Pubblicità

domenica 26 luglio 2009

Osteria Tornabuoni: cena 2 spaghi

Pubblico la recensione della cena all'Osteria Tornabuoni, inviatami da STK.

Martedì 21 luglio 2009 a cena in Osteria Tornabuoni.
Ristorante di recente (15 maggio) apertura, adiacente all' Obikà da cui è peraltro possibile accedere direttamente.
Il nostro è un tavolo di dieci commensali, tutti membri di http://www.2spaghi.it/ tra cui anche la nostra ospite Nelli; all'arrivo veniamo accolti da una piacevole bottiglia di “Villa Salvi” rosè metodo charmat, sorretta (per poco a dir il vero) da l'abile Andrea Gori, l'ambiente è ben disegnato e ben arredato, moderno ed accogliente, perfetto per piacere ai fiorentini.
Per arrivare in sala (circa 50 coperti) si passa dalla galleria del vino (foto), molto suggestiva, gestita dal succitato Andrea il quale si occuperà di noi per tutta la sera (prima di fuggire da Marco per “la cena dei palati”) a cominciare ovviamente dal vino che dopo il benvenuto già citato, diventa un rosè di Rocca di Montegrossi, buono, per poi evolversi in pinot nero un Fortuni, ed un Coldaia entrambi vendemmia 2006, veramente interessanti e particolarmente ben riusciti sopratutto per provenire dalla toscana, terra difficile per questo vitigno ma... veniamo alla cucina.
Assaggiamo praticamente tutto quello che la carta stagionale (giustamente non ampia) prevede: gamberi su insalata di cannellini freschi, Aspic di pollo e coniglio con julienne di verdure e menta, battuta di manzo (tartara), zuppa di zucchine e fiori, penne “Fabbri” sul coniglio, spaghetti alla trabaccolara (piatto tipico viareggino a base di pesce bianco), filetto, tagliata di tonno in crosta di sesamo, e il piatto forte del locale: le cosce di pollo del val d'arno al mattone.
Tutti i piatti, preparati da Giuseppe, lo chef, e la sua brigata, risultano molto buoni, ben presentati e con cotture perfette, in dosi che suggeriscono di fermarsi alle due portate.
Non ci fermiamo invece, e già le portate erano tre, e si assaggiano anche i dessert: torta al cioccolato e zuccotto, (altro? Non ricordo al momento dei dolci ero a zonzo per la cucina :-)) qua devo ammettere un leggero calo rispetto a tutto il resto, esecuzioni migliorabili.
Il momento del conto, 68, spiccioli euros, ovviamente a persona, fanno da antidigestivo provocando in alcuni strane contrazioni facciali, altri che hanno provato a chiamare Scott per attivare il teletrasporto... effettivamente ci attendevamo qualcosa meno ma ad incidere in modo importante è stato il vino: circa 180 € (bottiglia di benvenuto offerta).
La scelta del pinot nero è stata mia e perfezionata da Andrea, non avendo però in mano la carta dei vini e quindi sott' occhio il relativo prezzo, errore, lo ammetto, perché in un occasione del genere non avrei optato per bottiglie da 52 euro.
Se escludiamo quindi il vino la spesa si riduce a 50 €, forse qualcosa meno, a testa per antipasto, primo, secondo, dolce, caffè, il tutto perfettamente serviti in un piacevolissimo ambiente, giusto in via Tornabuoni.

Grazie Stk per la tua dettagliata e precisa recensione; da parte mia confermo la bontà del pollo al mattone e dell'antipasto (gamberi). Il dolce non l'ho assaggiato. Sì, il vino era buono, ma anch'io forse non avrei scelto una bottiglia da 52 euro.. ma capisco che quando si è in 10 diventa difficile tenere sotto controllo tutto. Per me è stata comunque una serata piacevolissima dove ho potuto conoscere persone interessanti e che hanno una passione per la buona tavola (non esclusivamente di alto livello). Un saluto a tutti gli spagofriends! Qui trovate tutte le recensioni della serata>>

43 commenti:

  1. ma quanti soldi hai per fare tutte queste cose, andare in tutti questi posti e mangiare sempre fuori?? =)

    Andrea

    RispondiElimina
  2. Più che altro.....ma che fegato di ferro ti ritrovi ??

