Pubblicità

giovedì 17 aprile 2008

Donne single 30enni... tutta colpa degli uomini

Già mi immagino i commenti al vetriolo di Sabino, ma prima che possa dire di avvistare orde di 30something all'arrembaggio, preciso subito che si tratta di uno spettacolo teatrale.
teatro di rifrediA Rifredi in questi giorni, fino a sabato, uno spettacolo divertente dal titolo emblematico: "Tutta colpa degli uomini". Cosa succede quando Cecilia si trova alla prese con il compleanno dei suoi trent’anni? Quel momento della vita che quando era piccola si immaginava con un marito meraviglioso, tre bambini e un cane… oggi lo passa da single (ancora!!!), in deprimente situazione di precariato lavorativo, con un, ottimisticamente definito, “fidanzato” che continua a rimandare convivenza e responsabilità, con un fratello debosciato abbandonato sull’altare, e la sua inseparabile amica Laura, eterosessuale fino a un minuto prima, che si dichiara perdutamente innamorata di lei?
Tutta colpa degli uomini” è una tragedia buffa dove tre giovani donne sui trent’anni si arrabattano comicamente alla ricerca di un equilibrio sentimentale che non trovano, di un punto di riferimento esistenziale che manca, o se non manca è comunque il meno convincente dei compromessi, quello che non basta mai per sentirsi veramente felici.
Cecilia cerca le sue risposte ai continui fallimenti amorosi nella saggistica psicological-trash tipo: “Come fare tuo un uomo in dieci mosse e incastrarlo per sempre”, Laura in fuga totale dagli uomini prova a inventarsi un’omosessualità cui decide, con cieca risolutezza, di credere fortemente, Martina provoca continui shock emotivi a futuro sposo per testare se si stia sposando per amore o per inerzia. Tre donne insoddisfatte, vittime e carnefici dei propri uomini, cui attribuiscono ovviamente qualsiasi tipo di colpa, ma teneramente e disperatamente innamorate dell’amore cui sono pronte a sacrificare tutto purché dia loro un segno miracoloso della sua esistenza e le “porti via”.
“Tutta colpa degli uomini” è una tragedia buffa dove 3 giovani donne sui trent’anni si arrabattano comicamente alla ricerca di un equilibrio sentimentale che non trovano. Info: 055.422.03.61. Il Teatro di Rifredi è in Via Vittorio Emanuele 303 (praticamente quasi in piazza Dalmazia).

55 commenti:

  1. daiii
    organizza un gruppo di 30stg all'arrembaggio e si va
    :-)

    RispondiElimina
  2. ......hiihhhhiiiiii
    io ho prenotato i biglietti per stasera, ore 20.45 sarò là!!!
    BB .....dai vieni stasera!!!

    RispondiElimina
  3. posso spezzare una lancia a favore degli uomini invece???? gnamooooooo...basta con 'sta storia che è tutta colpa loro!!!!!!Siamo troppo cervellotiche noi...(ecco critiche piovermi addosso!):-DDDDD

    RispondiElimina
  4. finalmente una donna che dice la verità

    RispondiElimina
  5. @Bisgiù....stasera a teatro proprio mi sa che non posso..ho un appuntamento tardi per vedere una casa in vendita...Uffina..che fatica cercar casa!
    (Ti ho scritto una mail)

    RispondiElimina
  6. si vende casa-proprio di fronte a me
    :-)

    RispondiElimina
  7. di fronte lassù in alto??? wow!

    RispondiElimina
  8. Proprio tutta tutta colpa loro, la colpa sta sempre a metà...

    RispondiElimina
  9. .......siamo due mondi diversi....quello maschile e quello femminile, questo è un dato di fatto, ma spiegatemi perchè davanti ad una scelta, la donna è molto più risoluta, a dir quasi fredda (per non dire un'altra parola) e l'uomo invece cade in crisi....o addirittura scappa??

    RispondiElimina
  10. chissà come mai ho conosciuto donne che scappano ....
    sarà che forse m'ero sbagliato, erano uomini ?
    :-P
    qual'è l'altra parola ?

