Pubblicità

domenica 22 febbraio 2009

Venerdì sera in via San Gallo

Venerdì sera per fare qualcosa di diverso dal solito ho deciso di andare con un'amica e un amico teatranti alla Libreria Liber Liberi di via San Gallo a vedere uno spettacolino. Come spesso capita in questi casi non si ha un'idea precisa di quello che si trova finchè non si arriva lì.
La libreria già è stata una sopresa, molto carina e con libri particolari, con una corte interna deliziosa con tanto di pratino verde (cosa non ci organizzerei d'estate!) e una stanza adibita a teatro (non certo bella come quello del '700, ma cavoli che sopresa!).
Prima c'è stata un'introduzione di un seminario freudiano sul disagio in famiglia e dopo uno spettacolo avente per tema gli oggetti. Sinceramente non ho colto il nesso fra i due, ma gli attori erano bravi (Delirattori) e alcune scenette divertenti. Alla fine hanno pure improvvisato alcuni oggetti sulla base delle indicazioni del pubblico. Bravi.
Eravamo meno di 30 ma tutto sommato mi è piaciuto esserci, certo se riuscissero a promuoverli meglio questi eventi...
Dopo lo spettacolo la mia amica ha detto "carino ma mi ci vuole un vodka lemon!" e così siamo andate dal Kitch2 sempre in via San Gallo, dove non ero mai stata. Siamo arrivati che stavano sbaraccando il buffet dell'aperitivo (8 euro) che ci è sembrato abbondante (ma non so se la qualità è quella del Kitch1...). Ho qualche esitazione sui posti dove prevale la quantità. In ogni caso il locale era pieno. Definirlo è difficile: una via di mezzo fra un pub e un locale di quelli di tendenza? Boh! C'era un pubblico eterogeneo: comitive di stranieri a festeggiare compleanni, gruppi di ragazze fiorentine in tiro sui 20 anni, coppie di diversa età. Dall'universitario all'over 35. E ovviamente l'arredamento tiene fede al nome: ciniglia, tovaglie leopardate, ecc...

Comunque io sono stata bene, soprattutto grazie ai due miei compagni di sventura, Paolo e Cristina, che non si conoscevano fra di loro, ma mi hanno tirato sù e coccolato in una serata un po' difficile. A volte le serate nate per caso sono le migliori. Grazie a entrambi.

13 commenti:

  1. La libreia di Via San Gallo è fantastica! io ci vado quasi tutti i week-end, porto mattia a vedere i burattini e mentre lui guarda lo spettacolo io mi compro un librino :-)
    Ah, ti volevo ringraziare per aver segnalato l'O'Caffè: drink ottimi e buffet in linea :-)

    RispondiElimina
  2. sono contenta ti sia piaciuto :)

    RispondiElimina
  3. A proposito del Kitch2, come sai non apprezzo i buffettoni e li lascio come arredamento ma i drinki, ottimi,(anche se non molto rifiniti) sono preparati da Beppe, (nella foto) per anni guida del Rex, pochi in città sono al suo livello.

    @ Annika
    O' caffè è al momento un dei migliori di firenze e forse anche di frittole, ma è esosuccio con i prezzi, non pensi?

    RispondiElimina
  4. io non penso sia esoso se paragonato ad altri.
    9-10 euro sono la norma in molti locali di Firenze e i cocktail sono imbevibili.
    quelli di Damiano dell'O-cafè sono preparati con grande maestria e ricerca di ingredienti di qualità.

    confermo la tua buona opinione su Beppe, ottimo barman. per questo l'ho fotografato :)

    RispondiElimina
  5. @stk: io ho preso un o'mule, 12 euro. Era veramente ben fatto, fresco e deciso. Il locale è curato, con una vista da sindrome di Stendhal... direi che ne valeva la pena. Poi, come dice giustamente Nelli, viviamo in una città dove un bicchiere di plastica pieno di ghiaccio, con una spruzzata del peggior rum e due foglie di menta viene normalmente venduto a 8/10 euro,
    12 euro senza calca al buffet e divanetto vista ponte vecchio mi son sembrati un affare! :-)

    RispondiElimina
  6. Perdindirindina! mi sa che mi stò facendo contagiare dalla sindrome da recessione, ;-)

    RispondiElimina
  7. @Stk
    Sul tuo blog c'è la foto della cucina di un ristorante che conosco molto bene, conosco il proprietario e anche la ragazza che si vede di spalle... non è che te sei lo chef di quel posto?

    RispondiElimina
  8. Ero anche io al kitsch venerdì sera. Locale particolare,buona musica,buffet abbondante e vario,aperitivi decisamente buoni creati non solo da Beppe ma anche da Eva una barman carinissima.

    RispondiElimina
  9. @Stk...i tuoi interventi sono sempre simpatici :-))

    RispondiElimina
  10. @ Lorella

    Ti ringrazio per l'accredito di simpatia nonché per la dritta (vado subito a conoscere questa brava eva!)

    @ Anonimo fiesolano

    Desco molle e vino a calo...:-)
    comunque no, non sono chef da Alessandro, è un amico ed è capitato di dargli una mano in paio di occasioni.

    RispondiElimina
  11. finalmente ho scoperto dov'era finito il mitico beppe, ex barmano del rex, nella foto... thnx af

    RispondiElimina
  12. Grazie Nelli per la serata, anchio mi sono molto divertita! Beppe è davvero uno dei migliori barman di Firenze e i suoi mojito sono fantastici.

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...