    RispondiElimina
  3. per andrea: guarda che è semplice: mica paga lei! con tutta la pubblicità che fa qui è più che comprensibile che spesso le venga "gentilmente offerto" tutto in cambio di una recensione positiva sul locale o sul menu ;)
    poi sul fegato non saprei, ovviamente :p

    RispondiElimina
  4. L'Osteria ha aperto il primo maggio, non il 15.

    E comunque aspettarsi un ricarico sui vini inferiore a quello praticato vuol dire essere andati lì disinformati perché l'Osteria ha la sua carta dei vini consultabile anche online (oltre ad essere tutto nero su bianco nel menu). E sul sito, e anche nella mia recensione, è chiaramente indicata una spesa media di "50 euro più i vini".
    Mi è dispiaciuto molto vedere quanto la spesa abbia influenzato il giudizio degli SpagoFriends perché è stata una critica immeritata.
    Oltretutto l'organizzazione si era già messa in contatto con Andrea in precedenza e in più voi due vi conoscete anche bene quindi credo che ci fosse anche una confidenza sufficiente per mettersi a tavolino a decidere il budget per i vini con lui piuttosto che riempirsi i calici prima e criticare poi.

    È che mi dispiace che ora la gente che vedrà i commenti della cena si farà l'idea che sì all'Osteria si mangia bene ma i gestori sono disonesti perché ti servono vini troppo cari apposta e questo non è bello né se lo merita uno come Andrea.

    RispondiElimina
  5. 52 euro una boccia di vino?? Furto!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. Fanno un ricarico sopra del 400% minimo... E' una cosa normale?!

    RispondiElimina
  7. caro Fabien,secondo me l'unica idea che la gente si può fare, se legge anche le vostre recensioni,è che il vostro amico Gori ha voluto fare "lo sborone",millantando conoscenza del vino degne della rubrica GUSTO di canale5 e ordinando un vino dalla cifra esorbitante,solo per fare un po' di scena.E' per questo che io evito sempre cene numerose con gente che conosco poco:c'è sempre il demente di turno che rovina la cena ordinando vini esosi o piatti costosissimi,senza pensare che gli altri sono lì per passare un bella serata,che non vuol dire tornare a casa in mutande.Io la differenza l'avrei fatta pagare a lui...

    RispondiElimina
  8. Io lo avrei portato in un vicolo buio fuori dal locale...

    RispondiElimina
  9. Concordo con Fabien, anch'io sono stata all'osteria quasi un mesetto fa e ne ho un giudizio positivissimo. Come ha scritto Stk il posto è bello, elegante ma accogliente, i piatti legati alla stagione e al territorio, perfetti per presentazione e cottura. Noi ci siamo limitati, in due, a due antipasti, due secondi, un solo contorno perché un cameriere gentilissimo ci ha fatto notare che il filetto era servito con porcini, un dolce, un caffè e 4 bicchieri di vino. Totale 90 euro. Non lo giudicherei un locale caro, nel modo più assoluto. Riguardo ai vini: non mi sembra che i ricarichi siano eccessivi e vorrei far notare che hanno una proposta di una decina di etichette servite a bicchiere, cosa non comune e per me, apprezzabilissima.

    RispondiElimina
  10. @anonimo (uno dei tanti, eh eh)
    ricarico del 400 % sta a significare che il fortuni costerebbe 10 euro (10 euro + 400%= 50 euros)

    mi sa che sei un pò disinformato sui prezzi
    :-)
    di fatto se vado a mangiare in un posto (qualsiasi) o scelgo io (e poi mi lamento di me stesso) o lascio fare (e poi sto zitto): lasciar fare immaginando che mi debbano legger nel pensiero (quanto sarà contento di spendere per i vini?) mi sembra un pò da ingenui

    Peraltro mi sembra un pò da ingenuo (da parte di Andrea) sapendo che di questa cena si sarebbe scritto non chiedere l'autorizzazione ai presenti: forse una semplice richiesta d'assenso (volete sentire il famoso pinot nero del Mugello? 52 eurones a boccia, please) avrebbe risolto il problema

    E per finire: se uno/a decide di non comprare i jeans di cavalli e gli occhiali di dolce e gabbana e il profumo di chanel e la mini a rate (quanti se ne vedono aggiro, tanti) ed invece se ne va una/due volte a settimana a cena fuori fa del male a qualcuno ?

