acquistare prodotti locali nel cortile dell’azienda di arredamento fiorentina in via dei Serragli. Riccardo Barthel chiama a raccolta per il secondo anno consecutivo i contadini della campagna fiorentina e i produttori della zona per incentivare il legame con i prodotti del territorio
e il ritorno ad un loro utilizzo consapevole. Durante il mercato l’Associazione Culturale di Gastronomia Itinerante Cavolfiori a Merenda cucinerà i prodotti in vendita.

Gli eventi targati LUNGARNO HOTEL.
Al Lungarno Details, il concept store dedicato all’arte del bien vivre, un evento speciale dedicato ai sorbetti artigianali dell’azienda Della Negra; al Ristorante Borgo San Jacopo, un menù interamente dedicato alla pasta, dall’antipasto al dessert, creato dalla chef Beatrice Segoni in collaborazione con il pastificio de La Campofilone; e infine al Fusion Bar, una presentazione di Cuvée della cantina Contadi Castaldi.

Pane, Pasta e Legumi del Materano all’Osteria del Caffè Italiano
Il Consorzio del Pane di Matera IGP con i suoi produttori è protagonista di un evento all’Osteria del Caffè Italiano, dove le sere del 12 e del 13 marzo, alle 20.00, andrà in scena un menù realizzato con pane, pasta e legumi del Materano.

L’Azienda Agricola Casa Barone porta il Vesuvio al Ristorante Munaciello.
Al Ristorante Pizzeria Munaciello, una cena proposta dall’azienda agricola Casa Barone con un menù tutto dedicato a esaltare il sapore dolce e inconfondibile del pomodorino del Vesuvio e di altri prodotti di questa terra.

Acquerello: una cena a tema da Ossi di Seppia.
Il Ristorante “Ossi di Seppia” in San Niccolo’ propone una cena a tema: le portate saranno tutte a base di Riso Acquerello.

I vini siciliani di Donnafugata conquistano La Piazza del Vino.
Donnafugata, nome di prestigio della produzione vinicola siciliana, presenta un evento speciale al Ristorante Piazza del Vino.

Il Ristorante Sud presenta la cinta senese dell’Antica Macelleria Falorni.
L'Antica Macelleria Falorni presenta presso il ristorante Sud una speciale degustazione tutta dedicata alla cinta senese.

Doppia degustazione per le birre artigianali di 32 Via dei Birrai.
Venerdì 11 marzo, nella storica bottega alimentare “La Bottega della Frutta”, dalle 9 alle 19.30, 32 Via dei Birrai proporrà “BB- Birra in Bottega”: una degustazione delle sue birre artigianali in abbinamento a prodotti tipici toscani. E ancora, il 12 marzo, dalle 20.00, il centro wellness Hidron a Campi Bisenzio ospiterà la serata “Sabato Sera M’Assaggi”, una cena a lume di candela con degustazione delle birre di
32 Via dei Birrai, abbinata a massaggi e momenti di relax.

Cecchi presenta i tre JRE toscani. Un percorso di gusto tra mare, campagna e città.
Domenica 13 marzo, al ristorante Ora d’Aria, Cecchi, azienda storica del Chianti Classico, riunisce per la prima volta i tre giovani chef toscani dell’associazione JRE Italia e presenta per l’occasione le sue selezioni di vini.

Arte e cucina si incontrano al Riva Lofts Florence. Ma anche la pasticceria d’autore.
Doppio appuntamento al Riva Lofts Florence. Il 13 marzo alle 12.30, l’evento “Finalmente l’arte ci farà mangiare”: una conversazione - e una degustazione - sul rapporto tra arte, cibo ed estetica che avrà come interlocutori lo chef Massimo Neri, da sempre appassionato d’arte, i titolari della Galleria Continua di San Gimignano e l’artista Loris Cecchini. Mentre il 12 marzo, alle 17.30, Riva Lofts ospiterà “I Lieviti di Paolo Sacchetti”, una degustazione delle paste lievitate del noto maestro pasticcere, considerato tra i migliori produttori di panettoni italiani, che proporrà specialità come il Panettone “Giulebbe” e le famose “Pesche di Prato”.