    RispondiElimina
  11. mah son generalizzazioni...
    conosco donne che mi sembra che non valgano nulla e uomini meravigliosi ...e viceversa naturalmente!
    ognuno fa storia a sé. e cmq se uno ha un partner che scappa deve chiedersi..."sarò io che lo faccio scappare?" oppure "sarò io che voglio un partner sfuggente?" (perché i partner mica ce li ordina il dottore...se non ci piacciono si possono salutare...)
    scusate la botta di psicologia da bar...
    topo

    RispondiElimina
  12. grande topo
    che considerazione fredda quasi femminile direi
    :-)

    RispondiElimina
  13. @sabino
    .....ehhh.....non mi piace essere scurrile!!

    @topo
    hai ragione, sono d'accordissimo con te.....ma vedendo quello che mi circonda ci sarebbe da parlarne e parecchio!!!

    @ sabino
    non le hai vivitate bene allora???

    RispondiElimina
  14. ecco, bravo..."quasi" femminile... perché io sono un bel maschietto!
    sennò mi chiamavo in un altro modo!! ;-))

    RispondiElimina
  15. boh...io più invecchio e più mi maschilizzo, con mia soddisfazione, peraltro. comunque... vive la difference!
    topo

    RispondiElimina
  16. @topo
    io pure...sempre più spesso mi accorgo di essere più vicina al modo di pensare maschile che femminile...come dire, solidarizzo più con l'universo maschile che con quello femminile...ma non chiedetemi la motivazione che se no vengo sacrificata sulla pubblica piazza!!!!

    RispondiElimina
  17. grande michela
    io sarò solidale
    lo dico in anticipo
    :-)

    RispondiElimina
  18. @michela
    forse perché cadono gli schemi mentali...e pensiamo agli altri come persone e non in quanto uomini o donne? mah...non vorrei davvero fare della psicologia di bassissima lega
    topo

    RispondiElimina
  19. @ topo
    ma sto viraggio testosteronico come ce lo spieghiamo ?
    ci siamo interrogati ?
    :-P

    RispondiElimina
  20. anche se con il 10 % ... (la lega)

    RispondiElimina
  21. @anonimo
    oh ies
    VI piano & superpanorama; affrettatevi gente che va via come il pane appena sfornato
    :-)

    RispondiElimina
  22. @sabino
    forse mangio troppa carne rossa?? magari cruda? ;-)
    guarda che gli ormoni tirano sempre dalla solita parte...è la mente che sente affinità nuove. come dicevo prima io mi piaccio di più un po' uomo per cui...va bene così.

    quella della lega non l'ho capita (sono uomo, quindi un po' lenta...;-))
    topo

    RispondiElimina
  23. mi riferivo al tuo commento di bassa lega
    excusatio petita, explanatio belleppronta
    :-)

    RispondiElimina
  24. Confermo il corretto andamento dei miei ormoni...e confermo di avere una sensibilità più spiccatamente maschile (ora lo so, le donne diranno ironicamente "e chiamala sensibilità!!!")...è che, donne, non mi piace il nostro/vostro lato troppo cervellotico, non mi piacciono le elucubrazioni, le generalizzazioni tipicamente femminili...mi sbilancio? sì dai, mi sbilancio...i nostri/vostri isterismi...ecco, oddio, l'ho detto, ora m'ammazzano, eccoci, ne sono certa...

    RispondiElimina
  25. lenta...l'avevo detto che sono lenta...e anche un po' torda!

    RispondiElimina
  26. nun te preoccupà ti faccio scudo
    :-)
    @ nelli
    sta michela devi proprio farmela conoscere !!!

    RispondiElimina
  27. @sabino
    Sabino, ti dirò di più: davanti a storie di tradimento mi trovo sempre a difendere l'uomo..idem sulla gelosia...sono un po' preoccupata...sarà che dovevo nascere uomo forse?

