Pubblicità

martedì 1 aprile 2008

Garbo, nuovo ristorante in San Frediano

Ricevo un'altra ottima recensione da Sabino, visto che si tratta di un ristorante nuovo penso interesserà più di qualcuno.

Sabato sera sono stato a cena al nuovo (aperto da qualche settimana) ristorante di San Frediano, Garbo. Ho proposto alcune opzioni ai miei amici tosco/londinesi e ad un loro amico californio/londinese, alla fine hanno optato per testare questo nuovo ristorante. L'ambiente è moderno/chic, avventori di tendenza: sabato sera erano preponderanti i gruppi di donne 30enni 'tirate' a lucido ...
Abbiamo iniziato con antipasti vari (un discreto budino di pane su delicata salsa di cavolo nero, un piatto di affettati misti di qualità 'standard', una breasola della valtellina anch'essa 'standard'; carciofo stufato su salsa di porcini, molto interessante); a seguire hanno prevalso i pici all'aglione, buona la pasta fatta a mano, un pò 'grezzo' il sugo ma gradevole; i paccheri ripieni al baccalà invece non erano a cottura giusta, nel complesso il gusto accettabile con la pecca della pasta poco cotta.

Sui secondi c'è stato plebiscito, tutti abbiamo preso il cimalino con carciofo - piatto che era stato anche consigliato dalla cameriera - e tutti siamo stati concordi: piatto insapore, al punto che il nostro ospite californio/londinese l'ha rimandato al mittente. I dolci non male, corretto il tiramisù, sufficiente la mousse al pistacchio, a me è piaciuto il pane al cioccolato (che ho assaggiato, non avevo ordinato io). Nota (a mio giudizio molto) dolente: il servizio al tavolo; abbiamo dovuto chiedere più volte l'acqua, il secondo è arrivato che ancora non avevano sparecchiato i piatti del primo, il vino è arrivato che da tempo avevamo finito la prima bottiglia.

La mia visione, molto personale, è che se un cliente rimanda via un piatto almeno potrebbe comparire lo chef per informarsi e proporre un piatto alternativo di 'scusa' ovviamente non facendotelo pagare; ma così non è andata, almeno con il nostro gruppo.
Per concludere (andando a' i' ssodo) 42 euro a testa per un pasto completo (quasi tutti hanno preso tutto) con due bottiglie di (buon) vino, quindi una cifra allineata alla media dei ristoranti in centro.
Ristorante Garbo
Borgo San Frediano 25

50124 FIRENZE
tel.+39.055.295311

il sito internet non lo metto: è praticamente inesistente, pagine di errore, link non funzionanti, ottimizzazione del sito assolutamente non adeguata al 2008 (ma affidarsi a un professionista no?).

75 commenti:

  1. Bella stroncatura...
    La cosa che io avrei trovato più fastidiosa è, in effetti, il servizio. Quando un piatto torna indietro lo chef non può fare finta di niente, neppure nela peggior bettola!
    Sabino ma tu lo conosci Il cenacolo del pescatore?

    RispondiElimina
  2. ... meno male che ve lo aveva consigliato la cameriera èh! ;-)

    RispondiElimina
  3. Professionisti del web? noooo, quelli costano, meglio il cuggginodell'amicodimiocuggggino!

    Bene, ecco dove non andrò mai, grazie Sabino :-D

    @sabino: però anche voi, prendere quello che consiglia la cameriera... non ti ho insegnato niente? ;-)

    RispondiElimina
  4. a me tutto - io il consiglio della cameriera non l'avevo sentito l'ho preso (il cimalino) per simpatia
    :-)
    il californio/londinese era parecchio infastidito, per la verità
    eh eh

    RispondiElimina
  5. Come altre volte Sabino ha detto: sentivamo la mancanza di un altro ristorante?

    Cmq grazie per aver descritto la tua esperienza: é bene anche sapere dove NON andare.

