Pubblicità

giovedì 19 agosto 2010

Ristoranti a Formentera

Nel post precedente ve li avevo promessi: con un po' di ritardo eccoli qua!

Ristoranti a Formentera


Abbiamo seguito un po' i consigli letti su Internet, un po' l'istinto. Tenete presenti gli orari spagnoli: si pranza alle 16 e si cena anche a mezzanotte, in alcuni posti però non vi accettano dopo le 22.30. In Agosto prenotate sempre! L'appetizer composto da olive e salsa all'aglio è a pagamento anche se in pochi ve lo dicono, quando lo portano in tavola. In molti posti la paella finisce rapidamente. Il costo è consistente ma è piatto unico, ci si cena tranquillamente. I secondi sono sempre accompagnati dal contorno (bravi!).

La prima sera abbiamo trovato un posto al porto di la Savina dall'aspetto truce e un po' squallido, dove abbiamo mangiato benissimo pesce alla griglia e i migliori dolci dell'isola: Bar Rincon Gallego. Specializzato in cucina della Galizia, è gestito da spagnoli. non troverete italiani fra i clienti! Oltre all'ottimo tonno alla piastra (anche se intriso di olio e aglio), da segnalare il vino bianco e il flan al caffè. Abbiamo speso poco più di 20 euro a testa. Davvero economico. L'ultima sera abbiamo provato a tornarci ma era tardi e ci hanno fatto rimbalzare!

La seconda sera seguendo le recensioni di tripadvisor abbiamo provato il ristorante argentino Avaradero sul lungomare di Es Pujols. Nonostante la posizione turistica abbiamo mangiato bene e abbondante, due grigliate di carne mista con verdure. Invece non esaltante il sorbetto al limone, tendente al sapore di Nelsen piatti. Spesa sui 30 euro.

Altra ottima scelta, totalmente a caso (o dovrei dire a naso): la Tortuga. Specializzato in cucina di Formentera. La prima sera ci ha rimbalzato perchè senza prenotazione, al secondo tentativo ci siamo rifatti, assaggiando un tagliere di affettati e formaggi misti (troppo caro), un gazpacho (non male), spiedini di carne con salse varie (favolosi) e la specialità della casa: il maiale con mela e cannella (sembrava di mangiare uno strudel ma era buono). Non male anche la sangria e il vino. Spesa sui 34 euro. Consigliato anche per l'arredo rustico. Si trova sulla strada per Pilar della Mola al km 6.5.

L'ultima sera invece siamo finiti nostro malgrado in un ristorante gestito da napoletani: Cafè de la Luna. Tuttavia ammetto di aver mangiato molto bene, in un ristorante scenoso, con vista sulle barche e yacht del porto (Puerto Deportivo), ben arredato e romantico. Mentre attendevamo il tavolo ci hanno gentilmente offerto un prosecco nei comodi divanetti di vimini. Ottimi i primi a base di pesce e non, così come il rombo con verdure e il dolce. Nonostante tutto abbiamo speso "solo" 40 euro. Porzioni non abbondantissime, ma lo consiglio per la qualità complessiva.

Non male anche il chiosco a Ca' mari sul mare. Non si può prenotare e hanno un menù corto ma la location è bella. La paella purtroppo era terminata. Il gazpacho molto buono.
Ottima la paella mangiata sul mare vicino a Ca' mort: ristorante Es Cupinà. Ma attenzione al conto: ogni paella costa 20 euro a persona, mezzo litro di Sangria costa ben 13 euro e tendono a segnare cose non ordinate.

Da evitare Sa Parada sempre sulla strada principale: sembra gestito da cinesi! vino della casa imbrevibile e dolci terribili.

Per aledaprato: mi chiedevi altri consigli per una vacanza a Formentera, eccoli.

Formentera: alloggi e dove dormire


Per dormire a Formentera, ti posso dire che la soluzione migliore è l'appartamento. Cerca su Internet e troverai qualcosa di economico. Se siete in tanti puoi affittare una villetta in mezzo alla campagna o vista mare. Ma sarai lontano da Es Pujols: il che può andare bene se ami la tranquillità, se invece preferisci stare dove c'è la vita cerca attorno a Es Pujols. Io ho dormito due volte a La Savina (dove si trova il porto) e a me piace: più silenzioso ma comunque vicino a tutto, anche alle splendide spiagge di Lletas (ora a pagamento).

Formentera: Trasporti - come arrivare


Per il volo la Ryanair da Pisa è comodissima (1 h e 40). Arrivi a Ibiza. Dall'aereoporto al porto ci vuole un mezzo: il taxi prende circa 17-18 euro anche se i cartelli sembrano dire meno. In aeroporto la Fly & Vai ti proporrà traghetto andata/ritorno + pullman solo andata per circa 45 euro (ad Agosto). Lì per lì temevo una fregatura, invece il prezzo è corretto. Non so da cosa ci guadagnino. Li riconosci dal cordino rosa al collo. Il traghetto impiega circa 45 minuti ad arrivare a Formentera.

Per girare l'isola noleggia uno scooter. Chiedi pure a più noleggiatori: quelli al porto, reclamizzati con coupon scontato a volte sono i più cari! Nella settimana di ferragosto ti chiederanno 35 euro al giorno. Mentre puoi trovare altrove a 25 o 30 euro al giorno.
Occhio alle multe e alla policia local: se ti fermi dove loro non vogliono ti segnano subito la targa.
Ti auguro di cuore di andarci, è bellissima!

8 commenti:

  1. mitika! parto fra poco per formentera, mi stampo la lista e la porto con me.
    ss

    RispondiElimina
  2. E non sei andata al "Fonda Pepe"??!!

    RispondiElimina
  3. Precisazione: il sorbetto al gusto di Nelsen viene solertemente servito al Sa Parada (voto complessivo 6, perchè comunque il pesce era di ottima qualità) e non all'Avaradero (voto complessivo 6-...la qualità della carne è a parer mio da rivedere, ancorchè la cottura fosse giusta...)
    Ciao ;-)

    RispondiElimina
  4. ops...mi firmo...Giacomo F. ;-)

    RispondiElimina
  5. Per quest'anno sarà Sardegna (e non è poco).
    Vediamo per il prossimo anno.
    Nelli, grazie per i consigli.

    RispondiElimina
  6. per anonimo delle 10.22 : ero molto indecisa, pare che ormai il fondapepe sia molto scaduto..
    più da turisti che altro. un po' come il Latini da noi!

    grazie giacomo dei tuoi commenti :-)))

    RispondiElimina
  7. io ci sono stata più volte e per me la miglio paella e da Pinatar a Es Pujoles!

    RispondiElimina
  8. grazie elule
    se dovessi tornare me lo segno!
    :-)

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...