    RispondiElimina
  28. è per questo che vado così daccordo con te miki
    perchè ragioniamo in modo molto simile. :)
    ricordo da bambina ero la disperazione di mia mamma: un maschiaccio, non volevo mai stare con le bambine che facevano versetti e moine ma correre, saltare, arrampicarmi insieme ai maschi.
    a giocare a calcio ero scatenata.

    poi mi sono rovinata col crescere ;-)

    cmq il discorso sarebbe luuuuuuungo e stasera dopo un aperitivo in cui le parole ricorrenti erano matrimonio, figli, casa ho bisogno di tornare al mio amato web 2.0.

    ah visto che ci siamo qualcuno mi sa dire chi diavolo sia marco?
    ho sentito persone dire "hai visto ha vinto marco? sei contenta che abbia vinto?" e io ho pensato conosco Silvio, Walter, Romano, Umberto, Fausto ma Marco mi manca!


    no dai scherzo lo so che è uno di quelli della trasmissione della De Filippi.
    soooob.

    RispondiElimina
  29. @mcihela
    @sabino
    @topo
    ..........andate a vedere lo spettacolo al Rifredi, ne vale.......e poi ad ognuno le sue riflessioni!!Hihihiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  30. @nelli
    AAAAAAAHHHHH SACRILEGIO!!!!!!!!!!!! COME, CHI E' MARCO?????? Marco, il figlio segreto della De Filippi (ancora non lo sa nessuno, ma io ne sono convinta!), il tipico prodotto della coppia DefilippiCostanzo, il prototipo del "bamboccione" all9italiana: 20enne isolano orfano (poerino, questo purtroppo è vero), assolutamente intalentuoso (come i "tronisti"), maleducato ma che, grazie alla bellezza (mah, io le ragazzine di oggi proprio non le capisco...come si fa a definire bello un ficolesso così che ha i piedi torti...mah) si è accaparrato - udite udite - 300milaeuri vincendo la trasmissione NEMICI DI MARIA DE FILIPPI (OPS, AMICI) grazie al televoto di orde di adolescenti urlanti i cui genitori adesso chiederanno alla DeFilippi se tutti i soldi spesi per inviare sms li potranno detrarre dal 730...Vabbeh che è su canale 5 ma mica perchè lì non si paga il canone allora ci dobbiamo sorbire 'ste sceneggiate!!!! E poi ti dicono che la televisione è trash: per forza, finchè ci sono quei due....(ah, ovviamente si sarà capito che comunque nemici di Maria de Filippi me lo son guardato pure io eh!)

    RispondiElimina
  31. Io posso solo dire che finalmente é finito! Così almeno i miei vicini la smetteranno di urlare dall'inizo alla fine come se fossero lì in studio: ma io dico si può essere così cretini?!

    Riflessione: ieri sera hanno fatto un sondaggio tra i ragazzi 16-20 anni e gli hanno chiesto: se ti chiedessero di smettere di bere per entraee in un reality show voi diventereste astemi? beh tutti hanno detto, per un reality questo e altro...roba da matti!

    RispondiElimina
  32. @Bisgiù:
    Racconta qualcosina di più sullo spettacolo...che son curiosissima!!!!

    e Buongirono a tutti!!!!

    RispondiElimina
  33. @BB

    Beh, che dire??....Mi è piaciuto molto, bravi attori, ho riso perchè è una tragedia buffa, attualissima basata sugli equivoci!!!Devo dire che mi sono ritrovata in ognuno di loro, specialmente in Cecilia,tranne che nella scelta finale!!!!Che altro? non posso raccontarlo, vi tolgo la voglia di andarci......
    "Tutta colpa degi uomini"....e delle donne, aggiungerei....alla ricerca disperata di un equilibrio sentimantale che non trovano!! Fino a sabato 19 Aprile al Rifredi, costo del biglietto € 14,00, sconto di 2 euro per i possessori di tessere: Feltrinelli, Uisp...