    Certo che se uno straniero, califo-londinese ha rispedito il piatto indietro mi viene da pensare o che sia una persona che ha un palato fino e che quindi sa capire cosa può essere di ottimo gusto e cosa no o doveva essere proprio immangiabile visto che sia gli inglesi che gli americani (almeno quelli che mi son capitati a me) non sanno molto del buon mangiare, per loro basta che sia italiano tutto fa brodo. Good, good very good

    RispondiElimina
  6. episodio (ben peggiore)
    mi trascinano a mangiar la pizza (c'ero già stato e non è dei peggiori); ci sediamo, non ordino (avevo già mangiato prima, eravamo solo a far compagnia.
    Vado al bagno (sotterraneo) e noto un discreto tanfo ...
    Mi siedo (il tavolo era relativamente vicino al bagno) ed arriva subito l'antipasto (polpo con patate, tiepido) che solo uno dei commensali aveva ordinato; continuo ad avvertire il tanfo e, ovviamente, mi vien da pensare che purtroppo il bagno colpisce anche in sala.
    Colui che si stava mangiando il polpo esclama un pò acido questo polpo e mi s'accende la lampadina: il tanfo era il polpo (sniffato, confermato!) non la toilette .....
    chiamiamo la cameriera che inespressivamente porta via il piatto, in cucina
    ritorna dopo un pò, senza dir nulla, cancella dalla comanda l'antipasto e tutto continua come se nulla fosse accaduto
    pizzeria in centro a due passi dalla stazione (che mai più mi vedrà in sala)

    RispondiElimina
  7. immangiabile unnera
    era un pò tasteless
    ;-)
    ora unnesageriamo

    RispondiElimina
  8. Vabbè, ora rimandare indietro il piatto perché è tasteless secondo me è un po' esagerato, un'altra cosa è se è andato a male, il padrone viene, mi chiede scusa e mi offre pure da bere prima che io chiami i NAS.

    RispondiElimina
  9. queste stroncature mi garbano proprio un monte!

    obbravo Sabino ^_^

    RispondiElimina
  10. da più parti mi chiedono un sondaggio per capire quanto conti il servizio in un ristorante...

    RispondiElimina
  11. cmq se continua così fra poco metteranno le nostre foto segnaletiche nei ristoranti!!!

    RispondiElimina
  12. Per quanto mi riguarda il servizio conta parecchio ma non solo nei ristoranti, bensì nei negozi, sui mezzi pubblici, negli uffici comunali e statali come in quelli privati. Non per essere sempre l'esterofila che ero ma quando vado in altre nazioni e ovunque, dico ovunque, ti sorridono, ti salutano, mi si allarga il cuore. Basterebbe così poco per far sì che il cittadino rimanga contento o perlomeno possa dire, ma si guarda abbiamo avuto un problemino oppure non ci é piaciuto questo oquello ma erano talemnte gentili che abbiamo sorpassato il problema.

    RispondiElimina
  13. le stroncature piacciono molto anche a me hi hi hi...non si può mica parlare bene di tutti?

    Il servizio? Conta moltissimo perchè se consideriamo che è raro trovare posti che superino la cucina di casa, se vado per essere servito (e si intenda servito nella migliore accezione del termine senza traccia di servilismo)vorrei che mi venisse offerta cordialità competenza e originalità data con gioia e passione non con strafottenza e sciatteria.

    RispondiElimina
  14. Il servizio conta parecchio ma ci sono un paio di posti in cui chiudo un occhio (a volte anche due) perché la qualità delle portate mi riconcilia con il mondo :-)

    RispondiElimina
  15. P.S.

    non so se è il posto giusto ma volevo segnalarvi che il vecchio proprietario di Pane e Olio ha riaperto vicino a P.zza Gavinana.

    Il posto si chiama "L'Osteria di Pane e Olio" e si mangia e si beve come al vecchio "Pan e Olio".

    Il posto è tremendamente piccolo! ci sono 4 tavoli molto particolari (sono vecchie porte di legno di una chiesa del '500, o giùddili).

    RispondiElimina
  16. intendiamo il vecchio pane e olio del ponte rosso ?
    @gabbry

    RispondiElimina
  17. per me invece il servizio è secondario: se mangio bene considero irrilevante qualche sbavatura ...
    se invece mangio male, allora dagnene secche
    :-)

    RispondiElimina
  18. @ Sabino

    Of Course (dicorsa!)

    è proprio quel Pane e Olio del Ponte Rosso.

    RispondiElimina
  19. vi renderete conto, care thirtysomething che la sera riempite gli aperitivifici ed i ristoranti, che sempre più scompare la figura del cameriere professionale (non parliamo poi del maitre ), sempre più a servire ci sono ragazini/e che passano e fuggono verso lidi migliori, a cui di fare accoglienza calorosa al cliente frega meno di poco ....
    tempi moderni, tempi di precariato e di lavoro mordi e fuggi !!!

