Pubblicità

lunedì 2 novembre 2009

Un po' incasinata...

Scusate il silenzio... non sono malata! Non ho l'influenza nè la suina, nè mi ha devastato la pioggia (anche se lo ammetto questo tempuccio mette un'uggia!) e non sono su qualche paradiso tropicale a spassarmela. Sono semplicemente molto indaffarata col lavoro. Domani parto e vado a Milano allo IAB, che non è la versione milanese della nostra discoteca, ma uno dei maggiori convegni sull'Advertising online. Dopodichè sarò a Verona per un corso di aggiornamento seo e infine sull'Appennino Tosco Emiliano per fare una lezione di web marketing alle strutture ricettive del Consorzio della Comunità Montana. Insomma chiedo scusa ai lettori se latitero' un po' sul blog questa settimana. Poi magari riesco a bloggare anche da là (anche se credo sarà più facile che io aggiorni l'altro blog o twitter), ma nel caso non abbiate mie notizie fino a venerdì non state in pensiero...

41 commenti:

  1. Cara Nelly,
    scusa se insisto,
    ma sul caso Don Santoro, non si tratta di dire quanto vale questo o quello, si tratta semplicemente di discutere e confrontarci civilmente rispetto ad un fatto che riguarda Firenze, una sua comunità locale. Del resto è un fatto di elevata rilevanza pubblica tale per cui anche in uno spazio può essere trattato. Ogni tanto sarebbe bello anche il confronto su vicende come questa !

    Nick

    RispondiElimina
  2. @Nick

    ...la nostra Cara Nelli è interessata il giusto a persone degne come Don Santoro che, vengono cacciate dai poteri forti come la chiesa.
    Per lei è più importante e più comodo fare le recensioni dei locali fighettini, così non pesta i piedi ai potenti.
    Chi AMA FIRENZE non può non tenere conto di scandali come quello che è successo alle Piagge per mano di una chiesa feudale che rappresenta con la sua arroganza solo se stessa.

    Roberto

    RispondiElimina
  3. Per favore, le persone che non frequentano la Chiesa, che si professano atei e che odiano il Vaticano e il Papa, stiano zitte e mute anche sul caso Don Santoro, non è la Chiesa che si deve adattare all' uomo ma il contrario, Don Santoro era gia stato ammonito dal vescovo Antonelli sulla vicenda di cui si parla oggi, ma non ha obbedito...adesso ne subisce, le giuste, conseguenze.
    Il relazionismo è nemico dell' uomo e della società, ognuno di noi è come Dio lo ha creato e non come si sente di essere o come vorrebbe diventare.
    La Chiesa non vuole castrare nessuno e accetta tutti, ha solo dei Dogmi dati da una sapienza millenaria, non obbliga nessuno a seguirla, siamo noi uomini che, nella libertà, decidiamo o meno di seguire Lei.

    RispondiElimina
  4. ma il: siamo tutti figli di Dio???
    Ama il prossimo tuo come te stesso??? etc etc etc
    ????????????????????????????????
    le peggio cose l'ha fatte la Chiesa!!! non se lo ricorda nessuno eh!!!
    buoni a bacchettare!!!!

    F

    RispondiElimina
  5. Tacciare nelli di velato "menefreghismo" perchè nelle sue pagine, esplicitamente dedicate al "Shopping, food and fashion a Firenze", non dibatte il "caso Santoro", trovo che sia un'inutile, arrogante e supponente reprimenda dai toni troppo moralistici.

    Tacciarla poi di servilismo nei confronti dei "potentes" è ridicolo: nessuno vi obbliga a leggerla e lei è padrona di trattare l'argomento o la notizia che preferisce sul _suo_ Blog.

    Se per alcuni il "caso Santoro" è fonte di un'insopprimibile necessità di portare la querelle urbi et orbi, bene, che si facciano avanti ed aprano un loro blog, dove dibattere tutte le implicazioni dell'evento fino a farsi venire il mal di testa.