Taste e fuoriditaste 2011

Dal 12 al 14 marzo 2011 alla Stazione Leopolda di Firenze, torna per la sesta volta TASTE, IN VIAGGIO CON LE DIVERSITÀ DEL GUSTO: 3 giorni di assaggi, novità, acquisti, eventi e lifestyle dedicati al gusto. E per una settimana Firenze è Fuoriditaste.
Taste cresce nel numero degli espositori protagonisti (circa 240) e negli spazi espositivi della manifestazione, andando a coinvolgere anche l’area Alcatraz della Stazione Leopolda, che ospiterà una serie di progetti e contenuti speciali.
  • Taste Tour è il percorso di degustazione dei prodotti proposti dalle aziende, per conoscere e approfondire le ricchezze gastronomiche del nostro paese: dalla vellutata al tartufo nero alla 'matriciana di pesce, dal salame al Chianti alla bresaola di tonno, dalla pasta secca lavorata a mano su trafile d'oro fino al formaggio pecorino allo zafferano, i cioccolatini all'Aceto Balsamico e la marmellata di olive taggiasche …
  •  Taste Tools è l’area dedicata agli oggetti di food & kitchen design, i capi di abbigliamento, le attrezzature tecniche e professionali per la cucina;
  • Taste Shop è il negozio dove acquistare i prodotti esposti e degustati durante il percorso;
  • Taste Ring, il luogo dei dibattiti e delle idee;
  • Taste Press, con la presenza di una selezione di riviste e speciali progetti editoriali dedicati all'eno-gastronomia 
Nel prossimo post pubblichero' alcuni eventi di Fuoriditaste.

domenica 20 febbraio 2011

Danza in fiera 2011

 Dal 24 al 27 febbraio a Firenze torna Danza in Fiera, alla Fortezza da Basso. Fra le tante attività:
  • lezioni gratuite di hip hop, tanto, modern jazz e burlesque
  • spettacoli (da Twilight al Flamenco, passando al Rocky Horror e ai pattini a rotelle)
  • gare, concorsi, workshop
  • casting
  • area wellness
  • eventi under 14
  • ospiti del mondo della danza (Carla Fracci, i ragazzi di Amici, Kledi...)

Orari di apertura:
Giovedì 15.00 - 21.00
Venerdì e Sabato 10.00 - 21.00
Domenica 10.00 - 20.00
Biglietti ingresso: 1 giorno 15 euro, 4 giorni 40 euro. Ingresso gratuito: Bambini sotto gli 8 anni e disabili. Per info sugli spettacoli: http://www.danzainfiera.it/

venerdì 18 febbraio 2011

Concerto all'interno del Pinocchio Live Jazz

Sabato 19 Febbraio segnalo il concerto dei NEW NEXUS (Tiziano Tononi percussioni/Daniele Cavallanti sassofoni Achille Succi clarinetti/ Emanuele Parrini violino/ Silvia Bolognesi contrabbasso).
I Nexus nascono a Milano nel 1980 da un’idea del sassofonista Daniele Cavallanti e del batterista Tiziano Tononi. Dopo oltre 30 anni di successi, eccoli di nuovo, con rinnovato entusiasmo e devastante energia. Più che un gruppo, una workshop band, unica nel suo genere, che ha ospitato nel tempo personaggi come Roswell Rudd, Mark Dresser, Trovesi ed Enrico Rava, e che mette magistralmente a confronto varie generazioni di musicisti. Dopo tanti anni di assenza, tornano in concerto a Firenze per la rassegna del Pinocchio Live Jazz, completandosi con i fuori classe Silvia Bolognesi al contrabbasso, Emanuele Parrini al violino e il camaleontico Achille Succi ai clarinetti, che ne hanno sposato la filosofia e la voglia di stupire incantando. Il repertorio del gruppo consiste interamente di composizioni originali dei due leaders, più alcuni progetti speciali dedicati alle figure di Albert Ayler, Don Cherry, John Coltrane, Roland Kirk e Duke Ellington.
Associazione Vie Nuove - viale Giannotti, 13 Firenze info@pinocchiojazz.it tel. 055 683388 inizio concerti ore 22 - riservato soci arci - biglietti: intero 10 euro / rid. studenti 7 euro.

Sabato al Meyer per i 120 anni

Vi ricordo che domani c'è la giornata dedicata ai 120 anni del Meyer: eventi, omaggi e iniziative per grandi e bambini. Per info: http://www.meyer.it/ilmeyerperamico/

Omaggio al mister G

Stasera a San Paolo alla Croce (Bottai) per Jazzato lo spettacolo "Quando parla Gaber" con monologhi e canzoni dedicate al cantautore.
QUANDO PARLA GABER…Canzoni e monologhi del Signor “G”
Cena e Spettacolo € 30,00 a persona Solo Spettacolo € 10,00 a persona
Testi e musiche: G. Gaber – S. Luporini Adattamento e Regia : Fulvio Ferrati. Con: Fulvio Ferrati – voce, Alessandro Androni – chitarra e tastiere, Roberto Bonaiuti – Tastiere e programmazione, Paolo Cerri – Chitarre
Il progetto Gaber nasce da una profonda ammirazione del cantautore milanese e ha l’intento di far riscoprire a chi già conosce, e a far apprezzare per chi ancora non la conoscesse, l’opera del sig. G. 
Non è stato facile fare una selezione dei monologhi e delle canzoni, ma la scelta se pur dolorosa è stata fatta cercando di abbracciare i temi più importanti, ironici e scottanti, che Gaber ha scritto e interpretato nella sua lunga e gloriosa carriera.
Con il “TEATRO CANZONE” come amava definire le sue pieces, Gaber è stato un sicuro precursore di questo modo di fare spettacolo. Le sue performances erano un mix tra musica e prosa, una commistione tra canto e recitazione. Ed è cercando di rispettare più possibile questo suo modo di fare teatro, che il nostro progetto ha preso forma. Senza cercare di imitarlo, abbiamo riarrangiato i brani musicali e riadattato i monologhi per renderli più attuali. benchè fossero già estremamente all'avanguardia, nonostante i molti anni passati dalla loro prima stesura.

