Pubblicità

lunedì 6 agosto 2012

Ma come... non vai in ferie ad Agosto?

Non so se è capitato anche a voi, ma se mi state leggendo in questo lunedì di inizio Agosto, forse la risposta è sì. Ultimamente mi è successo spesso che le persone mi chiedessero: “e le ferie?” e quando io rispondevo che non vado via e sto a Firenze per tutto il mese, la risposta era sempre: “ma come? Non fai le ferie (ad Agosto)?” con la faccia incredula, a dimostrazione del fatto che, nonostante tutto, in Italia ci si aspetta sempre che la gente debba andare in ferie, principalmente il mese di Agosto. 
Ecco, questo tipo di domande (e ragionamenti) è sempre “pericoloso”, chi le pone non se ne rende conto, ma provoca più danni della grandine!!! 

E' un po' come quando si dice a una thirty/fourtysomething “ma come? Niente figli a X anni?” Oppure “Ma davvero non hai il ragazzo?” o ancora “Come mai alla tua età non sei ancora sposata?” Della serie, se è una scelta magari c'è un motivo. Se non lo è e io sono una zitella disperata con le amiche tutte sposate, o una neo-single dilaniata dall'ultima storia appena interrotta brutalmente, contro il mio volere (mi ha tradita con l'amica), o peggio ancora sì, sono fidanzata felicemente e col mio compagno stiamo cercando di avere un figlio da cinque anni, ma non ci riusciamo nonostante 1000 esami e inseminazioni... tu così mi uccidi! Mi vai a battere il tasto dolente! E a me tocca risponderti col sorrisino, fra l'imbarazzato e il finto “ma tanto a me di queste cose non me ne frega niente” che c'è ancora tempo. E magari dentro ho l'armaggedon con interminabili match fra invidia e rabbia. Senza contare che ci sono un sacco di donne (persone) che sono felici in altro modo e così finiscono per sentirsi delle “diverse” (e non parlo solo di omosessualità). Se mi becchi il giorno giusto io mi faccio una risata, scuotendo la testa, ma se me lo dici quando ho la luna storta.. 

Allo stesso modo succede con l'argomento ferie estive. Quest'anno sono tante le persone che non andranno in ferie. Molti per motivi economici, altri per motivi lavorativi, altri ancora per motivi personali (forse uno dei due componenti della coppia lavora, oppure qualcuno si è appena lasciato da una lunga storia e non sa con chi andare! O c'è la mamma anziana che non sappiamo a chi lasciare). E non importa se in una Firenze deserta si sta da Dio (poche macchine, tanti parcheggi!) e magari le ferie si fanno in altri momenti (io stessa ho fatto una settimana al mare a luglio e ne farò un'altra a settembre). Prevale la sensazione di doversi quasi giustificarequest'anno è andata così”... 
Sarebbe l'ora di finirla con questa mentalità tutta italiana e cominciare a guardare ad altri Paesi dove è impensabile fermare tutto per un mese, o quantomeno per “le due settimane centrali”. E poi chi l'ha detto che si deve andare in vacanza per forza in Agosto? Se si ha la fortuna di fare un lavoro dove non c'è la chiusura dell'ufficio, si può spendere molto meno andando in altri periodi. Per non parlare di chi preferisce spezzare le ferie fra giugno, luglio e settembre, anche per darsi il cambio con i colleghi. Insomma ci sono 1000 motivi per i quali uno resta a casa.

Ho scritto questo post per tutti coloro che restano a Firenze – quale che sia il motivo – per manifestare la mia “solidarietà”. Abbiamo la fortuna di vivere in una città bella, godiamocela di più, soprattutto la sera! Continuerò a tenere aggiornato il blog per tutti coloro che restano in città. Cerchero' di postare sempre almeno una cosa da fare ogni sera, con un occhio di attenzione per gli eventi gratuiti. So già che la settimana di Ferragosto sarà dura, ma ci provo! Ovviamente invito chi vuole a segnalarmi piccole iniziative.

