Pubblicità

giovedì 12 marzo 2009

Il Santino: aperitivo, gastronomia, wine bar?

Ho parlato più volte dell'Osteria del Santo Bevitore, uno dei il santino firenzeristoranti più carini di Firenze, con un buon rapporto prezzo - qualità. Da settembre i ragazzi dell'Osteria (Marco e Stefano che nella vita fanno altro ma hanno una vera passione per la tavola) hanno aperto al posto di un parrucchiere, a pochi passi di distanza, un altro locale, che hanno chiamato "il Santino". Cos'è? E' uno di quei posti che piacciono a me perché versatili: offre la possibilità di mangiare qualcosa di sfizioso a qualsiasi ora del giorno (dalle 10 alle 22) e la sera volendo può essere un modo di fare un aperitivo di qualità in un ambiente tranquillo. E' anche gastronomia dove acquistare formaggi, prosciutti, biscotti, vino e altri prodotti alimentari, tutti di qualità con un occhio di riguardo per i piccoli produttori locali (non solo toscani, anche francesi nel caso dei formaggi). Nell'intento dei proprietari doveva ricordare un po' l'idea del tapas bar spagnolo: bevo qualcosa e spiluzzico qualche piattino. Una zuppa, un baccalà mantecato, un po' di prosciutto.
I tavolini sono pochi e la voglia è quella di mantenerlo un posto tranquillo, non da assalto. Qui non troveacciughe e capperirete il bancone stracolmo col buffet, ma un ambiente raccolto, accogliente, musica soft e un bancone con una vetrina che parla da sè con formaggi e salumi a vista.
Io ho preso un piattino di acciughe (di Viareggio) con capperi giganti e pomodorini. Buono!
E poi un taglierino con alcuni formaggi e affettati, fra cui segnalo il formaggio alla Guinness e uno inglese molto erborizzato, la mostarda di pere (buona!!!) e il salame prosciuttato. Non ho avuto il fegato (scusate il gioco di parole) di assaggiare il biroldo della Garfagnana.
In abbinamento un vino biologico della Tenuta di San Vito (Madiere). Niente male.
torta di meleE poi ho ceduto alla gola (ah che bella sensazione tornare a esser golosa!) con una fetta di torta di mele fatta come quella di Nonna papera! Con un passito in accompagnamento.
Non so quanto abbiamo speso, perchè il mio generoso accompagnatore ha strappato lo scontrino dopo aver pagato per non farmi vedere il prezzo. Ma non credo sia caro.
In qualche modo mi ha fatto venire in mente 'Ino. Certo i prodotti sono diversi, ma l'idea di un posto carino dove bere 1 bicchiere di vino e mangiare qualcosa di goloso, è comune.
E che bello che sia in centro, a due passi da Ponte alla Carraia.
Il Santino Via Santo Spirito 60/R Firenze.
Dopo questo aperitivo mi sono fatta due passi lungo una Firenze deserta (eh, c'era la partita!) per prendere un caffè all'Hemingway (che buono) e infine cinema. Ho finalmente visto The Millionarie. Davvero un bel film! Lo consiglio.

18 commenti:

  1. ...non è attinente al post ma mi permetto di chiederVi qui, un pò di ideuzze per trascorrere la domenica soleggiata (..almeno dice...) che sta arrivando.
    grazie

    RispondiElimina
  2. con la scusa di "fuoriditaste" potresti girare per Firenze, oppure andar non ricordo dove alla sagra delle frattaglie (rabbividiamo).

    se invece sei in cerca di attività diverse, a contatto con la natura, o culturali, ancora non ho ricevuto news.
    in caso le posto.

    ciao anonimo! :)

    RispondiElimina
  3. il birolo!!!

    è buonissimo, Nelli dovevi provarlo ;-)

    RispondiElimina
  4. Firenze era deserta,infatti, non c'era la partita ci doveva essere il concerto della Pausini, che hanno annullato :(((((

    RispondiElimina
  5. Ciao Nelly!

    A quest'indirizzo trovi la mia recensione del ristorante India di Fiesole.

    http://diboccainbocca.splinder.com/post/20056780/Ristorante+India

    Te la vorrei mandare per fartela pubblicare ma non sono riuscita a capire come contattarti.

    Intanto ti ho aggiunta ai miei link, se ricambi sarei contenta!

    Grazie e complimenti per il tuo blog!

    GuyaB

    RispondiElimina
  6. Il Santo Bevitore è davvero un bel posto, ma l'ultima volta ci sono andato con un'amica francese.
    Alla fine sul conto c'era una maggiorazione di 10 euro. L'ho fatto notare al cameriere che è tornato col conto corretto e mi ha detto: pensavamo che foste stranieri, per questo vi avevamo aggiunto dieci euro in più!