I Quattro artisti in scena fanno parte della Banda dell’Ortica, l’unica tribute band di Enzo Jannacci, che da più di 10 anni porta per locali e piazze la musica del chirurgo/cantante milanese, proponendo questa loro nuova avventura in modo sobrio e rispettoso.

giovedì 17 febbraio 2011

Il film lo scelgo io

Giovedì 17 febbraio presso il Glue c'è la rassegna cinematografica "QUESTA SERA LO SCELGO IO… O QUASI!". In base alle regole di questa rassegna cinematografica “interattiva”, alla fine della serata verranno proposti al pubblico 3 film. Il più votato tra i 3 verrà proiettato il giovedì successivo.

Ecco la lista dei primi 3 film da votare (io non avrei dubbi, il primo!):

I CLASSICI: AMORES PERROS di Alejandro González Iñárritu. Due secondi posti per questo film, che questa sera si gioca l'ultima possibilità di esser visto. Un film duro e bellissimo. Il debutto di uno dei più grandi registi contemporanei.

I PREMIATI: MAN ON THE MOON di Milos Forman. Forse il film, ingiustamente, meno conosciuto del maestro Milos Forman, premiato con l'Orso d'argento al Festival di Berlino per la miglior regia. Il film narra l'incredibile storia di Andy Kaufman (interpretato da un bravissimo Jim Carrey) considerato il più innovativo, eccentrico ed enigmatico comico d'America.

GLI "INVISIBILI": BROOKLIN'S FINEST di Antoine Fuqua. La storia di tre poliziotti in una New York violenta e corrotta.Un film corale con Richard Gere, Ethan Hawke e Don Cheadle... mai distribuito nelle sale italiane.

Stasera invece andrà in onda:
LA RAPINA PERFETTA di Roger Donaldson
Una piccola perla del cinema inglese... la storia vera della clamorosa rapina alla London Bank, un atto criminale che spiazzò le autorità e affascinò l'opinione pubblica.

Apertura con aperitivo ore 20.00
Inizio film ore 21.15

mercoledì 16 febbraio 2011

Cena con concerto di Karima al Borghese Palace

Nel salotto del Borghese Palace Art Hotel sono in arrivo 4 concerti con 4 super ospiti.
Si comincia Sabato 19 febbraio 2011, con il concerto di KARIMA + BAND, per il quale ci sono ancora una ventina di posti. La serata prevede:
- ore 21 Cena di Gala con 5 portate e bevande incluse
- ore 22 Concerto esclusivo per 120 persone
1 drink per il dopocena
€ 45 (Solo su prenotazione)
- Ore 23 secondo ingresso € 10
in consolle il dj ENRICO TAGLIAFERRI pare sia impossibile rimanere fermi!

I prossimi ospiti in concerto:
12 marzo MARIO VENUTI
9 aprile SIMONA BENCINI & L.M.G
7 maggio PAOLO VALLESI
La partecipazione al primo evento del 19 febbraio, da diritto alla priorità sulla lista d’attesa degli eventi successivi. Info e prenotazioni giorgio@wineffect.it

Spettacolo all'Albergaccio del Machiavelli

Torna lo spettacolo interpretato dalla brava Caterina Boschi "Mio marito non mi fa mancar niente!", un monologo divertente tratto da “Una donna sola” di Franca Rame. Io l'ho visto e l'ho trovato davvero carino. Caterina è brava e regge bene la scena da sola.
Ristorante Albergaccio di Nicolò Machiavelli – Via Scopeti 64 – S.Andrea in Percussina (S.Casciano V.P.) VENERDì 18 febbraio – ore 20.00
INFO/PRENOTAZIONI: 055 6593415 / 333 2242000 / 347 0986848
info@ilteatrodellinutile.it - www.ilteatrodellinutile.it
Aperitivo, cena, spettacolo – 30 €

Aperitivo e trucco

Domenica sera all'Otel c'è una serata particolare: lo staff del centro estetico Le Charme truccherà gratis le ragazze che faranno l'aperitivo e daranno anche un drink gratuito (extra rispetto all'ingresso all'Otel, che costa mi pare 10€) a coloro che dichiareranno di esser stati invitati da loro.