Buon Agosto a Firenze!

43 commenti:

  1. Brava!!!

    Grazie per segnalarci gli eventi delle serate di agosto!!!

    RispondiElimina
  2. Non solo per tutti quelli che restano a Firenze ma anche per quelli che restano a Prato, spero.........

    RispondiElimina
  3. :-)
    sei forte
    grazie
    ciao

    RispondiElimina
  4. Bello, un rarissimo post incazzato della Nelli.
    Complimenti sinceri di nuovo.

    RispondiElimina
  5. Ciao Nelli! Condivido tutto ciò che hai scritto, dalla prima all'ultima riga.
    Le mie vacanze? A Firenze a bordo della piscina della Rari Nantes sul Lungarno Ferrucci. Ora voglio proprio vedere cosa mi diranno quelli che verranno spennati in Versilia o che saranno bloccati nelle infinite code in autostrada. ;) Buona vacanza fiorentina a tutti!!!
    Alessandro - http://www.thefashioncommentator.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quant'è ora l'ingresso della Rari Nantes? è tanto che non vado in quella piscina.. :-)

      Elimina
    2. ...comunque anche alla rari nantes in fatto di spennamenti non scherzano :-)

      Elimina
    3. Io sono socio (500€ l'anno)perché faccio attività agonistica, altrimenti puoi entrare come ospite di un socio, oppure con gli ingressi a fasce orarie, tessera a 45€ per 10 ingressi. Il giorno e la sera poi c'è il nuovo bar/ristorante RARI (stessa gestione del REX Café), dove fanno anche aperitivo e ci hanno già fatto un po' di eventi anche durante il Pitti.
      Comunque per chi volesse godersi una bella giornata in piscina in VERA TRANQUILLITA' consiglio quella di Pontassieve. Vasca da 50 metri (della serie...c'è spazio per tutti) con un bel parco-giardino, raggiungibile anche in treno con solo 10 minuti a piedi dalla stazione. Ingresso singolo feriale 6,50 - sabato e festivo 7,50 e poi ci sono anche tutti gli abbonamenti da 10 ingressi.
      In centro città ci sono Le Pavoniere alle Cascine molto belle e suggestive, ma la domenica si pienano di bambini e famiglie, e paradossalmente il parco attorno alla piscina è minuscolo, quindi non sono tranquille, però nell'infrasettimanale non sono niente male. ;)

      Elimina
    4. Grazie! non conoscevo quella di Pontassieve ...

      Elimina
  6. Grazie!! come sempre i vostri feedback per me sono preziosi, ogni tanto ce l'ho il sospetto che il mio cervello subisca il caldo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Nono....semplicemente essendo persona di una certa sensibilità, subisce l'imbecillità altrui, merce purtroppo per nulla rara in questi tempi di pecoroni....;-)

      Un abbraccio

      SHL (a

      PS >> Non cambierei mai agosto in città per qualunque altro mese dell'anno, pur con il caldo che c'è vuoi mettere lo stress azzerato per circolare ed i parcheggi praticamente 'infiniti' ovunque tu voglia ed a qualunque ora del giorno e della notte...hehe

      Elimina
  7. sottoscrivo tutto. grazie Nelli

    RispondiElimina
  8. si nelly, abbiamo questo maledetto difetto di fare sempre troppe domande, diventando anche indiscreti, dovremmo davvero imparare a riflettere un pò di più prima di parlare! molte votle secondo me non è fatto con cattiveria però effettivamente è scocciante dover dare sempre tutte ste spiegazioni!!!

    RispondiElimina
  9. Quest'anno, per la prima volta da tot anni in qua, sono "costretto" alle ferie in agosto: m'è presa male al punto da non riuscire ad organizzare nulla. Fintanto che sono riuscito a non fare le ferie ad agosto ho sempre trovato bello restare in città: Firenze ad agosto è civile, tranquilla, rilassante e bella da passeggiare, malgrado la sciagurata "Estate" ufficiale fatta per lo più di eventi intrisi di elitaristico snobismo intellettualoide sinistroso. Le vacanze van fatte per ritrovare se stessi e tirare il fiato: cosa impossibile in mezzo a orde di italiani vocianti ipergriffati e tatuati che volgareggiano in giro ovunque. Godiamoci Firenze.
    Giuseppe.