    Saluti
    Jack

    RispondiElimina
  6. La Chiesa è un istituzione di uomini, e come tali hanno commesso e commettono tuttora degli errori.
    La Chiesa non dice di respingere gli Omosessuali, di uccidere chi ha un' identità sessuale precaria ecc. MAI il Papa ha detto di emarginare l' altro.
    Quello che mi domando è però questo:
    Come mai delle persone atee, delle persone che non credono in Dio, vogliono a tutti i costi sposarsi in Chiesa o ricevere la comunione? non è forse una contraddizione?
    Perchè vi chiedo?...a me sinceramente sembra un semplice pretesto per dare contro alla Chiesa e ai Cristiani.
    provate a rispondermi!

    RispondiElimina
  7. Le rispondo subito "signor" Lorenzo sodi con le sue stesse parole fra l'altro
    "le persone che non frequentano la Chiesa, che si professano atei e che odiano il Vaticano e il Papa, stiano zitte e mute anche sul caso Don Santoro, non è la Chiesa che si deve adattare all' uomo ma il contrario"................................................................. Eh?????????
    Complimenti per il tono MOLTO cristiano che adotta, davvero, di gran classe!
    Credo che certe "prediche" siano alquanto fuori luogo, soprattutto se fatte in questo modo. Fino a prova contraria cioè che dice è solo parere suo, non può permettersi di parlare per altri, facendo generalismi banali e pure offensivi , del tipo "gli altei che odiano papa e vaticano" ecc.
    Si può benissimo essere atei, o professarsi atei come dice lei senza odiare proprio nessuno pur non condividendo tutto.
    Ognuno dovrebbe avere il diritto di esprimere la propria opinione, cristiana o laica che sia, ovviamente mantenendo toni pacati. Questo è segno di civiltà. Civiltà laica o cristiana che sia.

    Diana

    RispondiElimina
  8. omosessuale significa automaticamente ateo????
    ignoravo.... bah!

    F

    RispondiElimina
  9. Sciò! Sciò! Fatevi in là...
    Non rompete con il vostro chiacchiericcio: da una parte gli insopportabili moralisti, magari sinistrorsi, sempre col ditino alzato...dall'altre i penosi difensori di una istituzione oramai secolarizzata nei suoi rappresentanti e nei suoi seguaci.
    Andate sul sito di Micromega, o dove vi pare, ma smettetela di tirare in ballo Nelli (e noi) che magari, ora, in questo luogo, con diversi propositi cerchiamo altro che le risse fini a se stesse.
    Cordialmente,
    Federica S.

    RispondiElimina
  10. E tu chi saresti Federica S?
    .....
    Sai che ogni tanto penso che tu sia la stessa Nelli o un parente stretto? ( scherzo Nelli! )

    Guarda che apparte i soliti commentini inutili di chi attacca Nelli tanto per fare, gli altri sinceramente non la vanno a toccare in nessun modo.
    Ogni tanto sembri il suo avvocato ed anche un attimino lecchina :)
    E poi ogni tanto un pò di sana discussione può anche essere anche divertente, del resto è un blog.
    Su su, rilassati te stavolta e non fare per forza la simpatica !

    alex

    RispondiElimina
  11. Scusandomi con Federica per l' intrusione penso però che questa non sia una discussione fine a se stessa.
    Quindi replicando mi viene da riportare questo commento letto su micromega (come consigliato da Federica S.) che rispecchia a pieno quello che penso e quello che volevo dire prima:

    ma se siete tanto critici chi ve lo fa fare di rimanere all'interno della Chiesa? i cattolici italiani secondo me si distinguono in 3 categorie: 1) menefreghisti, cioè cattolici solo perché nati in italia, che si sposano in chiesa e battezzano i figli perchè usa così 2) cattolici con i loro se, ma e però. mi spiego meglio: sono cattolico ma non credo al dogma della infallibilità del papa. sono cattolico ma divorzio, sono cattolico però faccio contraccezione, sono cattolico e divorziato ma anche se per la chiesa non potrei fare la comunione la faccio lo stesso etc...
    3) cattolici in linea con la chiesa e il sig. Ratzinger

    Mie considerazioni: i signori di cui ai punti 1 e 2 NON sono cattolici, quelli del punto 1 se ne fregano e non prenderanno mai una decisione in merito, quelli del punto 2 dovrebbero prendere una sana decisione e cominciare a uscire dalla Chiesa, che in ultima ratio NON è la loro, e farsi la loro chiesa.

