Pubblicità

giovedì 13 dicembre 2007

Serata proiezioni al Gambrinus

Domani sera al Gambrinus, dalle ore 20.30 a chiunque si stamperà questo biglietto, sarà possibile assistere ai due film (lungometraggio e cortometraggio) vincitori dell'edizione americana del Festival N.I.C.E. (New York e San Francisco). L’accesso al cinema è gratuito.

Nice (New Italian Cinema Events) è un’associazione culturale senza fini di lucro, nata nel 1991 da un gruppo di professionisti del settore al fine di promuovere, con scambi culturali e festival, il nuovo cinema italiano all’estero. Nell’edizione Nice USA è assegnato il “Premio Città di Firenze” che il pubblico americano decreta, tramite cartoline voto dopo le varie proiezioni, al miglior lungometraggio e al miglior cortometraggio e il cui prestigio è sempre in crescente aumento anche per i rapporti instaurati con le più importanti case di produzione e distribuzione (Miramax, United Artist, Touchstone Pictures, MGM ecc.).

Lungometraggio:”Liscio” Anno: 2006, Durata: 80'
Regia: Claudio Antonini. Interpreti: Antonio Catania, Laura Morante, Umberto Morelli
Trama: Raul (Umberto Morelli) è un ragazzino di 12 anni, allegro ma decisamente saggio per la sua età. Vive con sua madre, Monica (Laura Morante), una donna con una difficile e confusa vita sentimentale e cantante di una variopinta orchestra di liscio, fondata da Orfeo, suo padre e nonno di Raul. Il ragazzino la accompagna ai concerti e la vede soffrire a causa di storie dal triste finale con uomini sempre sbagliati. Vorrebbe aiutarla e questo significa trovarle l'uomo giusto. Adatto allo scopo potrebbe essere il professor Medri (Antonio Catania), docente di musica nella sua scuola. I suoi goffi tentativi tesi ad organizzare un incontro fra la madre e l'insegnante lo porteranno ad apprendere una importante lezione di vita.

Cortometraggio:“Solo cinque minuti” Anno: 2006. Durata: 5’40’’
Regia: Filippo Soldi. Interpreti: Valeria Golino, Franco Bomprezzi
Franco Bomprezzi è un giornalista ed è su una colorata e aggressiva sedia a rotelle da cui non si è mai alzato in vita sua. Deve intervistare Valeria Golino, ma il set è nel superattico di un palazzo storico romano: cinque piani senza ascensore.

E' un vero peccato che io non ci sia, perchè questo corto lo avrei visto volentieri.
Ringrazio Supersimo per aver permesso ai lettori del blog di cogliere questa occasione.

19 commenti:

  1. ndottussei ?
    a far le cosacce come la SS ???
    :-P

    RispondiElimina
  2. ma quali cosacce?

    SS

    RispondiElimina
  3. Gentile padrona di casa,
    il mio soggiorno a Firenze è stato a dir poco fantastico.
    Che fortuna vivere in una città come la tua!
    Voglio ringraziare te e i lettori per i consigli ricevuti, davvero preziosi!!!
    Devo dire però che il posto in cui ho mangiato meglio non era nelle vostre liste: Trattoria I Latini, dove ho trovato tutto molto buono, ma prezzi veramente alti! Ma vi assicuro, ne vale la pena.
    Buono il rapporto qualità prezzo al Vinaino.
    Ottima direi anche la cucina di Zàzà, servizio veloce e tanta simpatia!
    Non vedo l'ora di tornare dalle vostre parti!
    Clà

    RispondiElimina
  4. grazie a voi per il commento.
    eh eh il Latini è famoso. si mangia(va) bene, ma ormai è turistico, percio' non mi sorprende tu lo abbia trovato caro.

    ma l'ambiente è carino.

    sono contenta che ti sia piaciuta la "mia" Firenze. :)

    RispondiElimina
  5. tipo stappare Sfursat senza invitare ....
    :-)

    RispondiElimina
  6. per sabino: ieri sera Negramaro...niente Sfurzat...

    SS

    RispondiElimina
  7. vabbeh
    continuiamo così ...
    facciamoci del male ....
    ;-)

    RispondiElimina
  8. No..i Negramaro!!!!..Ma io dove vivo in questi giorni..

    Per Hermione se é all'ascolto: domani e domenica hanno dato 2 gradi sotto zero...Brr

    Simona:))))

    RispondiElimina
  9. come sopravvivremo a 'sto freddo inverno ??
    non mi dite che si rischia anche la pioggia, questo non lo sopporterei
    eh eh eh

    RispondiElimina
  10. emh
    X la granduk (traduzione) la SuperSimo si riferiva, evidentemente, ad una boccia di negroamaro (vino pugliese autoctono) non al gruppo musicale
    :-P

    RispondiElimina
  11. proprio così...anche perchè non mi pare ci sia un gruppo che si chiama Sfurzat...
    Non era un granchè comunque e anche il posto (beppa fioraia) insomma pensavo meglio...caotico e cibo di qualità normale...prezzi abbordabili ma insomma in generale niente di che.

    SS

    RispondiElimina
  12. della serie meglio il MIO risotto al taleggio (con il taleggio di glock)
    :-)

    RispondiElimina
  13. attendiamo l'invito...ripeto!

    SS

    RispondiElimina
  14. evvai col plurale majestatis
    d'altronde visto che ieri unnero invitato a stappare i Negroamaro, why should I
    :-P

    RispondiElimina
  15. pure permaloso...ma ieri era una cosa tra amiche per festeggiare un paio di occasioni di successo negli studi...

    vabbè...quindi niente risotto...

    SS

    RispondiElimina
  16. Scusate ma nn avevo mai sentito di questo vino pugliese..sorry for my ignorance...ma Sabino te l'ho detto..non sono molto, come dire, mangereccia nè tanto bevereccia...

    Sim :)))

    RispondiElimina
  17. DOMENICA 16 DICEMBRE presso lo STUDIO MACHINA, FIRENZE Via FRA DOMENICO BUONVICINI 46/48 (DAVANTI ALL'EX-MEYER) SI SVOLGERA' IL MERCATINO DI NATALE.
    dalle ore 16 alle 20. Con l'occasione per farci gli auguri di Natale e bere un bicchiere di vino insieme, vengono venduti vestiti e accessori nuovi e vintage.

    RispondiElimina
  18. grazie grazie SuperSimo siamo andati a vederci la Morante dal vivo ....

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...