martedì 15 febbraio 2011

Un giorno con Paolo Taviani (e uno dedicato a Scaparro) al teatro di Cestello

Segnalo due giornate dedicate al cinema d'autore che si svolgeranno al teatro di Cestello. Davvero una bella iniziativa!
La prima è dedicata al cinema dei fratelli Taviani (mercoledì 16 febbraio), la seconda invece a Maurizio Scaparro (giovedì 17 febbraio).
La serata di mercoledì è strutturata così:
Ore 16,00: Primo incontro con l’autore, a seguire:
Un uomo da bruciare (1962) di Paolo e Vittorio Taviani e Valentino Orsini, con Gian Maria Volonté, Didi Perego, Spiros Focas, Turi Ferro, Lydia Alfonsi e Carmen Villani. L’esplosiva opera prima dei fratelli Taviani, uniti alla regia con Valentino Orsini. Ispirandosi alla vera storia del sindacalista Salvatore Carnevale, gli autori narrano la lotta di un bracciante coraggioso (Volonté) contro la mafia, in una Sicilia dura e senza pietà. Il film vinse il “premio della critica” alla Mostra di Venezia.
Ore 18,00: Dibattito con l’autore, a seguire:
Allonsanfan (1974) con Marcello Mastroianni, Lea Massari, Laura Betti, Bruno Cirino, Renato De Carmine, Mimsy Farmer e Claudio Cassinelli. Agli albori del Risorgimento (1816) il nobile Fulvio Imbriani (Mastroianni) partecipa alla preparazione di un’audace spedizione al Sud (anticipazione della sventurata avventura di Pisacane) ma abbandona la causa e tradisce. Insieme a San Michele aveva un gallo (1973), il film è una riflessione incalzante sul Risorgimento, rivoluzione forse tradita e sicuramente troppo breve.
Ore 20,00:A cena col regista” presso il ristorante Pane e Vino (20 €). Per prenotare, tel direttamente al ristorante, num. 055 2476956
Ore 21,00: Discussione e a seguire:
Padre padrone (1977) dal romanzo di Gavino Ledda, con Omero Antonutti, Fabrizio Forte, Saverio Marconi, Marcella Michelangeli, Stanko Molnar, Gavino Ledda e Nanni Moretti. La terribile educazione di un piccolo pastorello sardo, tolto dalla scuola e messo a pascolare pecore da un padre dispotico e crudele. Alla fine sarà la costanza della ragione a prevalere… Tratto da un fortunato romanzo autobiografico di Gavino Ledda, il film, premiato con la Palma d’oro al festival di Cannes, è stato anche uno dei maggiori successi commerciali dei due rigorosi fratelli.

lunedì 14 febbraio 2011

Buca Lapi: una signora bistecca (ma anche un signor conto!)

Giovedì scorso ero a cena con colleghi, alcuni dei quali provenienti da fuori Firenze. Ovviamente in questi casi andare a mangiare la bistecca è d'obbligo e la scelta è purtroppo quasi sempre limitata al centro storico per motivi logistici. Per fortuna per una volta non ho dovuto organizzare io, ma mi sono accodata alla scelta proposta da altre persone, ricaduta sulla Buca Lapi a lato di piazzetta Antinori.
Per chi non conosce questo famoso ristorante, è una "buca" di nome e di fatto: si dispiega infatti sottoterra (ma non temete è molto spazioso, non avrete la sensazione che vi manchi l'aria o altro) nelle vecchie cantine di Palazzo Antinori; la cucina è a vista e i soffitti e le pareti sono decorate con poster pubblicitari di altri tempi. L'ambiente è molto accogliente (belle anche le lampade). Il servizio è attento e gentile.
La cosa che mi è piaciuta è stata l'apparecchiatura a quadrato: essendo in 8 ci ha permesso di poter essere tutti vicini e chiaccherare con tutti durante la cena, al contrario di quando ti dispongono su un tavolo lungo e diritto, obbligandoti a una conversazione solo con chi hai a fianco o di fronte.
Sfortunatamente per il mio portafoglio non è un ristorante economico. Fin dal menù si vede che i prezzi non sono fra i più abbordabili di Firenze: i primi come la ribollita costano 14 € e la bistecca per 2 persone 45 € a testa. I contorni e i dolci vengono 9 €. Oltre a questo l'altro particolare che mi infastidisce sempre è la maggiorazione del 10% sul conto, intesa come servizio.

In ogni caso la qualità è ottima. Abbiamo preso un antipasto misto (polentina con lardo e crostino, più affettati) molto valido e a seguire bistecca alla fiorentina per 8 accompagnata da fritto di verdure e insalata mista. Contrariamente a quanto capitato in un'altra occasione le porzioni erano abbondanti (ci hanno portato 4 enormi bistecche che ci hanno tagliato davanti agli occhi). La carne era tenera e delicata, nonostante l'altezza fosse consistente. Un po' salata la parte esterna, ma come un commensale mi ha fatto notare, era sale grosso, bastava spostarlo col coltello!
Chi ha preso il dolce mi ha riferito che fosse squisito. 
Quasi tutti abbiamo apprezzato la China servita calda a fine pasto.