    RispondiElimina
  20. non capisco il senso di questo commento. c'è un nesso fra alcune tipologie di clienti e il fatto che scompaiano i maitre?
    non credo che gli aperitivi siano frequentati solo da donne di 30 anni.
    anzi.. oramai sono di massa.
    uomini, donne, gay, 20,30,40 anni.

    del resto, come scritto altrove, chi vuole uscire con amici la sera 4 volte a settimana, non può certo spendere 30 euro x 4 = 120 euro in una settimana!
    molto più abbordabile 7 euro...

    (è un esempio)

    ma sul fatto che ci siano ragazzini inesperti, e il più delle volte spallati, a servire nei locali (vedi post sul Noir), dipende dal fatto che i proprietari non vogliono spendere 2 lire per il personale. ma preferiscono pagare poco e magari a nero.
    prendono chi accetta di lavorare per pochi euro l'ora. non investono nella qualità del servizio.

    detto questo, io apprezzo il servizio in un ristorante, che non vuol dire il cameriere ingessato uscito dalla scuola professionale, ma accogliermi con un sorriso e dirmi grazie quando vado via per esempio.

    vuol dire per esempio non lanciarmi le posate sul tavolo con una smorfia, ma posarle gentilmente.

    vuol dire non farmi attendere 45 minuti per una bottiglia d'acqua, o se capita quantomeno scusarsi.

    vuol dire non litigare ferocemente davanti al cliente come mi è capitato di vedere con imbarazzo.

    vuol dire un pochino di gentilezza.

    io ho fatto la cameriera e ricordo che tutti mi dicevano "oh finalmente una cameriera col sorriso". eppure mi pagavano una miseria! ma i clienti che colpa ne avevano?

    RispondiElimina
  21. A quando la lista dei "Buoni" e dei "Cattivi"?????

    RispondiElimina
  22. i clienti nessuna colpa;
    i 'camerieri', come tanta manovalanza 'obbligata', sono molto spallati e poco interessati ad imparare a fare i camerieri chè nella vita - in genere - aspirano a far altro e quanto prima, il sabato sera vorrebbero star a sganzarsi (come le thirtysomething che affollavano il risto); a me pare una tendenza diffusa, per quanto riguarda le thirtysomething era un riferimento al tipo dominante che ho notato sabato sera in quel posto (per intenderci da mamma gina, lun sera, di thirtysomething tirate a lucido proprio non ce n'erano)
    ;-)
    nun te la prende
    (secondo me invece che spende 7 x4 - fareste meglio a consorziarvi e mangiare a casa e poi magari uscire a bere semplicemente per far socialità, ma questa è filosofia di vita, ognuno fa quel che più ritiene adatto alle sue esigenze)

    RispondiElimina
  23. Per me il servizio è molto importante, certo dipende dal tipo di ristorante, dalla categoria a cui appartiene o vuole appartenere. Stessa cosa per i negozi, se vado in un bel negozio di scarpe o di abbigliamento mi aspetto un commesso/a che mi mostri quello che io potrei desiderare, che abbia intuito e competenza. Aspettare per una bottiglia d'acqua può capitare ma in molti posti certe scortesie sono la norma.

    RispondiElimina
  24. Nelli non sarebbe malaccio aprire anche la lista "Buoni" e "Cattivi" dei negozi e delle commesse dei negozi....
    Avrei giusto giusto qualche suggerimento acidello da darti!!!!

    RispondiElimina
  25. sabino non me la prendo ma mi danno noia certi luoghi comuni.

    allora dovrei trovare comportamenti e caratteristiche comuni anche ai gruppi di maschi (25-35enni con un progressivo slittamento verso i 40) che affollano i locali il venerdi sera?

    non mi piace questo modo di ragionare, tiene poco presente la complessità della realtà. è vero che in certi locali "glam" trovi i gruppi di donne stile "sex and the city" ma ci sono tantissime donne che a 30 anni amano andare in altri posti e vestire in altro modo. le mie compagne di teatro non rientrano certo in quella tipologia! e non penso neppure annika, lucy, supersimo... per dire 3 nomi a caso di donne in gamba, che amano conoscere posti interessanti e non vedo rientrare nella tua descrizione.

