Pubblicità

martedì 11 marzo 2008

Cibreino in via de' Macci

Visto che Silvia mi chiede come mai non vado più a cena fuori (ha bisogno di posti nuovi!!!) approfitto della generosità editoriale di Sabino e pubblico la sua recensione:

Fabio Picchi ha acquisito una posizione dominante nella zona di via dè Macci con un ristorante, l'osteria, il caffè ed il teatro: 4 proposte per accontentare ogni esigenza, tutte caratterizzate dall'elevata qualità della proposta eno-gastronomica. Giovedì sera sono ritornato all'osteria del cibreo (familiarmente nota come il cibreino). Prima accortezza: bisogna arrivare all'orario di apertura o verso le 21, altrimenti si rischia di aspettare non poco (la sala è piccola, non si può telefonare per prenotare). Ambiente molto accogliente, tavoli molto piccoli ma non si è disturbati dai vicini troppo vicini come troppo di frequente accade, anche in ristoranti 'blasonati'; può accadere però, talvolta, di dover condividere il tavolo (se si è in due) con altri avventori. Crostini di fegatini (pochi, ma buoni) per iniziare. A seguire sformato di ricotta e patate (che viene accompagnato da un delicato ragout e parmigiano in abbondanza) soffice e saporitissimo e minestra di pane (che a me, dovendo esser sincero, ricorda molto come consistenza la ribollita anche se manca di cavolo nero) ottima. Come secondo il baccalà mantecato con pane bianco tostato (una soffice spuma molto equilibrata) e un classico toscano: salsiccia e fagioli (da manuale). A conclusione il cheesecake all'arancia (a mio giudizio il migliore che abbia provato a Firenze) e la torta al cioccolato (bassa, molto intenso il sapore di cacao amaro, ottima).
Con una buona bottiglia di vino (ricarico assolutamente corretto) 70 euro (in due). Vale sempre il consiglio: uno dei posti, a Firenze, dove si mangia meglio e si spende meno. Una pecca ? Il menù è molto 'tradizionale', i piatti sono "sempre" quelli (variano in relazione alle disponibilità stagionali, ovviamente) ma val la pena ritornarci per l'elevata qualità assoluta della proposta.

26 commenti:

  1. Bravo Sabino !! La prossima volta...Ma Cernobbio ??

    RispondiElimina
  2. Il cibreo é sempre una garanzia...

    RispondiElimina
  3. ..ma eccetto i prezzi e magari il tipo di servizio in sala offerto, che differenza c'è tra il cibreo/cibreino/teatro del sale a livello di pietanze proposte?
    a me sembra che si mangi praticamente le stesse cose..concordo con te sul cheesecake, è il migliore in assoluto!!qualcuno azzarda una possibile ricetta???!!
    ciaocioa
    ch

    RispondiElimina
  4. ma senza vino....o meglio, con un vino molto modesto, quanto si va a spendere?

    RispondiElimina
  5. il baccalà mantecato? ne vado matta :-) :-) :-)
    ... pensavo fosse possibile mangiarlo solo in veneto... dovrò andarci assolutissimamente........
    Baci Giò80

    RispondiElimina
  6. forse un pò troppo lontano per me...

    RispondiElimina
  7. il vino è costato meno di 20 euri
    fate un pò il conto
    la differenza tra cibreino e cibreone è nel servizio, apparecchiatura ai tavoli, e scelta molto più ampia di menù
    il cibreino propone una ristretta scelta dall'ampio menù del ristorante, a prezzi estremamente più convenienti (secondo piatto 14 euri 14)

    RispondiElimina
  8. cernobbio c'è
    lunedì sera sono in zona
    ;-)

    RispondiElimina
  9. Quello che io trovo fantastico è proprio che Cibreo/Cibreino/Teatro del sale offrono le stesse cose, e con questo non intendo piatti simili ma esattamente le stesse pietanze.
    E questo dimostra che:
    -andare a cena fuori è anche uno status symbol e spesso quello che si paga non corrisponde solo alla qualità del cibo ma al prestigio del locale.
    -si può, volendo, mangiare bene, benissimo nello specifico, e spendere il giusto; a volte è una questione di scelta e questo esempio è paradigmatico.
    -Il Picchi ha attuato una differenziazione del pubblico molto intelligente e riuscitissima, onore al merito.

    RispondiElimina
  10. finalmente la recensione di un buon posto! complimenti!
    il baccala mantecato si mangia anche a casa mia!
    ciao!

    RispondiElimina
  11. Sabino, dammi coordinate per l'incontro..

    RispondiElimina
  12. oh mamma!! sono circondata di baccalà mantecato e non lo sapevo ;-)
    Vi giuro che sono tornata a Venezia quasi solo per mangiare quello!! io purtroppo non so farlo, ho già buttato via tutto tre volte e con quello che costa il baccalà faccio prima ad andare in Veneto :-).........
    Bacio Giò80

    RispondiElimina
  13. @ komu
    invitaci così ti si dice se il tuo è meglio di quello del Picchi
    ;-)

    RispondiElimina
  14. @ glock
    tutto da definire
    devo mediare con il mio (probabile) ospite
    stai in campana che comunque ci si vede
    iersera s'è bevuto sardo, per finire, roba che dovresti conoscere
    ;-)

    RispondiElimina
  15. ma l'entrata diq eusto cibreino è quella nella foto?

    RispondiElimina
  16. no no la foto è del cibreo caffè

    RispondiElimina
  17. ok
    quanto siete disposti a spendere?
    x gio80
    da quando il baccalà costa caro?

    RispondiElimina
  18. ...bhè adesso non ricordo quanto viene al kg, ma un pezzettino di baccalà te lo fanno pagare un visibilio, anche 15€...

    RispondiElimina
  19. ma state parlando di baccalà o di storione del volga ?
    ;-P

    RispondiElimina
  20. scusate ma allora qual'è l'ingresso del cibreino? perchè non l'ho mai capito! c'è il teatro del sale, il cibreo e al cibreino dove si entra??

    RispondiElimina
  21. caro anonimo
    se ci vai di giorno c'è l'apeacar del trippaio giusto affianco
    la sala del INO è a vista, le sale del ristorante sono oscurate dalle tende
    se poi guardi il menù esposto fuori,
    non ti puoi proprio sbagliare
    ;-)

    RispondiElimina
  22. praticamente è lo stesso ingresso del cibreo originale? ma se così è... come fa uno che entra e vuole andare al cibreino per farsi capire? scusate ma sono un pò duro di comprendonio!!!

    RispondiElimina
  23. per anonimo: sabato sono passata davanti e ho fatto una foto per te!
    così dovrebbe essere più facile da trovare...

    guarda la foto del cibreo e cibreino>>

    RispondiElimina
  24. addirittura la foto fatta appositamente per me!! veramente mille grazie! e poi abbiamo raggiunto lo scopo! ho finalmente capito dov'è l'ingresso!!! grazie grazie!!

    RispondiElimina
  25. Aiuto!
    Devo portare degli amici non toscani a pranzo Domenica a Firenze (tra due giorni) pensavo al cibreino....ma è chiuso la domenica!!! come faccio? aiuto! un consiglio da voi esperti qualcosa di tipico ma a prezzi contenuti?
    aspetto....

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...