Il conto è stato (sob) di ben 79 euro a testa (il conto totale era di 580 € + 58 € di servizio...).
Un ristorante ottimo, ma decisamente caro. Nonostante questo è piuttosto affollato.

Buca Lapi
Via del Trebbio 1/r
Tel. 055-213768
http://www.bucalapi.com/home-ita.htm

Se ti piace la bistecca alla fiorentina, leggi anche:
- la bistecca Perseus a Fiesole
- la bistecca da Fiore (sopra Scandicci, una delle migliori)
- la bistecca di Marione, (in centro, molto affollato)
- la bistecca di Giovanni, (il cugino del Latini)
- la bistecca di Mamma Gina, (vicino a Ponte Vecchio)
- la bistecca della Vecchia Bettola (piazza Tasso, si sta strettini...)
- la bistecca al Pallaio (Campo di Marte)
- la bistecca all'antico fattore (non è una mia recensione)
- la bistecca da Burde (in via Pistoiese)

Corsi per personal shopper

Chi ha comprato il Corriere della Sera di venerdì avrà già letto la notizia... l'ultima cosa in cui sono rimasta coinvolta: un corso di personal shopper!
Si parte il 5 marzo a Palazzo Antinori in Borgo Santa Croce a Firenze. Le lezioni (10) saranno nei weekend.
Docenti del corso: Nicola Santini, (giornalista televisivo, guru dell’etichetta e bon ton), Tommaso de Mottoni y Palacios, (giornalista e scrittore), Alessandra Lepri (giornalista di moda, storica del costume e organizzatrice di sfilate ed eventi di moda, Tamara Nocco, (cool hunter, trend setter, consulente d'immagine), Natalina Villanova e altri...
Per info: info@kronos-consulting.it

San Valentino per chi è single

Mi è arrivato il comunicato di uno speed date organizzato proprio per San Valentino! Mica male eh.
Al Pop Cafè dalle 19.30 è speed dating: si arriva, ci si mette in lista, e si fa conoscenza. 5 minuti al tavolo, un ragazzo e una ragazza. Poi suona la campanella e si cambia.
Pop Cafè, in piazza santo spirito 18r, 19.30-22.30

venerdì 11 febbraio 2011

Flashdance il musical

Alzi la mano chi non ha mai ballato (o desiderato farlo) sulle note di "What a feeling"? un film cult per la nostra generazione, che ci ha fatto innamorare della danza e incollare davanti alla tv, molto prima che arrivassero le ballerine isteriche e un po' smaniose di protagonismo dei programmi della De Filippi. Vedo che è arrivato a Firenze il musical Flashdance, dagli stessi produttori di Mamma mia e La Bella e la Bestia. Dal 9 al 20 febbraio è di scena al Teatro Verdi. Sarei quasi curiosa di vederlo...

Fiera del cioccolato artigianale in piazza Santa Croce


Dura ancora tutto il weekend la fiera del cioccolato artigianale in Piazza Santa Croce. Stand di varie parti d'Italia propongono specialità a base di cioccolato, ma anche pistacchio, nocciola, gelati... Ingresso gratuito. Sabato pomeriggio è previsto anche uno spettacolo di sbandieratori.

San Valentino a Siena e al mare

Lunedì è il 14 Febbraio, San Valentino. Oltre ai ristoranti di Firenze (qui o qui), e ai pacchetti degli hotel a 5 stelle, se volete spostarvi da Firenze:

Weekend a Siena: 1 pernottamento in Relais storico nel centro di Siena in Camera Doppia Sapienza (14 mq di camera!) con spumante e fragole + cena da Enzo, ristorante tipico toscano: 240 €.

Cena di pesce a Viareggio, all'Hotel Esplanade (4 stelle): 30 €. Questo il menù:
Antipasti - Zuppetta di mare in coccio con pane bruschettato al nero di seppia e semi di sesamo
Primi Piatti - Risotto allo champagne con petali di rose, Crespelle del mediterraneo con vellutata ai crostacei
Secondi Piatti - Treccia dell’amore con concassè di zucchino e castelletto di asparagi
Dessert - Tortino al cioccolato con cuore caldo e spuma di chantilly alla fragola
Acqua, vino, caffè
Per info 0584 54321

Sushi Wok: assalto al sushi!

