Pubblicità

domenica 21 giugno 2009

Dopo il temporale spunta sempre il sole

E' arrivata l'estate. Ma i nubifragi e i temporali ci fanno pensare che sia arrivato l'autunno. Ma non temete: dopo la pioggia torna sempre il sereno e dopo il cielo è più azzurro di prima. Così che vien voglia di guardare in alto.
Oggi sono così: ottimista.

34 commenti:

  1. Azzeccato.. Gran giornata di sole!!

    RispondiElimina
  2. Beh, hanno il loro indubbio fascino proprio in quanto insoliti e imprevedibili nella loro intensità...

    RispondiElimina
  3. Il ciclone, quando arriva, 'un t'avverte. Passa, piglia e porta via. E a te 'un ti resta che rimanere lì, bono, bono a guardare e a capire che se 'un fosse passato, sarebbe stato parecchio, ma parecchio peggio.
    tratta da Il Ciclone di Pieraccioni
    p.s. buone vacanze ciarpa!

    RispondiElimina
  4. Io esulto. Quando arriva un temporale estivo, una perturbazione atlantica, il freddo dalla Siberia a Giugno, io esulto.
    Esulto con le lumache, con le rane, con le piante. Io esulto con l'aria, con la terra, con gli animali della macchia. Non sono sola, tanti esultano con me, lo so.
    In questo momento fuori fa fresco, c'è chi dice freddo e sogno che duri, duri, duri fino al prossimo autunno...
    a pippolatico che tempo fa? ;)

    RispondiElimina
  5. ciao bianca! ti devo contattare per un lavoro (forse)

    ci sentiamo presto
    baci.

    RispondiElimina
  6. Via...romanticoni, è tornato il bel tempo, anche questa volta è durata troppo poco la "bufera".
    Sarà perchè da circa due anni e mezzo non vivo più l'estate fiorentina notturna che soffro di più il caldo? vado a letto con le galline e mi sveglio al canto del gallo...(miracoli della maternità).
    Nelly cara, dopo il nostro incontro le mie esplorazioni superficiali in rete sono diventate vere e proprie immersioni. grazie.
    Ale

    RispondiElimina
  7. Che la pioggia estiva abbia il suo fascino è fuori discussione, magari se all'Elba fosse stata un pò meno violenta.... vorrei sapere cosa ne pensa chi era con me, tipo il Ciarpa.... vediamo se capite chi sono.... facile dai

    RispondiElimina
  8. Vesti un ciocco e sarà un balocco23 giugno 2009 17:24

    welcome on board :-)

    RispondiElimina
  9. ...eh si i temporali hanno sempre il loro fascino...lasciano sempre qualcosa di grande!
    ragazzo in fuorigioco, indovinate chi sono?
    forzafollo

    RispondiElimina
  10. concordo con rumepera..effettivamente la pioggia all'elba è stata molto violenta, si sono dovute rimandare un sacco di cose!!!!

    RispondiElimina
  11. ribolla gialla24 giugno 2009 10:51

    forzafollo tu c'ha da pensare ad altro mi pare...

    RispondiElimina
  12. internazionale vanity fair24 giugno 2009 10:55

    nuova tendenza moda estate 2009:
    sacco nero da portare o in testa o modello gilet.
    sia mai ti becchi un tifone mentre torni a casa...

    RispondiElimina
  13. ribolla gialla, greco di tufo....tanto il fuorigioco rimane...bellisima la moda mare estate 2009!!

    RispondiElimina
  14. Io raga ne ho già comperati 2 di questi smanicati da 100 litri!
    Oh... quando vedo un capo alla moda non riesco a resistere......

    RispondiElimina
  15. Ora basta voglio i diritti sui nomi! vesti un ciocco, forza foll, pollo cieco,ecc.
    Comunque il lattice (Plastica nel nostro caso) fa molto moda ne acquisterò uno anche io, so che supersimo e vestiunciocco sanno consigliarmi un negozio gusto.... c'entra qualcosa con 64?

    Approposito ma che farà il Ciarpa??

    RispondiElimina
  16. dopo il ciclone si va in Spagna! non l'avete visto il film???

    vi prego deliziatemi con altri motti maremmani

    il sacco nero invece è sold out. mi dispiace :) certe tendenze sono inarrestabili...

    RispondiElimina
  17. Certo che di commenti ne son venuti fuori parecchi mi pare...nessuno però ha fattto ancora stampare gli adesivi.. su su io son fuori zona, scegliete il logo e lo slogan.. si accettano suggerimenti... io chiaramente voto per vesti un ciocco e sembrera´ un balocco..

    RispondiElimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. dunque:per gli adesivi ci stiamo organizzando dobbiamo decidere cosa scriveci sopra relativamente ai sacchi neri ha molto a che fare con il numero 64...sono le secchiate d'acqua cui devono resistere per avere la certificazione "ciclone9001"o c'era un altro riferimento???