    o meglio: ognuna di noi puo' avere la serata in cui si tira un po' a lucido, ed esce con le amiche, ma c'è poi la serata in cui vai nel posto scacio e ti diverti lo stesso. :)
    oppure stai a casa con gli amici.

    per il consorziarci diventa un po' scomodo quando hai 2 persone che vengono dal Bargino, una da Siena, una da Pistoia e una che abita in un monolocale ;-)
    senza contare che in molti condomini, appena sentono 3 persone parlare chiamano i Carabinieri per il troppo rumore!!!

    e poi... perchè privarsi del gusto di uscire la sera?
    con un po' di intelligenza si riesce a fare tutto.

    cmq erano esempi per spiegare perchè tante e tanti 30-40 something amano prendere gli aperitivi e non andare a cena fuori tutte le sere.

    ma sto andando fuori tema. mi pare che il discorso fosse: quanto conta il servizio in un ristorante?

    RispondiElimina
  26. come si diceva sabato...per me il servizio è importante...certo come dice sabino se si mangia bene si chiude un occhio...però se vado a mangiare fuori vado non solo per mangiare bene ma anche per stare con gli amici/commensali...e quindi il luogo deve essere gradevole.
    Come dicevo a nelli sabato, c'è quel ristorante a portoferraio dove si mangia bene ma dove la proprietaria è sempre ad urlare dietro ai camerieri..ti dico stona un po' eppure si mangia bene!

    RispondiElimina
  27. Bella bella questa discussione...a proposito di luoghi comuni :)

    Relativamente al servizio nei locali concordo con annika, a me i posti stile bettola piacciono moltissimo; è l'attenzione alle persone che fa la differenza e cosa si mangia, ma se un posto è caro a maggior ragione mi aspetto che almeno il cameriere sappia cosa c'è nel piatto che sta portando e che mi saluti quando entro e quando esco, giusto ieri lo notavo che il barman delle Giubbe Rosse mi ha salutato in entrata e in uscita non pensavo neanche parlasse con me!
    Concordo con BB sui negozi e sulle commesse da "passare in rassegna" lì sì che si può stroncare un bel pò di gente...ma come dicevamo anche questo è in tono un pò con la città...che se la tira non c'è niente da fare!

    RispondiElimina
  28. Vanna che ristorante è? a Portoferraio conosco tutti :)

    RispondiElimina
  29. @sabino
    ti ricordi quando ci trovammo all'inaugurazione di Garbo e io sentenziai che non si sentiva la mancanza di un posto simile?? cassandra fui!!!!!
    serena

    RispondiElimina
  30. @supersimo ...vediamo se indovini...di fronte all'attracco dell'Oglasa...è anche sul gamero rosso...mi sembra....o almeno c'era

    RispondiElimina
  31. vabbè...troppo facile :)Marine star!!!Incredibile in 2 anni di assidua anche destagionalizzata frequentazione dell'elba non ci ho mai messo piede...

    RispondiElimina
  32. è fore uno dei posti dove si mangia meglio però il luogo è infame...sulla banchina del porto!
    Cmq dall'alto dei mie 34 anni di frequentazione dell'Isola (con la maiuscola) ne ho provati tanti...molti però "spariscono" la stagione dopo.

    RispondiElimina
  33. Sabino, allora avevo indovinato il soggetto dell'MMS, vero ?? mitico mario !!

    RispondiElimina
  34. più che mitico direi : forte il Mario
    :-)
    Per quanto riguarda i 'luoghi comuni' è un dato di fatto che certi posti attirano certe persone; sarà un caso ma le riduzioni e gli ingressi aggratisss li danno alle tipe e non ai tipi, in quanto le tipe attirano i tipi (come tutti sanno - ma questa è un altra storia)-per cui sabato sera oltre la metà del locale era di gruppi monosex di thirtystg F MOLTO lucidate, una semplice riflessione nulla contro i branchi di 30stg in libera uscita
    Eh eh eh

    Per quanto riguarda il consorzio come dicevo è filosofia di vita: trovo sgradevole spender soldi per mangiar male, a partire dall'euro e mezzo del gelato industriale mangiato così perchè fa caldo a salir su
    Ma, ripeto, il mondo gira - anche - diversamente per cui buon aperitivo a tutti
    :-)

    RispondiElimina
  35. @ martin
    Ho anche trovato passaggio auto per vinitallì ven mattina h 7 - rientro poi in treno
    Eventuale opzione ulteriore . . . .