Segnalo l'ennesimo ristorante giapponese aperto a Firenze... anche se questo è in realtà un posto dove mangiare anche altri tipi di cucine asiatiche. Si chiama Sushi Wok che già indica le due specializzazioni: il sushi e i piatti "saltati". Si trova in piazza Ghiberti (la spianata di cemento vicino al mercato di Sant'Ambrogio per intendersi), accanto a Dada (finchè dura).
L'offerta è molto aggressiva: a pranzo si spendono solo 10 €, a cena 20 € e potete mangiare tutto quello che volete dal buffet, senza limiti di quantità (la piastra pero' funziona solo la sera).
Ci sono stata pochi giorni fa ed era già strapieno, con la coda di persone in attesa per sedersi ai tavoli.
L'arredamento è bello e la vista dalla sala superiore di tutto rispetto (si vede il Duomo). 
Hanno un buffet con piatti freddi, fritti e piatti misti (cucina cinese? thai?), un angolo per i ravioli di carne e di gamberi (buoni) e un rullo col sushi.
Ma... c'è da dire che di pezzetti sushi a testa ne capitano pochini, con tutta quella folla di persone che si accalcano davanti al bancone, con le ragazze che preparano i nigiri e i vari tipi di sushi con i loro tempi. Certo i gestori potrebbero anche far lavorare insieme le due ragazze, anzichè in alternanza, in quel modo si riuscirebbe ad accedere al sushi più velocemente. Ma capisco che non ci rientrerebbero nei costi se ognuno si potesse fare piattate di sushi a piacimento.
Quindi se pensate di andare in questo ristorante per mangiare tonnellate di sushi, scordatevelo, a meno di non sgomitare per far fuori la concorrenza. Anche sulla varietà posso dire poco (per 10 € non sperate di mangiare il tonno rosso). Diciamo che è più l'idea... Se siete sushi lovers come me, forse non è il posto per voi. Ma se amate un po' di tutto, non vi resterà la fame.
Comunque complessivamente se siete poco fanatici della cucina giapponese, è un posto carino, molto affollato, adatto forse più a cene di amici che a serate romantiche. Può essere una buona soluzione se avete fretta.

giovedì 10 febbraio 2011

Il Meyer per amico: festeggiamo l'ospedale pediatrico Meyer

Il 19 Febbraio 2010 dalle 9.30 la Fondazione Meyer festeggia i 120 anni dell'ospedale pediatrico di Firenze. Ingresso gratuito e regali per tutti. Durante la giornata tanti gli eventi previsti (qui trovate il programma completo):
- incontro con la squadra della Fiorentina, la squadra del Rugby 1931, la squadra di Hockey MG Estra Prato
- lo spettacolo di Falconeria
- le passeggiate in carrozza con gli asini
- laboratorio di disegno
- il balletto della scuola AXE Ballet di Pistoia
- le danze country dei 4 Jumps
- il laboratorio di argilla per bambini
- il concerto con la cover band dei cartoni animati
- gratis per tutti Zucchero filato e Cioccolata calda
- i gelati Sammontana
- latte, panna e i prodotti della Mukki
- spettacolo Cappuccetto Rosso con i Pupi di Stac
Per tutta la durata della giornata saranno presenti in tutto l'Ospedale i clown, i musicisti e i cani del Meyer. Verranno inoltre organizzate visite guidate all'ospedale.
Una giornata per conoscere il nostro ospedale in una giornata di festa...

San Valentino al Salviatino: cena afrodisiaca, massaggio e suite deluxe

Si avvicina la data dedicata agli innamorati...
Per chi cerca qualcosa di speciale, segnalo le proposte del Salviatino, hotel 5 stelle sotto Fiesole.

Cena per due romantica ed afrodisiaca (!) con musica dal vivo.
Menu
Canapes Caldi di Mare con Flute di Champagne
Capesante con Crema di Carote alla Birra e Salsa di Limone e Capperi
Composizione di Verdure e Misticanze con Tartufo Scorzone “Savini”
Risotto alla Cenere con Formaggio Acidulo
Mango, Limone Verde, Frutto della Passione e Timo
Bocconcini di Gamberi Rossi con Salsa di Crostacei su Crema di Asparagi
Trancio di pesce del Tirreno con Patata Schiacciata e Spuma di Champagne
Polvere di Cioccolato con Gelato al Tè Nero Indiano, Crema Cagliata e Granita al Frutto della Passione
72 € (Vini esclusi)

In omaggio al destinatario del pacchetto di San Valentino: verrà recapitato un fascio di rose rosse all’innamorato come annuncio del soggiorno riservato.

Se poi volete esagerare... Fuga di San Valentino - 365 € + IVA
  • bottiglia di champagne rosè all’arrivo
  • soggiorno nella Salviati De Luxe
  • massaggio di coppia di un’ora
  • cena romantica e afrodisiaca per due
Per tutte le prenotazioni effettuate dall’1 al 14 Febbraio, per qualunque momento dell’anno, è previsto il 10 % di sconto sulla miglior tariffa disponibile, un upgrade gratuito, un’ora di massaggio per due, un mazzo di rose rosse al destinatario indicato alla prenotazione.
Per info: reservations@salviatino.com – ph.: 055 9041 111

mercoledì 9 febbraio 2011

Ed eccolo qua... il mio compleanno!