    La Chiesa cattolica è questa, nessuno vi sta supplicando di farvene parte o di accettare i suoi dogmi...
    Mi sembra che anche chi non condivide le "idee" della Chiesa è libero di fare quel che cazzo gli pare no? o mi sbaglio? La Chiesa tramite i suoi insegnamenti ed i consigli del Papa offre semplicemente dei consigli e dei punti di vista, magari diversi dai vostri o dai miei ma comunque dei pareri
    Quello che pensate lo potete dire solo voi?
    Le solite stupide contraddizioni

    RispondiElimina
  12. Fossi Nelli, sarei degna del miglior Pessoa. O prossima alla schizofrenia...Ciao Alex.

    RispondiElimina
  13. amen....e adesso veniamo a cose importanti. qualcuno sa dirmi com'è Opera et Gusto di via Della Scala a Firenze?

    gerry

    RispondiElimina
  14. finalmente arriva gerry a liberarci da tanto falso moralismo! e a riportarci alle cose che più interessano i fiorentini ;)

    RispondiElimina
  15. Sono credente,ma poco praticante,non mi piacciono tutte le chiese, così come non mi piacciono tutti i preti. Non critico Don Santoro, anche se conoscendo le leggi della chiesa ha trasgredito e sapeva a cosa andava incontro,e un po' ce l'ho anche io con chi, pur credendo in Dio,e conoscendo le leggi(obsolete) della Chiesa, si impunta a volersi sposare in Chiesa. Per favore non usiamo Dio con scudo per battaglie sociali che poco hanno a che vedere con il credo.Se Dio ti ama,non c'è bisogno di andare a fare casino in Chiesa per dire "si lo voglio" davanti a un'istituzione che non ti riconosce.

    RispondiElimina
  16. Per Gerry: ci sono stata varie volte. Si mangia molto bene e gli spettacoli sono piacevoli. Ovviamente dipende da cosa ti piace.
    Il menu può essere alla carta oppure fisso a seconda delle serate, anche se non ci sono tantissime scelte. Il costo della cena per il menu alla carta varia dai 30 ai 40 euro, mentre quello a prezzo fisso è di 45 euro.
    Il locale è bene arredato ed è l'ideale sia per andarci in coppia che in gruppo.
    ciao
    Mara

    RispondiElimina
  17. Nick e Roberto anzichè dire cavolate su Nelli che non può neppure leggervi in questo momento, perchè non dite intanto la vostra idea sulla questione DonSantoro?

    iniziatela voi la discussione, in toni intelligenti e pacati (si può dissentire anche con intelligenza) anzichè sparare sentenze assurde e senza senso sui temi di questo blog.
    (certo che bisogna essere proprio assurdi per pretendere che la proprietaria del blog si adegui ai vostri interessi, ma perchè non ve lo aprite voi un blog??)

    federica: lasciali perdere.. se non riesconoa capire la differenza fra il tuo stile di scrittura e quello di nelli NAHHHHH

    RispondiElimina
  18. MA DOVE SI TROVA OPERA E GUSTO?

    RispondiElimina
  19. Si trova vicinissimo alla stazione

    http://www.operaetgusto.com/

    questo è il sito

    RispondiElimina
  20. Erik, nessuno pretende niente da Nelly! Ho solo e soltanto avanzato l'esigenza di un confronto su un tema come la vicenda di Don Santoro ! Non si tratta di interessi personali, ma semplicemente di un tema che riguarda tante persone, e come tale degno come molti altri trattati in questo blog di un confronto. Niente di più !