    Complimenti per la cultura dell'ospitalità, che domina a Firenze anche in posti come Il Santo Bevitore.

    Mi ci sono sempre trovato bene ma non è che soffro adesso che ne faccio a meno...

    Ma tranquilli, a voi che parlate con accento toscano non capiterà mai!

    RispondiElimina
  7. come se gli stranieri fossero degli idioti che non sanno leggere un conto, anche se in una lingua diversa dalla loro... veramente un gesto infame, mi fa rabbrividire chi si comporta così. a me il santo bevitore non ha mai covinto molto, adesso ho un motivo in più per cancellarlo definitivamente dalla mia lista personale. peccato perchè, al contrario del fratello maggiore, il santino mi piaceva, ma si sa, una razza una faccia...

    RispondiElimina
  8. cavolo me lo segno e ti tengo d'occhio!
    ho appena affittato una casa per i giorni di pasqua e stavo navigando un po' per capire cosa avrei trovato... ma è vero che per quei giorni non ci sarà niente sul futurismo? non ci posso credere...
    e posti carini dove suonano? be insomma, io sto qui e da adesso in poi ti leggo... :-)
    complimenti, bel bblog!

    RispondiElimina
  9. Purtroppo è andata proprio così al Santo Bevitore. Quando l'ho sentito ero troppo stupito per riuscire ad arrabbiarmi.

    Forse loro pensano che una tassa del 10 per cento su ogni straniero che (secondo loro) non capisce, sia un buon investimento, ma così facendo intanto hanno perso tutto il mio 100 per cento.

    RispondiElimina
  10. mi sembra pazzesco: i due gestori mi sono sembrati persone attente al cliente e molto carine. mi sembra così strano un comportamento simile.
    cioe' posso capire il servizio del 10% (anche se non lo condivido) ma non che sia personalizzabile sulla nazionalità del cliente.

    comunque non voglio che facciate di un erba un fascio, al Santino non c'è il 10%!

    RispondiElimina
  11. per anonimo,
    senti io ci vado spesso al Santo e Santino e non mi pare proprio che sia nelle loro corde il fottere lo straniero.
    Per me è stato un equivoco.

    RispondiElimina
  12. Non ci credo mai...
    secondo me il tenore dei commenti sulla presunta maggiorazione del 10% allo straniero ha un esclusivo e mal celato intento diffamatorio!...non è che forse qualcuno rosica un pochino perchè quei ragazzi lavorano bene?
    comunque... ho mandato al Santo un sacco di amici stranieri e nessuno ha mai avuto niente di cui lamentarsi...o
    ...forse nessuno di questi sapeva contare ....
    Poi, non bisognava parlare del Santino?..non sono ancora mai stato ma rimedierò quanto prima
    P.S.
    non sono fiorentino....

    RispondiElimina
  13. Il Santo Bevitore18 marzo 2009 18:30

    Prendiamo atto con stupore della "scandalosa" maggiorazione applicata agli stranieri.
    In considerazione del fatto che non può non trattarsi di una provocazione............
    accettiamo la sfida:
    chiunque, pertanto, ci fornisca uno scontrino in cui viene palesata una maggiorazione rispetto ai prezzi esposti nel menù, che sia fiorentino, italiano, straniero od apolide, offriamo una cena a lui e a quattro suoi amici al Santo Bevitore con, ovviamente, annesso aperitivo al Santino.
    saluti a tutti
    Il Santo Bevitore

    RispondiElimina
  14. bravi ragazzi! cosi si fa, questo è il modo di rispondere :)
    anche a me sembrava strano...

    ora resto in attesa, se ci sono sviluppi fatemi sapere.

    e cmq do ragione a chi diceva che qui si parlava del santino e non del Santo bevitore :)

    RispondiElimina
  15. @ Santo
    mi organizzo in merito ;-)

    RispondiElimina
  16. Interessante la sfida!! mi ha fatto sorridere :)
    onestamente lavoro con tanti stranieri e visto che il santo bevitore mi ha da sempre convinto, lo segnalo a tutti come posto da non perdere a Firenze. I commenti sono sempre ottimi per la cucina, per il servizio, per l'atmosfera, per il conto! Non so, ma io a Firenze non ne conosco tanti di posti dove si sta così bene a prezzi così contenuti. Idem poi per il Santino che è stata una bella novità per i miei aperitivi. Adoro la birra alle castagne, l'ho scoperta proprio là.

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...