    RispondiElimina
  10. Makno presente ad agosto e incollato a I.A.F. per idee su come trascorrere piacevolmente le serate. comunque non ho l'ansia di dover fare a tutti i costi qual'cosa, anzi è l'occasione per rallentare e seguire i ritmi calmi che il caldo e la stagione ci impone. Sono molti anni che per scelta non vado in ferie ad agosto e purtroppo noto con mio dispiacere che questa buona abitudine si sta allargando a tante asltre persone, infatti firenze non è piu piacevolmente deserta come qualche anno fa (sarà anche colpa della la crisi?).

    Makno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bello sapere che ci sarai :-)

      Elimina
  11. Concordo in pieno!!!

    RispondiElimina
  12. Grazie di questo post, che condivido in pieno e che mi dà tanto conforto, da anni lavoro sempre ad agosto e da anni sono in cerca di un figlio e le domande stupide si sprecano, in tutte le stagioni!
    Post a parte complimenti per il blog, lo seguo sempre, continua così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie. per il tuo prezioso contributo. :-) e un abbraccio!

      Elimina
  13. makno, who are you???è un nick preso dal "libro"?

    filippa l.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io glielo chiesi (ma non mi ha risposto). hai letto anche tu quel bellissimo libro? adoro (adoravo?) De Carlo...

      Elimina
    2. un mito per me negli 80' e 90'. il libro di ADC in realtà si intitola Macno, ma forse il "nostro" ha volutamente storpiato. io ho letto tutti i libri fino a Uto (che titoli) poi niente, non so esettamente perche. ovviamente sono curiosa di sapere chi cela dietro il nick. il bello dei blog; si inizia da un post preciso e poi.......

      F.

      Elimina
    3. sai che anche io ho letto tutti i libri fino a un certo punto e poi mi sono fermata? chissa perche'...
      come Due di Due, Uto, Macno, Uccelli da Gabbia e da voliera, Arcodamore, Treno di Panna li ho divorati.

      chissa' se il "nostro" makno farà mai outing...

      Elimina
    4. Sicuramente finì il momento e l'ispirazione. Quel periodo veniva chiamato "neo-realismo" e c'erano scrittori come Jay McInerney o Tama Janowizt in America (anzi NYC, perche parlavano quasi esclusivamente di NYC) qui da noi De Carlo e Banana Yoshimoto in Giappone (seguitissima all'epoca). Come con la musica, la moda o altre forme di arte legate fortemente e caratterizzate da un preciso momento storico anche quel movimento fini e gli scrittori tentarono di sopravvivergli diventando banalotti.

      Si il nick viene da li (per motivi complicati da spiegare).

      Makno

      Elimina
  14. anchi'io sono felice di essere a firenze d'agosto ( ovviamente per scelta......tutta mia la cittaaaaa....vi ricordate la canzone??) e come Makno, noto che quest'anno la citta purtroppo ancora non è deserta come gli altri anni...speriamo nelle prossime settimane :-)

    p.s. se dopo i 35 vi chiedono dei figli rispondete che ci state lavorando alla grande e che è un lavoro molto molto divertente e che fate gli straordinari senza protestare ;-)

    susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah grazie susanna mi hai regalato una risata di cuore!

      Elimina
  15. Io vado in ferie ad agosto, beata te che ci vai in settembre, e' quello il privilegio

    RispondiElimina
  16. Hai scritto questo post anche per me, non sono single ma sto facendo delle scelte incomprensibili per chi mi circonda e che provocano le fastidiose domande che tu hai elencato. Purtroppo, in questo paese, il provincialismo non passa mai. Grazie. La tua follower quasi lurker Simona, anzi Simo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo, il mio suggerimento per agosto è la Sagra del Tortello di Sagginale (Borgo San Lorenzo). Tale sagra è iniziata il 4 agosto e finirà il 15 agosto. Io ci sono stata sabato 4. Consiglio caldamente le tagliatelle al ragù e la bistecca provati e testati con gusto da me e il mio compagno. Per chi volesse ulteriori informazioni consulti http://www.sagginale.it/sagradeltortello.htm
      perchè INTERNET SERVE ECCOME! :-D
      Ciao e buon agosto!