Come ogni anno puntuale, eccolo qua, il compleanno: giorno di bilanci e pensieri. 
Quest'anno a parte la recente malattia che m'ha fatto venire qualche dubbio sulla vecchiaia che avanza (eh eh), lo ammetto, sono abbastanza contenta. Non che sia successo qualcosa di eclatante, ma sono soddisfatta del mio quotidiano tran tran. 
Il lavoro procede (anche troppo), il blog che mi risucchia energie mi regala persone splendide e nuove amicizie, ogni tanto riesco a scappare via da Firenze e visitare città lontane (come Sarajevo) quel tanto che basta per desiderare di tornare nella mia amata città.
E come ogni anno sono a chiedere a tutti i lurker, i lettori silenziosi, che incontro nei bar e nei corsi, di rompere il ghiaccio e la timidezza e lasciarmi un commento di auguri.
Altrimenti mi basterà sapere che ci sono, da qualche parte al di là dello schermo. Grazie!

ps ho cambiato la foto inserendo il buonissimo cheese cake che mi hanno fatto allo Sweet Bar la sera del mio compleanno. Gnam!

martedì 8 febbraio 2011

I bambini a lezione di cucina in biblioteca (gratis!)

L'associazione culturale Kebuono propone una serie di attività per far avvicinare i bambini alle altre culture tramite il cibo e il gioco. Purtroppo ero malata e non ho potuto postare in tempo la prima giornata (dedicata alla nostra cultura) che si è tenuta sabato scorso. ma ne restano altre 4. Sono gratuite...
Nell'arco di 5 incontri si proporranno a bimbi (di età compresa tra i 6 e i 12 anni) attività, racconti, giochi intorno all'alimentazione, alle tradizioni culinarie italiane, agli scambi gastronomici con altre culture, a ciò che mangiamo, da dove arriva e come viene prodotto. Attraverso il gioco, il disegno, il racconto, e i sensi, si propone una riflessione su come l'alimentazione sia parte fondamentale della cultura e dell'identità dei popoli, sull'importanza di conoscere le nostre tradizioni alimentari e gli scambi avuti con altre culture, e il valore di una alimentazione corretta, buona e sostenibile.
Gli incontri si tengono presso la BiblioteCanova dell'Isolotto a Firenze (via Chiusi 4/3A zona Isolotto, accanto all'Esselunga di via Canova, autobus 5 e 9).
Programma degli incontri:

2 incontro, sabato 12 febbraio ore 16:30 - Una piramide di bontà: Racconti, giochi e attività sulla piramide alimentare; alimenti tradizionali: zucchero e cuscus. Attività sui piatti della tradizione araba.

3 incontro, sabato 5 marzo ore 16:30 - CuCina: Giochi e attività su Marco Polo e la cucina asiatica; alimenti tradizionali: il riso e le spezie. Attività sui piatti della tradizione asiatica.

4 incontro, sabato 19 marzo ore 16:30 - Tomato: Giochi e attività sugli ingredienti arrivati in Europa dalle americhe; alimenti tradizionali: pomodoro, mais, fagiolo e cioccolato. Attività sui piatti della tradizione messicana.

5 incontro, sabato 2 aprile ore 16:30 - Dire, fare, mangiare: Preparazione del libro con i materiali elaborati negli incontri precedenti. Attività sui piatti tradizionali delle feste.

INGRESSO LIBERO
E' richiesta la prenotazione di persona presso BiblioteCanova o al tel. 055 710834

lunedì 7 febbraio 2011

Notte Blu: per chi ha un locale o un ristorante

La Notte Blu è un'iniziativa del Comune di Firenze che si svolgerà in tutta Firenze dal pomeriggio del 7 maggio alla sera dell'8 maggio 2011, in occasione del più ampio Festival d'Europa, organizzato dall'IUE di Fiesole.
Per i gestori e proprietari di locali e ristoranti, ma anche per chi organizza eventi, c'è la possibilità di entrare nel programma ufficiale.

Hai un locale? un ristorante? organizzi eventi? Vuoi proporre durante la Notte Blu un menu con specialità di un paese europeo, oppure ideare un drink dai sapori europei? Proponi la tua idea a notteblu@comune.fi.it
Requisiti del COCKTAIL:
- ingredienti esclusivamente europei
- moderato tasso alcolico
- tanta fantasia!
Prezzo speciale per la Notte Blu
Requisiti del MENU :
Portate tipiche di uno o più dei 27 paesi europei
Prezzo speciale per la Notte Blu
Inoltre se nel tuo locale abitualmente ospiti e/o organizzi eventi musicali potrai predisporre una serata ad hoc e l'evento sarà pubblicizzato anche tra gli spettacoli della Notte Blu.