    RispondiElimina
  11. una volta mi ci arrabbiavo quando leggevo commenti stupidi come quello di "lettore" ora mi viene da ridere.
    si perchè penso a tutti i soldi che spendo (per andrea: i 68 euro sono bruciati anche a me.. mi hanno fatto sballare il budget mensile per le cene!), al fatto che i ristoratori manco sanno cos'è un blog, spesso gli arriva gente grazie alle mie recensioni e loro non si immaginano neppure perchè!
    eppure c'è sempre il demente di turno che dice "eh ma tanto lei non paga"
    per la cronaca: alla cena di 2 spaghi eravamo 10 recensori. secondo la tua logica piccina, avrebbero dovuto offrire la cena a tutti e 10!!

    ma seriamente: qualcuno pensa che all'osteria tornabuoni possa interessare il mio blog?
    e che abbiano bisogno della mia recensione?

    conosciamo bene andrea e nonostante questo non ci hanno fatto neppure 1 euro di sconto.
    figurarsi se possono pensare di offrire la cena a qualcuno!!! :-)

    RispondiElimina
  12. per la questione vini: andrea mi ha spiegato che il ricarico dell'osteria è più che corretto.
    il vino ahime' era valido e quindi caro.
    l'errore è stato nostro di ordinarlo senza guardare la lista, quando si è in tanti è difficile tenere sotto controllo la variabile prezzo.
    ma non potrei dire che sono disonesti. anzi.

    RispondiElimina
  13. Oh risottaro il tuo link su e-bay non serve a niente!!!

    RispondiElimina
  14. Nelli.. ma il "potere" femminile del recensore è superiore...

    RispondiElimina
  15. sborone che ne capisce27 luglio 2009 10:35

    ohiohia
    devo subito andare a seguire la trasmissione gusto di canale 5 !!!

    RispondiElimina
  16. Oh Risottaro... loro la bottiglia la pagheranno non più di 15 euro..
    arrivare a 52 non è il 400%(vero)ma poco più del 300%..
    Allora va bene...

    RispondiElimina
  17. anonimo d'accordo con l'altro anonimo27 luglio 2009 10:36

    vero !!!
    servono solo i commenti molto argomentati di chi parla di ricarichi del 400% senza sapere di che sta parlando

    RispondiElimina
  18. "....conosciamo bene andrea e nonostante questo non ci hanno fatto neppure 1 euro di sconto.
    figurarsi se possono pensare di offrire la cena a qualcuno!!! :-)"
    Ma non vi hanno offerto la bottiglia all'inizio della cena o mi sbaglio??
    "(volete sentire il famoso pinot nero del Mugello? 52 eurones a boccia, please) avrebbe risolto il problema "...ma fatemi il piacere!! ora il ristoratore deve anche mettere le mani avanti e dire il prezzo,dando implicitamente del poveraccio o meno al cliente!!
    Bastava che vi parlaste fra voi onestamente e dire" Ragazzi c'è questo vino che è superlativo, ma costa 50 euro,che si fa? si prende?
    ..ultima cosa:@ sborone che ne capisce..è inutile che fai il sarcastico,hai voluto fare lo sborone e gli altri ci hanno rimesso...e poi il tuo nome e cognome lo sanno tutti quindi potevi anche evitare di firmarti così..ma forse ti sei offeso?

    RispondiElimina
  19. questo è l'esempio palese del perchè i blog fondamentalmente non funzionano: sono rare le volte in cui i commenti ad una recensione di un ristorante aggiungano qualcosa alla recensione stessa. normalmente, come in questo caso, si riduce tutto ad una serie di polemiche veramente inutili, quindi stupide. ma chi cazzo se ne frega se hanno offerto o no la cena a qualcuno? cosa vi frega se uno va a cena fuori tutte le sere o si compra la macchina a rate? cosa c'entra sparare cifre a caso se uno non sa di cosa parla? che vi frega se dovevano pensare a ordinare una bottiglia meno cara e ne dovevano parlare prima e si dovevano mettere d'accordo e poi invece hanno sbagliato e via e via....

    Nessuno che abbia fatto un commento sul cibo, su eventuali altri piatti provati o in generale su qualcosa che mi permetta di farmi un giudizio sul ristorante. Io ci sono stato, ho una mia opinione, posso dire che non ci tornerò, ma è inutile che condivida qui sul blog le ragioni della mia scelta. Non abbia a sentirmi dire come devo spendere i miei soldi....
    Quindi, come dicevo, la morte del blog. Peccato.