    RispondiElimina
  20. ah...qualcuno ha visto un paio di reef???pare che siano state perse nella tempesta perfetta!

    RispondiElimina
  21. bene..la discussione si fa interessante...secondo me le reef sono in casa da qualche parte dopo la "Grosse katastròfe"........

    RispondiElimina
  22. mi sento come un gatto sull'aurelia25 giugno 2009 18:03

    io ho visto hubert con un paio di reef ai piedi (e nient'altro addosso)

    RispondiElimina
  23. devo aprire il blog ioamofollonica.blogspot.com? :-)

    pero' che bella discussione mi sto divertendo un monte!!

    RispondiElimina
  24. un blog no, ma una rubrica fissa direi di si.. pure io che sono a cazzeggiare nelle piazze di Madrid non posse esimermi dal verificare come evolve la discussione, i commenti salgono e la cosa gratifica.. Per SS proporrei ad Internazionale di aggiungere una rubrica sui modi di dire maremmani visto che c'e sempre una rubrica del linguista naturalmente l autore sarebbe l ex possessore di Reef...

    RispondiElimina
  25. Cmq visto che nessuno lo faceva l ho creato io il gruppo su FB "coloro i quali pensano che vestendo un ciocco sembri un balocco"... please aderite...
    bye

    RispondiElimina
  26. A me pare di aver sentito al telegiornale che un paio di reef sono state ritrovate, vicino a Montecristo...

    "Grosse katastròfe"

    io lo metterei anche sopra gli adesivi

    RispondiElimina
  27. cioè fammi capire sei a madrid e ti sei collegato a internet per creare un gruppo su facebook?

    te sei malato

    RispondiElimina
  28. Dall'edizione speciale de Il Tirreno:

    "Fetovaia, Isola d'Elba. Ritrovato vivo lo skipper scomparso in mare dopo quasi 24 ore che era caduto in acqua. Pare che si sia salvato tenendosi aggrappato a un paio di reef abbandonate"

    RispondiElimina
  29. Deh (gli spagnoli non son fessi) in ogni camera c'e' un touch screen collegato in rete sempre..( gratis)cosi puoi svegliarti con la tua canzone preferita su youtube oppure leggere le cazzate che i tuoi amici scrivono su un Blog, oppure aprire un gruppo...

    RispondiElimina
  30. bene bene...vedo che siamo abbastanza presi, sarà stata la violenta tempesta che ci ha preso all'isola? concordo per gli adesivi e per il blog ioamofollonica naturalmente con intera rubrica dedicata al motto maremmano!!!!
    inoltre chiederei un contributo ai partecipanti per l'acquisto di un paio di reef...non vorrei che qualcuno dovesse girare a piedi nudi!!!
    ciarpa sei grande!
    rumepera mitico!

    RispondiElimina
  31. Facciamo un pò di pubblicità alle reef, bene!questa recensione dovrà essere sicuramente integrata da che le ha perse.
    Parliamo della Reef. E' una compagnia americana attiva dal 1984, fondata da due fratelli argentini, Ha iniziato a produrre calzature adatte per il surf e la vita di mare, ma poi la produzione si è estesa ad altri sport e stili di vita, tutti similari ed a contatto con la natura.
    Ovviamente ormai i loro prodotti sono acquistati da tutti, anche per indossarli in altri momenti. Regine in tutto questo sono le loro infradito, il cui uso è ormai diventato universale e per ogni occasione.
    Veniamo alla mia esperienza con le Reef. Anche se qualcuno direbbe che 22 euro per delle ciabatte è troppo, per la resa che danno sono soldi molto ben spesi.
    Hanno una scelta vastissima di modelli di ogni foggia, disegno e colore, così da non sembrare tutti uguali ed in divisa.
    Hanno una eleganza nella loro semplicità, e sono adatte sia con pantaloni lunghi che corti, in città ed al mare.
    Con questo caldo poi sono il non plus ultra per non soffocare, e sono anche comode, anche per passeggiare.
    secondo me deve essere aggiunto qualcosa......................

    RispondiElimina
  32. Io poi 'ste reef non le ho neanche viste. Ma si abbinano bene al sacco nero?

    per ciarpa: in spagna sono davvero avanti! vogliamo il resoconto del ciclone spagnolo...

    RispondiElimina
  33. ormai questa pagina è vostra :-)
    la cedo alla maremma!

    mitici..

    RispondiElimina
  34. OK! Complimenti ad anonimo per l'esaustiva descrizione delle Reef.
    Più avanti ci dirai quanto ti hanno pagato......

    In ogni caso io direi che dovrebbero corredarle di un laccetto elastico da legare alle caviglie... Come quello che si usa con le tavole da surf. Avete presente?

    Perché pare che si perdano con nulla, e che i fortunati proprietari passino più tempo a cercarle, piuttosto che ad indossarle.

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...