    RispondiElimina
  34. mhhh
    cecilia
    bisognerà indagare ...
    :-)

    RispondiElimina
  35. ganzissimoooo!
    ma non è che esco di lì e oltrechè 30stg e tld divento ancor di più "cervellotica"???
    ; ))

    RispondiElimina
  36. Mannaggia oh, mi avete incuriosito..se solo mi riuscisse andarci...

    RispondiElimina
  37. ......ma la degustazione invece, com'è andata?? devo dire che ero tentata....ma vista la tempesta, ho cambiato un pò i programmi, ho preso la macchina (che avrei voluto evitare) e mi sono diretta a teatro!!!
    Cecilia....è molto cervellotica, con un ragazzo che non le trasmette siurezza, certezze zero e .....ed è pure ALCE!!!!!!!....meglio essere cervellotiche che vivere nella perenne incertezza.......o forse concluderei meglio sole???

    RispondiElimina
  38. @bijoux
    Naaaaaaaaaaaa...ma perchè?????? Soli non si sta affatto bene, via...io credo che "il non avere certezze" spesso derivi dal fatto che le prime a non essere sicure e certe forse siamo noi...e poi via, ma proprio nel maschio dobbiamo cercarci le certezze????? Madunin come sono impopolare!!!!!

    RispondiElimina
  39. ma unn'è che sta cecilia ll'era a cena da garbo un par di settimane fa ?
    :-P

    RispondiElimina
  40. @michela

    .... che meraviglia, ma sei tu con la tua bambina??? complimenti..davvero!!!!!!!!!

    Tornando al discorso di prima....non è che nell'incertezza si può vivere in due, almeno una delle due parti deve trasmettere un pò di luce, altrimenti due persone stanno insieme per cosa?? Io penso che attualmente ci sia anche molta paura nel vivere un rapporto, nell'impegnarsi a costruire qualcosa di positivo, come se fossimo obbligati a trovare la felicità, perchè spesso sembra qualcosa di brutto, di catastrofico!!!
    Per la cronaca ..non è il mio caso, almeno spero, ma tocco con mano ciò che ultimamente accade a persone vicine a me, a cui voglio bene!!!

    Mcihela...ieri sera dopo il teatro non riuscendo a dormire...mi son messa a fare zapping...e chi ti vedo....La Venturazza....intervistata dalla redazione di "Pirati" un nuovo programma su Rai 2, vestita di bianco con un vestito che sembrava quello di una sposa....bianco, capito??....la Maria Goretti!!!

    RispondiElimina
  41. mbeh
    la degustazione era di AMARONE & gratis (con quarche sarciccia e discreti formaggi)
    chi non c'era ha fatto male a non venirci
    e ho detto tutto
    :-)

    RispondiElimina
  42. @bijoux
    yes, è il mio piccolo terremotino (ora è già più grandicella, ma sempre terremoto è)...naaaa, mi son persa la Venturazza...ho sentito di questa nuova trasmissione (già mi immagino il genere...)...la Ventura in bianco??? Eh sì, guarda, proprio azzeccata...Maria Goretti de noattri!!!!!!!!!!!
    capitolo men/women;certezze/non certezze: concordo con te pienamente sul fatto che forse ci sia una ricerca fin troppo spietata della felicità che però, grazie a Dio, non coincide con perfezione...per la mia modestissima esperienza ho constatato che, purtroppo, lo sbaglio che noi donnine facciamo è sempre lo stesso: cerchiamo la perfezione e, purtroppo, cerchiamo sempre (sottolineo SEMPRE) di cambiare l'uomo, senza renderci conto che cambiare è impossibile (e vale anche per noi, anche se non ce ne rendiamo conto), al limite possiamo "limare"...e proiettiamo troppo sull'uomo tutti i nostri desideri, senza pensare che forse dovremmo accettarci e accettare le sfaccettature dell'altro con un pochina più di diplomazia e comprensione...di certezze, ahinoi, purtroppo nella vita ne abbiamo una sola: il resto è "costruzione" giorno per giorno...Io dico sempre: uomini str..ne abbiamo incontrati e ne incontreremo...uomini insicuri e uomini più forti pure...ma lo stesso diranno sicuramente i signori uomini (oh, e ne conosco di signore che tanto da signore non sempre si son comportate...e mi ci metto pure io!)...forse dovremmo vivere ogni giorno con un po' più di leggerezza invece di pianificare tutto a lunga scadenza e obbligare l'altro a vederela come noi...capisco chi mi parla spesso di "orologi biologici", "bisogno di convivenza e di famiglia"...ma per forza non si fa neanche l'aceto; certo l'ideale sarebbe sempre sperare di trovare uno che la pensi spiccicata come noi...ma posso dire una cosa? magari avremmo da ridire anche su quello...credo che vivremmo meglio se prendessimo le occasioni che la vita ci offre con un pochina più di serenità senza doverle per forza analizzare pezzetto per pezzetto dopo appena 5 minuti (in questo senso dico che siamo sempre un po' troppo crvellotiche!)