    Dovete tutti fare di più all'ammore, fidatevi

    nick

    RispondiElimina
  20. Ero presente alla cena in questione, e vorrei precisare qualcosa:
    Io la prima a dire che Andrea è una persona che da delle paste a diversi altro che il programma gusto!!!!
    secondo: il posto, il cibo, l'educazione meritano veramente di andarci... Io ho partecipato alla cena sapendo che non ero a mangiar e una pizza dal "cacini di colle"... quindi trovo anche giusto che gli hambient di un certo livello che ti offrono la professionalità del personale (cosa rara per Firenze!!!) vada pagata.
    Come è giusto pagare certe esperienze enologiche.. perchè effettivamente Andrea mi ha permesso di provare vini che non avevo mai provato... Però forse proprio per il fatto che eravamo una tavolata di 10 recensori...e amici forse un leggero trattamento friendly...Però resta sicuramente un posto da freguentare con una predisposizione al cercare delle esperienze in un ambiente curato

    RispondiElimina
  21. ciao nick
    in parte temo sia "colpa" mia.
    la visibilità che ho attira un po' di tutto.
    nel senso che nei miei lettori ci sono persone molto eterogenee.
    il fatto che siano tanti (oltre 2000 al giorno) fa sì che non ci siano solo persone interessate a discutere di cibo (o di cultura, di arte, di natura, di teatro, ecc.)
    ma spesso ci siano persone che amano mettersi in mostra sparando commenti senza senso e fuori luogo. Che amino far polemica fine a sè stessa. Non so se per invidia, per ignoranza, per noia o per il caldo.. ma so che è normale che succeda. per questo il 90% dei blog con molto traffico hanno i commenti moderati.

    a questo aggiungici l'astio - che tuttora non comprendo - di coloro che non hanno accettato la mia candidatura e che continueranno finchè vivo a rinfacciarmelo... :-)

    in fondo mi dispiace perchè anche a me piacerebbe fare discussioni sui piatti, sul vino, sui gusti.
    in parte ogni tanto ci riusciamo, grazie agli ottimi interventi di stk, di annika, di sabino, delle 2 simone, di martin e tanti altri.

    la cosa che so è che c'è una massa silenziosa che mi legge, si fa le sue idee sui ristoranti e poi ci va (o non va). lo so perchè ogni tanto queste persone mi scrivono una mail, oppure le incontro fisicamente.. ma sono persone che non amano prendere parola qui. magari a voce mi fanno la loro classifica personale e i loro commenti! e mi dicono "ma chi sono quei poveracci che ti scrivono quelle cose orrende?" eh eh

    nick: mi farebbe molto piacere se tu mi dicessi la tua sulla cena all'osteria.

    RispondiElimina
  22. io comunque tutta 'sta polemica sulla sorpresa di un conto da 68 euro (per il ricarico sui vini) non la capisco... Solo per fare un esempio concreto sul menu dell'Osteria: ma se prendete un secondo da 20 euro, pensate davvero di annaffiarlo con un bicchiere di "vino della casa" da 1 euro e mezzo?

    Come scritto nella recensione, si è trattato di un pasto con "antipasto, primo, secondo, dolce e caffè per una spesa da 50 euro"... il che porta il conto del vino a 18 euro per l'intero pasto (più un calice omaggio all'ingresso)... E tutta 'sta polemica per 18 euro di vini a testa (e che vini!)? In un posto come l'Osteria?
    Secondo me siete proprio andati a cena con un'aspettativa sbagliata e anche avendo poca dimestichezza con una certa cucina. Lo dimostra il fatto che nessuno ha avuto da ridire su un pane non "fatto in casa" (che è forse l'unica vera pecca di un locale di quel livello) mentre siete tutti lì a dire che non si può pagare un vino buono (anzi, eccellente) il prezzo che si merita. In un locale poi dove avete un sommelier vicecampione europeo che vi coccola dall'inizio alla fine.

    Secondo me non doveva nemmeno nascere una polemica qui.

    RispondiElimina
  23. sai Fabien che la cosa del pane era venuta fuori durante la cena?
    :-)

    cmq è un peccato che la questione si sia ridotta soltanto a una questione di prezzo.

