Pubblicità

giovedì 1 luglio 2010

Parcheggio di Piazza Alberti

Ricevo questa mail da una lettrice, la pubblico con un po' di ritardo:

Parcheggio Piazza Alberti
Dovendo andare in un negozio della zona, un amico mi consiglia di lasciare la macchina nel parcheggio di Piazza Alberti. Non l’avessi mai fatto, ci ho rimesso svariate centinaia di euro dal carrozziere. Del parcheggio di p.zza Alberti si é scritto molto sopratutto perché nessuno lo usava e sulla piazzetta in cemento armato (orrenda) usata adesso dai ragazzi che si divertono con lo skateboard.
L’entrata é tutto sommato in linea con qualsiasi altro parcheggio che abitualmente usiamo, ma una volta preso il biglietto, la trappola é scattata.
Lo spazio angusto delle svolte ti obbligano a fare più di una manovra, le indicazioni per scendere o salire negli altri piani é a dir poco inesistente e con cartelli che ti possono fuorviare. Sulla salita (tanto di freccia blu che ti inviata ad usare il piano superiore) c’é un cartello di divieto d’accesso; la salita é divisa con cordoli in due corsie di circa mezzo metro l’una e mi son chiesta come un SUV o una macchina di grosse dimensioni potesse girarci: mettiamo il caso lo Schumacher di turno possa svoltare e con circa tre manovre puoi anche farlo, non hai la certezza che quando sali un’altra auto ti possa venire incontro.
Proprio durante una di quelle svolte al milimetro ci ho rimesso una parte della fiancata della miaauto. Direte voi,”brava bischera”, può darsi, ma quando son scesa a vedere il danno non hopotuto far altro che constatare quanti urti aveva avuto quella colonna in cemento armato postaletteralmente all’inizio della salita e letteralmente nel mezzo.
Non sto dicendo di non usare quel parcheggio, ma di stare molto attenti quando lo si usacertamente. Già ne abbiamo pochi di luoghi dove parcheggiare l’auto se poi li costruiscono ancheper far andare in confusione l’utente allora forse é meglio parcheggiare l’auto altrove.

6 commenti:

  1. Sicuramente..1 luglio 2010 14:18

    ..Le ammaccatture alla colonna saranno state fatte esclusivamente da donne al volante ovvero pericolo costante!!

    RispondiElimina
  2. vabbè ma questo è un rigore a porta vuota...
    te lo sei detto da sola "brava bischera!"........
    cmq codesta non è sicuramente la prima cosa che si nota del parcheggio di piazza alberti.....

    RispondiElimina
  3. @Sicuramente...:

    Fatti curare!

    AM

    RispondiElimina
  4. per sicuramente:
    è bello constatare che esistano ancora dei cerebrolesi al mondo.

    RispondiElimina
  5. buoni buoni
    pero' in effetti sicuramente dai.. non puoi pensare una simile sciocchezza!

    RispondiElimina
  6. Mi chiamo Ugo Adamo, sono di Agrigento la stupenda Valle deiTempli.Desidero farti i complimenti per il tuo magnifico blog. Ho trascorso un bellissimo periodo in Firenze, sono un violinista-pianista e cantante ed ho avuto l'onore ed il piacere di allietare tantissimi cuori presso il Ristorante Top Class " Rossini" già Corsini, accanto al Capocaccia sul Lungarno. Ho tanti amici in Firenze, città che ho imparato ad amare e che ti lascia senza fiato. Spero di tornarvi in un futuro quanto mai prossimo. Un abbraccio e buona vita. Complmenti ancora.

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...