      Elimina
  17. Bravissima che continui a dare suggerimenti per agosto!!!Io sono una di quelle che resta qui tutto il mese e va in frie a settembre! Spendo meno, mi godo la mia città con poco traffico e meno problemi di parcheggio e... quando tutti tornano dalle vacanze tristi e depressi... me ne vado in ferie io!
    uanto alla gente che fa sempre domande inopportune... beh.. ormai c'ho fatto il callo, anzi, a volte mi diverto a dare loro risposte un pò acide... così imparano! :-D

    RispondiElimina
  18. Complimenti per il post, sottoscrivo tutto e anch'io ferie a settembre...il periodo migliore insieme a giugno.

    Per la piscina vi consiglerei Villa Le Rondini a La Lastra, ingresso 17 € feriali e € 20 festivi, (ma hanno purtroppo fatto offerta Groupon a € 12..) Bellissimo parco di ulivi, meravigliosa vista panoramica, ventilato.
    Un pò lasciato andare e scalcagnato nei dettagli ma per restare su Firenze penso sia uno dei posti migliori.
    Grazie Nelli per tutti i suggerimenti, ti sbircio da una
    vita ma è la prima volta che commento *Lurkerforever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani per aver commentato mi ha fatto molto piacere!!
      e grazie per i consigli sulla piscina di Villa Le Rondini. :-)
      Buona estate!

      Elimina
  19. Sei grandissima... finalmente una testa pensante in questo mare di conformismo asfissiante...

    RispondiElimina
  20. Ah in quanto a suggerimenti per l'estate mi viene in mente le piscine di San Casciano e Greve in Chianti, vicine a Firenze ma immerse nel verde con il vantaggio per Greve in Chianti che ha anche aperta la piscina al chiuso e fra un sole e un altro puoi farti una bella nuotata con la corsia tutta libera. Per le sagre estive, approvo quella di sagginale, buonissima quella di Luco di Mugello, già passata purtroppo e consiglio vivamente nei giorni di ferragosto quella di Moggiona sul fungo porcino, volendo il giorno uno può andare a rinfrescarsi ai bagni di Cetica o nell'Arno a Stia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Viola, sono d'accordo, vado spesso anche alle Sagre di Luco di Mugello e si mangia benissimo. Approfittiamone per segnalarlo per il futuro. :-)

      Elimina
    2. Scusate, ho dimenticato di firmarmi. Simo.

      Elimina
  21. Purtroppo tutte le domande che hai elencato sopra me le hanno fatte tutte, anche se da un bel po' di tempo hanno smesso di farle. Che dire, siamo in Italia e sembra che se tu non vada via ad Agosto tu sia un marziano o un poveraccio.

    Esistono anche altri modi di concepire le vacanze: magari ci sono persone a cui piace ritagliarsi week end durante l'anno o magari farsi un viaggio in inverno...non esiste solo Agosto, sopratutto non esiste essere delle pecore che vanno tutte nella stessa direzione :)

    RispondiElimina
  22. Ogni anno anche io giungo alle stesse conclusioni...Nel 2010 sono stata "costretta" a prendere le ferie in agosto (lavoro presso la PA e pur essendo una esterna non stipendiata dallo Stato devo seguire i "cicli" degli uffici statali). Da allora io e il mio compagno cerchiamo in tutti i modi di evitare di fare le ferie in agosto o quanto meno abbiamo capito che se non vi è alternativa, l'unica salvezza è fuggire dall'Italia. Già, perchè come hai detto tu siamo ancora un paese "No August No party"...

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...