    RispondiElimina
  36. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  37. e poi vorrei fosse chiaro che il secondo era parecchio 'out' ma gli altri piatti erano corretti per i prezzi e la qualità media di Firenze, i critici insegnano che un'altra chance bisogna darla sempre . . .
    Sul servizio è così come descritto, null'altro da aggiungere

    RispondiElimina
  38. @ annika
    Parliamo del risto pesce a b ognissanti?
    Se è quello ho avuto resoconti molto discordi da persone diverse di cui mi fido alquanto . . .
    Da provare il risto ischitano a san niccolò invece, mi dicono

    RispondiElimina
  39. e, a proposito di luoghi comuni il cali-londinese mi è parso persona di gusto, ben lontano dallo standard che si può aver in mente di meri'ano a cui basta ci sia il cappuccino ed è tutto bono
    Come non pochi americani che ho conosciuto, peraltro. . .
    :-)

    RispondiElimina
  40. Mmm... domattina mi dicono delle ferie, sperém!

    RispondiElimina
  41. Sabino, fammi sapere per la logistica. Non conosco le linee dei treni. Sicuramente, per andare a Verona, non pasi da Milano. In quel caso, facciamo un pezzo insieme. fammi sapere come sei messo e vediamo.

    RispondiElimina
  42. servizio scadente a parte è il conto dei ristoranti del centro che mi lascia sempre più esterrefatto, vi racconto questa...4 persone: 3 primi ed 1 antipasto, 4 pizze, acqua, 2 bottiglie di vino (morellino) 4 caffè...indovinate un pò?
    35 euri a testa!!!! e meno male che non è una pizzeria per turisti...

    RispondiElimina
  43. Niente ferie, la mia collega è in maternità ed io devo sostituirla... bevi pure per me... :buuuaaaaahhhh:

    RispondiElimina
  44. Si, sabino è quello.
    Tornerò perché un posto va sempre visto due volte, secondo me, e comunque un menù degustazione a 40,00 euro non è male...
    Io ho mangiato: variazione di salmone (marinato, carpaccio e sautè con un gelato e una mousse; baccalà fritto (in bianco e in nero); canederli di crostacei in brodo con medaglione di astice alla liquerizia; una lasagna con pesce e pomodorini; un hamburger di dentice e tonno con trevisano grigliato. In più loro hanno offerto come antipasto un prosecco, un'ostrica e uno spiedino di gamberi e spaghetti di riso fritti.
    Nel menù degustazione è possibile inserire anche qualche piatto su tua richiesta.
    Io, non conoscendoti ma leggendoti qui, direi che potresti provarlo :-)

    RispondiElimina
  45. QUOTO
    variazione di salmone (marinato, carpaccio e sautè con un gelato e una mousse [omissis]
    un hamburger di dentice e tonno con trevisano grigliato.

    diciamo che il salmone marinato già di suo mi sturba l'umore
    :-)
    ma soprattutto abbiamo bisogno di un trito di tonno e dentice ?
    siamo sicuri non sia meglio servire il pesce come tale e non frullato

    RispondiElimina
  46. ..... scusate l'intromissione:

    a parte il fatto che sabato ho deciso che la proverò quindi lo scoprirò da sola...... ma ho notato che in vari blog a differenza di qui dove viene molto apprezzata, fanno diversi appunti in negativo alla Beppa Fioraia: camerieri scortesi, ambiente rumoroso, vino della casa scadente ecc... avete riscontrato anche voi tali "nei" ;-) ?

    RispondiElimina
  47. @sabino: io sento il bisogno di variazioni :-) Se sei un purista un buon esempio di pesce "semplice" è Nonna Isola, a Castiglioncello, conosci?
    @gangillo: io l'ho trovato molto rumoroso ma ero lì per cene di lavoro e sicuramente non è il posto adatto. E' un po' da gruppo di ragazze over 30... ;-)

    RispondiElimina
  48. @gangillo
    il mondo è bello perchè vario: ci sarà chi ti dice di esser passato a wind/libero (martin) e chi ti dirà di esser fuggito da wind/libero avendo fatto causa ed avendo anche vinto (io)
    chi avrà ragione ?
    :-)

    RispondiElimina
  49. il cali-londinese ha le idee chiare sul ristorante del post, una mia amica (di cui mi fiderei anche) m'aveva detto di averci mangiato e di esser rimasta contenta
    chi avrà ragione ?
    :-)

    RispondiElimina
  50. @annika
    anch'io, ma solo in meglio
    eh eh eh

    RispondiElimina
  51. cmq
    mai stato alla beppa fioraia se la nelli m'invita andrò a provare sti famosi taglieri
    (ma un tagliere, come l'insalatona, non farei bene a magnarmelo a casa - che al risto mi faccio fare il risotto con le ostriche & le cime di rapa?)