    RispondiElimina
  24. Scusa Fabien,
    ma la polemica non la sta facendo chi la recensione l'ha scritta, ne tantomeno chi la ospita.
    La sudetta è la descrizione (mia) della serata (alla quale eri stato peraltro invitato), e non necessarimente riassume il mio assenzo o dissenzo per la stessa, o forse si, e nel caso si dovrebbe comprendere che la mia è stata una piacevole esperienza.
    Dici che ero disinformato, forse, sul prezzo del vino (anche se potevo immagiare che non fosse un low cost) ma alla mia domanda: "un pinot nero come ce lo vedi?" e lo chiedo a te Andrea, vice...ecc. ecc. risponde "anche" e propone il Fortuni, ho seguito il consiglio, punto. (a volte l'educazione...)
    Io ho dimestichezza a spendere certe cifre per il vino ma come i vari commenti dimostrano non è cosa comune ed dunque qui che ho sbagliato, come già precisato nella recensione.
    Quando poi mi dici che ho poca dimestichezza con una certa cucina lo trovo decisamente provocatorio.

    RispondiElimina
  25. non credo fabien si riferisse a te stk!

    :-)

    RispondiElimina
  26. "e non necessarimente riassume il mio assenzo o dissenzo per la stessa"

    ma sapere l'italiano prima di scrivere e parlare di vino da 50 euro no eh?!?!

    che tristezza....

    e magari poi vi vantate di discendere da dante...bah

    RispondiElimina
  27. conoscendo fabien, anche io son convinto che non si riferiva a te stk! (inciso, grazie anche alla tua rece della Leggenda dei Frati ad Abbadia Isola, ci sono stato ieri sera, posticino magico).
    Volevo solo anche qui precisare che la colpa del Fortuni portato in tavola "sulla fiducia", ho sopravvalutato la situazione e praticamente l'ho scelto pensando a stk e non a tutta la tavolata, ragionando più con la mia pancia che con il portafoglio del cliente. Soprattutto praticamente credo fosse la prima volta che facevo una cosa del genere, ovvero portare una bottiglia senza aver fatto vedere prima il prezzo, che è una cosa che ho sempre criticato negli altri sommelier.
    Piuttosto stiamo approfondendo la questione dello zuccotto che anche io ho sempre ritenuto poco tipico per la mancanza di alkermes e altri ingredienti classici. Dal Vivoli dicono che alkermes e canditi sono aggiunte successive e che nella ricetta veramente originaria non ci sono.
    Un disciplinare però non esiste quindi ognuno pare fidarsi della propria memoria storica sulla faccenda!

    RispondiElimina
  28. Però un po' sembrerebbe...:-), meglio allora.

    @ Burde
    Grazie Andrea delle precisazioni io, ripeto, il vino l'ho apprezzato moltissimo, e penso che come giustamente ha fatto notare Nelli, sarebbe più bello se l'attenzione tornasse all'intero locale e non solo alla questione del vil denaro.
    (bravi i fraticelli...;-)

    RispondiElimina
  29. Per fugare ogni dubbio, non c'era nelle mie parole un attacco diretto a qualcuno in particolare anche se è chiaro che non mi è piaciuto il tono di certi commenti sia su 2spaghi che qui.
    Mi infervoro perché Andrea è un amico ed un professionista e anche perché so benissimo di cosa si sta parlando visto che sono stato il primo a recensire l'Osteria (che è stata poi una cosa in più alla fine della cena perché non sono andato a mangiare lì con l'idea di scriverne) e anche a segnalarla su 2spaghi.
    In tutto ciò che ho letto su quella cena, a cui purtroppo non ho potuto partecipare, si è davvero sottolineato troppo e a sproposito un "assurdo" rincaro sui vini... Se vado a mangiare una pizza da Pizzaman, spendo 7 euro di pizza e 4 di birra annacquata (cioè oltre il 50% della spesa in bevute) ma non mi pare che nessuno abbia mai avuto da ridire sui rincari delle birre a Firenze. Invece 18 euro su 68 (26% del totale) all'Osteria sollevano un gran polverone che, a mio avviso, non aveva ragion d'essere.

    Poi boh, sarò senz'altro io che ho dei parametri sbagliati però mi dispiace che l'Osteria e Andrea si ritrovino sul web la macchia dei "ricarichi eccessivi" (virgolettato perché citazione dalle recensioni).

    RispondiElimina
  30. ..scusate,faccio ua richiesta qui perchè mi sembra che ci siano tanti recensori/intenditori..ho davvero bisogno di un super consiglio! sabato vorrei portare a cena fuori il mio ragazzo per il compleanno..è un compleanno un po' triste per lui,perchè ha subito da poco un grande dolore,ma vorrei portarlo in riva al mare, che lui adora.Sapete consigliarmi qualcosa di carino, romantico,possibilmente non a cifre esorbirtanti? La zona è quella di Cecina, ma si accettano anche s.vincenzo e marina di castagneto..grazie se mi aiuterete.L'unica cosa imprescindibile è che si possa vedere il mare...

