Pubblicità

venerdì 5 settembre 2008

In bici per Firenze

Questa mattina ho recuperato la mia vecchia mountain bike dal mio ex fidanzato. Con il mio scarso allenamento e il caldo è stata una vera faticaccia. Spero di riuscire entro breve a prenderci la mano. Ora che finalmente sto in una casa a pianterreno posso permettermi di girare in bicicletta, senza dover abbinare il sollevamento pesi.
Sono riuscita anche ad acquistare un super lucchetto da Florence By Bike, un negozio che si trova in via San Zanobi. Quando sono entrata con i miei tacchi e borsetta rossa Max & Co mi hanno guardato un po' perplessi, e di sicuro il lucchetto vale più del valore della mia bici..
Ma sono stati carinissimi e pazienti. Mi hanno dato anche due dritte su come parcheggiarla per evitare che me la rubino subito.
Mi sentivo proprio una newbie delle 2 ruote.
Ah ovviamente questo non vuol dire che abbandono l'auto, ma semplicemente che cerchero' di volta in volta, di usare il mezzo più giusto per spostarsi a Firenze.

Comunque è stato ganzo passare dal centro in bici, mi sembrava di essere una turista!!

15 commenti:

  1. MI RICORDA 2 RAGAZZE CHE CIRCA 20 ANNI FA IN QUEL DI ROVERETO....
    A MOMENTI ENTRAVANO IN TANGENZIALE CON LA BICI...
    BUON PROSEGUIMENTO...

    RispondiElimina
  2. laraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    ben tornata!!! ciao :)

    eh eh se non era per te che mi insegnavi ad andare in bici a Coredo!

    un abbraccio a tutta la tribù

    RispondiElimina
  3. Brava Nelli! Vedrai che non te ne penti :-)

    RispondiElimina
  4. Se non fosse che una se l'è presa il comune e l'altra me l'hanno rubata, anche io mi sposterei in centro con la bici. con lo scooter viaggio alla media di una multa ogni 40 giorni per divieto di sosta, tra via pandolfini e via ghibellina :-(

    RispondiElimina
  5. io ti ho insegnato, ma la GRINTA e la TENACIA erano caratteristiche tue. E con quelle ne hai fatta di "strada" ...non solo in bici.
    COMPLIMENTI!
    Contraccambio l'abbraccio a nome della Tribù.
    Ci sentiamo presto...
    lara

    RispondiElimina
  6. Benvenuta nel club dei ciclisti (siamo in 30mila ad usarla a Firenze tutti i giorni). Per la sosta... ultimamente ti devi preoccupare più dei vigili che dei ladri... :-(
    A FlorenceByBike sono sempre gentilissimi... a noi di FirenzeInBici ci hanno sempre dato un grande aiuto, visto che sono stati nostro punto tesseramento fin dall'inizio (ma non ti hanno suggerito di iscriverti? lo fanno spesso...) :-)

    RispondiElimina
  7. Hai fatto bene a riprendere la bici anche io ho ricominciato da poco, ma quali sono i trucchi su come parcheggiarla? :)

    Francesco

    RispondiElimina
  8. @francesco - Il "trucco" base è disporre di un buon lucchetto (non una catena da ferramenta) e usarlo per legare il telaio (e non solo la ruota) ad un elemento fisso. Se si riesce a prendere anche la ruota posteriore (più costosa dell'anteriore), è meglio. Se si colloca il lucchetto lontano da terra, meglio ancora. Il sellino a sgancio rapido è abbastanza a rischio di furto, ma è possibile farsi sostituire lo sgancio rapido con un normale bullone. Questo contro i ladri. Contro i vigili... o trovi posto in una rastrelliera (quelle nuove ad U rovesciato sono le migliori) o cerchi un posto che non sia sul marciapiede o di fronte ad un monumento.
    Nel complesso la cosa non è semplice: quasi tutti gli elementi fissi stanno proprio sul marciapiede... :-(

    RispondiElimina
  9. Anch'io mi sto dotando di bici! Per la terza volte (due mi sono state rubate). Questa volta mi sono lanciato su una pieghevole (non piccola una MTB) così la infilo in ascensore e non la lascio in strada la sera. Ora devo dotarmi di super lucchettone. Sto aspettando che mi arrivi dall'Inghiltera perche qui sarebbe costata il doppio!!!!

    i'vanna

    RispondiElimina
  10. La bicicletta per una città come Firenze è il mezzo ideale.. La uso da più di 20 vent'anni, cioè da quando mi son trasferito in città.. prima ci andavo a scuola, poi all'università ed, infine, al lavoro(in centro, almeno per ora..): ormai ho perso il conto dei chilometri percorsi!
    La mia auto è tanto riconoscente: le evito lo stress da traffico ;-)
    Certo bisogna guardarsi dai ladri: una bici me la "fregarono" a Campo Marte, ma la ritovai qualche giorno dopo in Piazza Stazione.. Che soddisfazione quando andai a far tagliare il lucchetto da un ferroviere munito di cesoia, con supervisione di agenti POLFER!!!
    Ottimi i "consigli" di gianni su come allucchettare la bici.. tenetene conto!

    RispondiElimina
  11. Ciao Nelli!
    Ci ho messo un bel po' (sono riuscito anche a stare una buona settimana senza internet in vacanza) ma alla fine son riuscito a scriverti: puoi togliermi dalla lista dei lurker!
    Complimenti per la scelta biciclettista, io la uso a Bologna, mentre qua ho trovato la mia dimensione con il motorino elettrico.
    Forse non molti lo sanno, ma Firenze è una delle pochissime città italiane in cui i mezzi elettrici si possono usare comodamente, grazie alle centinaia di colonnine sparse per la città.
    Se siete degli sfaticati del pedale come me, è sicuramente una buona soluzione.

    RispondiElimina
  12. so che in questo post non c'entra nulla... ma al Cafe de Paris, all'ora dell'aperitivo, secondo te possono girare tranquillamente un episodio di "The L world"? saluti

    RispondiElimina
  13. ottime dritte,un alra fondamentale considerazione è sottolineare quanto più godibile sia la città vista da un punto di vista panoramicissimo come quello che può dare la bici..se poi l'esempio fosse seguito dai più..che meravigia sarebbe questa città che è già una favola!più silenzio,più misticismo...più pulizia,cavolo!!!!

    RispondiElimina
  14. Brava Nelli!
    Pedalare nel centro della città è una esperienza fantastica, vedrai che non te ne pentirai.
    Occhio ai turisti, hanno una certa propensione a farsi mettere sotto mentre guardano per aria rapiti dalla bellezza dei palazzi.

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...