    RispondiElimina
  52. per gangillo:

    in effetti la Beppa a volte è un po' rumorosa. dipende dalle serate. il sabato temo sia un po' chiassosa. penso che abbiano messo le "librerie" con le bottiglie, per filtrare un po' il rumore. ma altre serate sono tranquille. dipende anche da dove ti danno il tavolo.

    i camerieri sono molto variabili. ce ne sono di iper gentili e di scorbutici.

    sul vino hanno una lista un po' limitata, ma non direi scadente.

    cmq in linea di massima penso sia abbastanza corretto quello che hai letto, ma visto il rapporto prezzo/qualità io ci passo sopra.

    :)

    RispondiElimina
  53. diciamo che - nonostante tutti abbiano la bocca piena di crisi - il sabato è difficile trovar posto in quasi qualunque ristorante, giusto ?

    RispondiElimina
  54. @Nelli:grazie mille!!!

    @Sabino:grazie anche a te... devi essere proprio un soggettone!!! :-)

    RispondiElimina
  55. Sabino.... Soggettone?!?!!!

    ihihih

    RispondiElimina
  56. ..sapete che lo ha aperto un medico di Careggi?? Evviva i gossip!

    RispondiElimina
  57. @anonimo
    t'hanno informato male: un medico di Careggi è uno dei soci, da quanto ho capito dal sito è la proprietà di Filipepe che ha aperto il ristorante Garbo
    :-)

    RispondiElimina
  58. quindi tutti alla beppa fioraia a caccia di 30stg ri-lucidate
    eh eh eh

    RispondiElimina
  59. concordo con Gangillo rigurado la Beppa Fioraia, dopo che per ben due volte il servizio è stato scadente ho deciso di dargli qualche mese di squalifica, mi dispiace molto perchè era la mia trattoria preferita a Firenze, addirittura l' ultima volta che ci sono stato nell' aria c'era anche puzza di muffa...

    RispondiElimina
  60. ... a questo punto non mi rimane che provare di persona!!! lunedì vi farò sapere!!!
    Buon Giorno a tutti!

    RispondiElimina
  61. @gangillo
    attendiamo recensione, meglio se con foto
    :-)

    RispondiElimina
  62. già fissato il tavolo :-)!!!
    lunedì recensione e forse foto!!!
    mi sento un pò in missione ;-)

    RispondiElimina
  63. ... missione compiuta, sono stata dalla Beppa!... che dirvi? il cibo buono, l'ambiente carino, ma cenare lì e parlare con chi ti sta di fronte è praticamente impossibile! davvero, troppo, troppo rumoroso!!!

    RispondiElimina
  64. questo è tutto ?
    foto, menù, prezzo ?
    c'erano ste 30stg all'arrembaggio ??
    :-P

    RispondiElimina
  65. http://ioamofirenze.blogspot.com/search?q=beppa

    RispondiElimina
  66. Ciao Sabino, sei un grande. Ci vediamo domani da ino. Ti presento la mia concittadina Gabriella, musicista veneziana trapiantata a Firenze. Lorenzo

    RispondiElimina
  67. Ciao a tutti, mi chiamo silvia e ho scelto il ristorante garbo come locale della cena del mio compleanno... mi dispiace deludervi ma mi ci sono trovata veramente benissimo!!!
    Il servizio non era niente male..anzi, una splendida candelina di loro iniziativa su di un ottimo semifreddo alla nocciola pieno zeppo di stupendo croccante al cioccolato(da orgasmo...), i piatti erano assolutamente gradevolissimi ed i sapori assolutamente originali( finalmente). Se preferite spendere i soliti 40 euro per una pizza e una coca sgassata fate pure, io penso proprio che ci ritornerò!!!
    Per la qualità dei piatti i prezzi mi sembrano decisamente onesti e la scelta dei vini altrettanto meritevole!!!
    Per quanto riguarda i giovani e le giovani cameriere mi sento di dire che è umano fare errori e a questi ragazzi che contribuiscono a "farci star bene" direi più che altro un meritato GRAZIE... Io fossi in voi imparerei a godermi le cene in compagnia degli amici piuttosto che passare le nottate a criticare!!!
    Scusate lo sfogo, ma quando ci vuole...ci vuole!!!