Coloro che aderiranno alla Notte Blu entreranno a far parte del Partenariato Ufficiale della manifestazione saranno inseriti nel sito web dedicato, in tutte le promozioni cartacee, multimediali e radiofoniche dell’iniziativa.
Per info: Serena Barilaro 055 2302688 oppure via mail notteblu@comune.fi.it

domenica 6 febbraio 2011

Le mie impressioni su Sarajevo

Qualcuno potrà dire "cosa c'entra sul blog ioamofirenze un post su Sarajevo?" ma i miei lettori più fedeli sanno che qualche volta, se favorevolmente impressionata, scrivo qualche post anche su altre destinazioni (in Italia e all'estero). E visto che questo viaggio, seppur di lavoro, mi ha portato in una città molto particolare, cerchero' di raccontare quel poco che ho vissuto.

La prima cosa che mi ha colpito è stato il mix di culture presenti: io dormivo in centro, nel quartiere turco (pedonale) e nel giro di pochi metri avevo una moschea (bellissima), la chiesa ortodossa, la chiesa cattolica e la sinagoga. Da sempre Sarajevo è un crocevia di etnie, lingue e culture che infatti si ritrovano nel cibo e nella lingua (oggi ufficialmente la lingua parlata è il serbo-bosniaco-croato ma ci sono molte sfumature e variazioni). Non a caso viene chiamata la Gerusalemme dell'Est.

A poca distanza i palazzi asburgici riportano ai fasti di Francesco Giuseppe (ho visto che il ponte dove fu ammazzato Francesco Ferdinando d’Austria) mentre il borgo a poca distanza dal mio hotel era un vero e proprio mercato arabo, la Bašcaršija.

Nelle piccole costruzioni in legno e pavimento in pietra, si trovano ristoranti, bar e negozietti che vendono di tutto: per lo più souvenir, ma a cercare bene trovate anche piccoli tesori. Ho comprato un delizioso servizio in rame per fare il caffè turco, battuto a mano e un cd di una cantante regina del Gypsy Soul dalla voce molto mascolina ma carismatica.

Altra cosa che stupisce è l'incredibile vita notturna: locali di ogni tipo, bar aperti fino alle 6 di mattina, ristoranti diversi ma sempre ben arredati e curati, luoghi dove ascoltare musica o dove si radunano fotografi, teatri e cinema che propongono rassegne a tema. Peccato solo che fumino tutti... come turchi!
Alcuni posti sono così belli che mi chiedo se ne esistano di simili da noi; il Pesciolino Rosso è un locale pazzesco! persino il bagno merita una visita. Una città insomma dove la voglia di stare insieme è forte. Ho letto che anche durante la guerra le persone di notte cercavano la musica e la compagnia.

L'altra cosa che ovviamente si avverte è la guerra. Non se ne vuole parlare, ma se ne parla sempre. Sui muri di alcuni palazzi i buchi si vedono ancora, anche quando sono coperti da un po' di stucco. Per terra le "rose di Sarajevo" mantengono la memoria di uno scoppio di una granata. Le persone sono difficili da comprendere, a volte ci scherzano su con quell'umorismo balcano un po' forte, ma tuttoggi continuano a domandarsi il senso di una guerra fra persone che fino al giorno prima erano amiche, la cui religione poco importava all'altro.
In ogni caso voglio rassicurare i turisti: oggi la città è sicura!

La prima sera sono stata a cena alla birreria artigianale dove viene prodotta la Sarajesko Pivo, una birra scura buonissima. Dal soppalco in legno ammiravo un ambiente che mi riportava al passato, con i camerieri eleganti e il pianoforte a coda che accompagnava la cantante (anche se ora canta Hello di Beyonce!). Ottimo pollo con salsine varie e una deliziosa birra scura capace di far concorrenza all'Irlanda. Prezzi ridicoli per noi.

La seconda sera mi hanno portato in un minuscolo ristorante nel quartiere turco, Dveri, scovato anche dal NY Times, dove su vassoietti in legno ci hanno portato specialità bosniache: formaggi, affettati (non di maiale), olive, la salsa ai peperoni Ajvar e un pane caldo dalla forma particolare che si scioglieva in bocca. Ho bevuto un ottimo vino proveniente dal Monastero Ortodosso Tvrdos.

Andateci a Sarajevo, magari in estate durante il Festival dei Bambini oppure per il Sarajevo Film Festival, e allungate la visita anche a Mostar, con il famoso Ponte, e alle vallate della Drina, della Neretva e dell'Una Sana dove la natura è rigogliosa e splendida (potete anche fare rafting o fare passeggiate sui muli).
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...