    RispondiElimina
  31. sborone che non segue GUSTO28 luglio 2009 00:33

    @astemia76
    chissà chi hai capito che sono

    ma nun te la prende, te come gli altri facinorosi: fate più l'amore e fate meno la guerra (sia al blog della nelli sia al mondo intero)
    :-)

    P.S. il mio italiano è corretto ? O c'è qualche accademico della crusca che verrà a correggere le virgole, i punti e virgola e gli accenti ?

    RispondiElimina
  32. dai fabien...sai com'è il web, l'importante è che se ne parli! ;-)

    RispondiElimina
  33. Comunque al di là della questione vino caro o non caro, penso che non sia giusto applicare a un gruppo, magari numeroso, il prezzo pieno applicato normalmente alla singola persona senza neanche un piccolo sconto, anche perché è cosa ben nota che in queste occasioni il ristoratore "propone" (impone..) un menu unico a tutti i partecipanti, con evidente risparmio di tempo e denaro da parte sua.

    RispondiElimina
  34. @fabien
    forse saranno sbagliati i tuoi parametri, ma mi sa che sbaglio anch'io
    :-)

    RispondiElimina
  35. per Minuzzolino:

    premesso che io non ci sono mai stata, una mia collega che vive lì mi ha consigliato questo ristorante a Castiglioncello, se ti può interessare:

    RISTORANTE LA BARACCHINA
    Punta Righini - 57012 Castiglioncello (LI)
    Tel. 0586.752003
    http://www.labaracchina.net/

    ciao
    Letizia

    RispondiElimina
  36. Guai a chi osa criticare qualcuno della crew, 'nevvero?

    Makno

    RispondiElimina
  37. grazie Letizia!!
    adesso mi informo un po' sul web...

    RispondiElimina
  38. mamma mia che polverone!

    la prossima volta tutti a mangiare un panino dal trippaio! anche senza vino.. :-P

    RispondiElimina
  39. giusto, senza vino, unn'abbiano a parti' 50 euri pe' una boccia di tavernello...

    RispondiElimina
  40. Letizia, però non dimenticare di menzionare che la Baracchina è un "locale chic per gente vip", con prezzi adeguati.. sennò riparte un'altra tiritera :)

    RispondiElimina
  41. ...qui più che una recensione ad una cena mi sembra che ci sia la resa dei conti tra opposte fazioni...e per questioni che non hanno niente a che vedere con la cena all'osteria tornabuoni ......vecchie ruggini, invidie, incomprensioni.....il mondo dei food-blog è marcio e pieno di prime donne...

    Maori

    RispondiElimina
  42. ....ma come, STK non si rivolge a Fabien??? Ma se lo fà anche diretamente! Comunque, volevo dare il mio contributo parlando dell'esperienza avuta all'Osteria Tornabuoni. Ed è più che positiva!! Cibo e vini superlativi (Andrea non era presene in sala e quindi non ha potuto spennarci consigliandoci vini da intenditori :)) senza entrare nel dettaglio di quello che abbiamo ordinato ma che comunque ha superato le nostre aspettative su tutti i fronti (presentazione, cottura, sapore ecc. ecc.). Ambiente elegante ma non ostentato (ci si sente a proprio agio) e servizio puntuale e cortese. Spesa 103 euro in due ma secondo me ben spesi. Ovviamente da non fare spesso, almeno per le mie tasche.

    Edoardo

    RispondiElimina
  43. Salve,
    se non conoscessi bene l'osteria tornabuoni a leggere la recensione ed i commenti non ci metterei mai piede....ma fortunatamente ci sono stato spesso ultimamente e ho una mia idea molto positiva del posto.
    MI sembra e non da ora che questo blog sia diventato non un blog di scambio di opinioni ma solo di condivisione del pensiero scritto...chi dissente, o viene trattato da stupido o da invidioso del successo di nelli....
    Credo che scrivere la propria idea su fatti, cose ,persone e dare modo d commentare sia una cosa molto democratica cosi' come lo dovrebbe essere accettare che qualcuno dissenta.....
    il passaparola positivo per un'attivita' è importante e redditizio ma se questo diventa negativo è devastante.....a volte forse qualche commento piu' razionale e meno a cuor leggero non ci starebbe male....
    scusate se vi ho rubato troppo tempo

    beone 76

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...