    RispondiElimina
  68. Personalmente ritengo che il ristorante Garbo sia in linea con gli altri locali di medio livello presenti in città. Il servizio non è male, almeno per quel che mi riguarda. Piuttosto ho trovato il locale un pò rumoroso, forse anche a causa della musica un pò alta che costringe ad alzare il tono della voce. I piatti, pur non essendo molti, sono di ottima qualità tranne che i primi che, a mio parere, sono un gradino sotto. Vini di buon livello. Ah, qualche imperfezione nella realizzazione architettonica del locale...
    Comuqnue promosso, ma può fare di più.
    Saluti, marrad.

    RispondiElimina
  69. Un commento a tutti coloro che invece di godere del piacevole tempo in compagnia spendono lo stesso tempo in critiche assurde che non hanno un senso... In nessun posto al mondo niente sarà perfetto..
    Al giorno d'oggi già siamo mangiati dentro dall'avvicinarci a modelli di perfezione, niente va bene, niente è adeguato, nessuno è mai abbastanza bravo... Ma voi vi siete guardati mai allo specchio!!! Imparate a godere delle piccole autentiche cose della vita!!!
    Siamo un gruppo di 50enni da voi definite "attopate e tirate a lustro", tante chiacchiere, musica di compagnia e tanti autentici sorrisi!!! Ristorante garbo consigliato al 1000%!!!!!!!
    Andateci e godetevi una splendida serata mangiando prodotti di ottima qualità, ubriacandovi bene bene e spendendo i'ggiusto!!!
    Silvia & C

    RispondiElimina
  70. Come si diventa acidi, quando si ha cosi tanto tempo libero e nessuna idea per occuparlo.

    Andrea

    RispondiElimina
  71. In questo locale ci sono andato più e più volte e tutte queste problematiche del servizio non le ho mai riscontrate, il cibo è stato sempre di ottima fattura così come la fornitura dei vini.
    Certo se poi si chiede il parere di come si mangia basandosi sul giudizio di un californiano/londinese che mangia tre volte al giorno da McDonald, che berrebbe anche una Moretti saltata in padella e gli puoi rifilare tranquillamente il Tavernello travasato in una bottiglia di Barolo allora stai fresco.
    Boccio ampiamente questa recensione.

    RispondiElimina
  72. ops
    tra l'ottimo di gabry e la bocciatura del presidente real andrea B mi sa che si fa pari
    non commento se non la etichettatura a caso da parte del presidente che non ha idea di chi fosse l'americano con noi (eravamo 4, tutti concordi) e lo taccia di abituale frequentatore di Mc Donalds
    Mi fa piacere che il Presidente non abbia avuto i problemi che avemmo noi: a me dispiacque molto di esser andato con tre amici, su mio suggerimento, e nessuno dei 4 presenti ne è uscito contento
    magari ci ripasso, che al momento triste mi pare la situazione (fiorentina)
    that's it
    :-)

    RispondiElimina
  73. cacciatore di 50enni1 ottobre 2008 19:58

    sto garbo mi garba mica poco
    andrò subito ad ubriacarmi ben bene !!!

    RispondiElimina
  74. anonimo che riflette11 ottobre 2008 21:58

    ma si pol esser 50enne ed attopata al tempo stesso ???
    :-O

    RispondiElimina
  75. personalmente ci vado da un anno e mi sono sempre trovato strabene..il locale e' molto carino,lo vedo adatto per una serata a due e non delude le aspettative..personalmente poi ho trovato anche il servizio molto cordiale e alla mano.I vini ottimi e anche tutto il resto.Personalmente e' uno dei ristoranti che preferisco a Firenze..magari e' meno ridondante e meno famosi di certi nomi ma alla meta' del prezzo di questi offre anche della qualita'..ci torno stasera e ci tornero' molto presto!

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...