    RispondiElimina
  43. grazie mucci della recensione
    io e BB andremo sabato a vederlo :)

    la Ventura.. ho letto interviste sul suo libro. sulla storia con Bettarini (bello e simpatico) che ora sta con Barbara d'Urso, lui 36 e lei 50.
    bah...

    RispondiElimina
  44. @nelli
    bello (oddio via, brutto brutto un'è!!!!), ma soprattutto SIMPAAAAATICO... e anche INTELLIGEEEEEEEEEEEEENTE...in effetti via, fatemelo dire, con uno così tanto che ce devi fà, il sudoku???????

    RispondiElimina
  45. purtroppo lo spettacolo non ce la faccio a vederlo. belle le riflessioni che si sono scatenate. concordo quasi su tutto con michela, però voglio spezzare una lancia a favore del "meglio soli" che correggerei in "meglio soli che male accompagnati". lo so è un luogo comune ma vedo che molti pur di non essere soli si accontentano di essere male accompagnati. e concluderei la mia sagra di luoghi comuni con un "chi sta bene da solo è sempre in ottima compagnia" che è la verità più grande!
    bettarini trovo che abbia il cervello di una vongola e ciò mi basta per non invidiare la barbara d'urso...
    topo

    RispondiElimina
  46. @topo
    BELLO "IL CERVELLO DI UNA VONGOLA"!!!!!! bellissima, me la rivendo!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  47. @michela
    ....penso che oltre ad essere cervellotiche siamo anche logorroiche....penso che uomini e donne sono due mondi opposti ma paralleli che spesso si incontrano, gli uomini vogliono le stesse le notre cose, ma noi con colori più vivaci, a loro vanno bene anche le sfumature.....gli uomini parlano per ottenere, le donne parlano per comunicare. Sono convinta che esite un punto d'incontro, di contatto tra uomo e donna e che un rapporto può essere vissuto come dici tu, giorno per giorno, senza proiezioni a lunga scadenza, ma in maniera un pò più consapevole e coerente!!!!

    RispondiElimina
  48. .....ragazzi....esteticamente devo dire che è un bel ragazzo, forse troppo, non mi sono mai piaciuti i belli....ma per il resto....non lo fate parlare, cadono le braccia e....non solo!!!
    Secondo me ...uno dei motivi, a parte presunte storie di corna o no, per cui si sono lasciati Bettarini/Ventura...lei è una prima donna, lui un pò pesce lesso!!!

    RispondiElimina
  49. @michela
    volendo puoi dire anche "cervello come una vongola" ad indicare le dimensioni...

    RispondiElimina
  50. ecco
    non parliamo di cozze mi raccomando

    RispondiElimina
  51. siamo andate a vedere lo spettacolo, carino!! ci è piaciuto molto l'amico gay che divide le persone in cancerogene e non, e il pasticcere pasticcione.

    davvero mucci ti riconosci in cecilia? ahi ahi ahi :)

    io mi vedo più in laura tranne un dettaglio...

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...