    Nick

    RispondiElimina
  21. Erik. la mia era chiaramente una battuta... l'ho anche scritto onde evitare fraintendimenti ma non ha funzionato.
    Alex

    RispondiElimina
  22. salve a tutti volevo chiedere,dato che questo blog è anche collegato al mondo giapponese,se conoscete un qualche alimentari che vende ramen istantaneo a firenze.
    grazie mille!
    Kia

    RispondiElimina
  23. Firenze Night & Day www.ioamofirenze.com
    Una guida su Firenze? No, è il diario di vita di una 30enne fiorentina che mangia, lavora, esce la sera in una città che ha avuto il massimo splendore nel Rinascimento. Notizie per turisti ma anche per curiosi.. un blog per chi ama Firenze!

    con questo copia e incolla forse capite cos'è questo blog.

    ariamen

    gerry

    RispondiElimina
  24. Ciao Elena, ho visto che nel tuo blog scrivi un po' di tutto e anche di eventi curiosi. Ti volevo segnalare, se ti interessa, un incontro particolare (ufologia) che si terrà domenica 15 novembre a Firenze al grand hotel Baglioni.
    Ecco il link al mio blog se vuoi saperne di più: http://www.galli-gentili.com/2009/11/10-convegno-internazionale-di-ufologia.html

    RispondiElimina
  25. oh mammina che casino... certo che non posso allontantarmi un attimo!
    in questo momento sono a 1 corso e non posso rispondere con calma, ma invito tutti a tenere toni più tranquilli.

    ho dovuto - ahime' - censurare un commento che conteneva un'offesa.
    capisco i fiorentini amino fare battute
    ma non fatemi mettere la moderazione anche sul post del giorno.

    su su :)
    fate i bravi

    un saluto a tutti dalla fredda Verona...

    RispondiElimina
  26. Don Santoro santo subito

    RispondiElimina
  27. Ieri ho visto in TV il caso dei genitori ATEI che denunciano la sovra presenza del crocifisso in classe,ed era ora
    che venisse riconosciuto il pluralismo anche delle religioni e no.

    RispondiElimina
  28. Elena santa subito!!!!! Oh gente, io sono atea ma francamente se il crocifisso c'è o non c'è non me ne frega proprio...sarebbe bene che invece di stare a ragionare di queste cose chi di dovere si occupasse seriamente del sistema scolastico che fa pietà piuttosto! (insomma...a me interessa che mia figlia impari qualcosa fra cui, per prima, il rispetto per tutto e tutti e l'educazione, piuttosto che stare lì a scandalizzarsi per un crocifisso! Emancipiamoci gente, emancipiamoci un pochino!!!!!!)Michela

    RispondiElimina
  29. si Michi sarei anche dacordo con te,ma,se al posto del crocifisso ci fosse una bella cartina del mondo sarebbe meglio per tua figlia,imparerebbe prima gli stati poi le religioni

    RispondiElimina
  30. @Michela: invece a me interessa moltissimo e poiché l'ora di religione è facoltativa non vedo perché i simboli di questa religione debbano essere esposti. Se poi vogliamo dar ragione alla Gelmini che sostiene che il crocifisso sia simbolo della nostra tradizione allora che aboliscano l'ora di religione e introducano l'ora di tradizione :-)

    RispondiElimina
  31. Annika I love you! ;)

    RispondiElimina
  32. annika, che delusione questo tuo commento cosi.......politicamente corretto e quindi obsoleto e anacronistico.

    gerry

    RispondiElimina
  33. Burp (falssificato perchè mi piace proprio....

    RispondiElimina
  34. a michela il problema è che il crocifisso ora c'è.

    RispondiElimina
  35. @ Gerry,muahhhhh
    Tom......

    RispondiElimina
  36. roberto, diana ,f. gerry,michela,ma che è vi siete trovati insieme....che banda!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  37. immeglio gliè i ruttatore burp

    RispondiElimina
  38. Come ha detto sofri in un suo recente articolo "è dubbio il gesto di mettere un crocefisso nelle aule di scuola ma è sicuramente un gesto arrogante pretendere di toglierlo....ma la signora finlandese che ha alzato tutto questo polverone che ne pensa della bandiera del suo paese che ha una bella croce stampata sopra? quella non dà fastidio al suo senso civico, laico e morale?...o.k. nessuno è profeta in patria ma tutti quà devono venire ad insegnarci a vivere....

    Makno

    RispondiElimina
  39. leggo Makno e canticchio ...povera patria ... :(

    RispondiElimina
  40. @ zerbino :)

    "Informazioni personali
    Il taccuino di viaggio del tappeto volante. Distrattamente chic, sbadatamente cool".

    Ad una che si presenta nel proprio blog così non c'è replica che tenga....sei troppo avanti.

    M.

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...