Pubblicità

lunedì 25 gennaio 2010

Ancora ristoranti giapponesi (ma non staranno esagerando?)

Io amo la cucina giapponese, ma ormai spuntano come funghi! Dopo la chiusura de L'Orologio in piazza Ferrucci (per Andrea: lo sapevo) che lascia il posto a un ristorante nipponico, ho visto che anche la pizzeria La pettegola dove qualche volta ho fatto l'aperitivo ora ha chiuso e riaperto con il nome di Osaka...
Alla fine ci sarà l'inflazione.

Se ti interessa l'argomento leggi le recensioni di tutti i ristoranti giapponesi a Firenze.

17 commenti:

  1. c'entra poco e forse è solo un commento nostalgico... ma passo di lì praticamente tutti i giorni da quando andavo alle elementari... non vedere più l'insegna de L'orologio, beh, lascia un po' perplessi.

    RispondiElimina
  2. IL PROBLEMA CARA NELLY, che molti di questi sono "travestiti" da Giapponesi...in sintesi ANCHE I CINESI SI SONO FATTI FURBI!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Nelli, sono un pò "patita" di Japponese, nonostante adesso nn possa esagerare in quanto incinta..
    Apparte il Kome che nonostante sia carissimo rispetto a ciò che offre, personalmente, adoro, mangio sempre mooolto volentieri al porfirio, all Eito (qdo abbiamo i fondi...) e al Momoyama (qualità eccezionale!!!! ma idem come sopra). Ultimamente ho provato il Jap in via Pisana, di fronte al Via Vai, molto buono e carino l'ambiente, ottimo il servizio, nella media tuto, ma, venerdi scorso, malaugurata idea di provare l'ultimo nato: Osaka, piazza Beccaria (ex Pettegola), cibo mediocre, riso ai frutti di mare pieno di surimi e riscaldato al microonde (mi è arrivato a 30 sec netti dall'ordine...)rotolini veramente nella media, ma, soprattutto, sevizio pessimo... che siamo davvero Japponesi o cinesi (come molti Jap a Firenze...) mai trovato un orientale così scortese come la ns cameriera, da notare che non mi ha portata altra wasabi nonostante l'abbia chiesta perchè, secondo lei, era sufficiente qlla già nel piatto, che oltretutto non trovavo xchè nascosta dal prezzemolo..... carina la frutta a fine pasto offerta e comunque spesa irrisoria (€25 circa a testa col vino.) Provatelo, io comunque NON ci rimetto piede. Salutoni

    RispondiElimina
  4. Mi viene il sincero dubbio che visto le ben note vicende sui controlli nei ristoranti cinesi, questi abbiano chiuso e riaperto come ristoranti giapponesi (es. Viale dei Mille e Viale Lavagnini)

    RispondiElimina
  5. Ciao Nelli!Certamente è stato odorato l'affare!!! Sabato scorso sono stata al Wabisabi in viale dei Mille,avevo guardato le tue recensioni.Trovo, da quello che scrivi, che abbiamo gusti piuttosto simili in fatto di posti:-D!Comunque siamo stati molto bene,c'è stato da aspettare mezz'ora,nonstante la prenotazione,però siamo usciti soddisfatti! Buon proseguimento!Continuo a farti tanti complimenti,il tuo blog mi piace proprio tanto!

    RispondiElimina
  6. 私は、日本の女の子の愛

    RispondiElimina
  7. Ciao Nelly!
    grazie x le dritte sui ristoranti jap a firenze.
    il dibattito nato sull'hoseki mi ha così incuriosito che sono andato a provarlo l'altra sera.
    Abbiamo mangiato benissimo. Il pesce molto delicato e ho notato con gran piacere che c'è una vasta scelta di sushi. una delle cameriere mi ha detto che hanno da poco il menu nuovo. ho apprezzato tanto il carpaccio di pesce fresco, e anche la tasca di tofu ripiena. buoni anche i maki alla frutta e le polpette alla sampei.
    da provare inoltre il maguro maki gold.. maki di tonno cotto e affumicato. troppi piatti che ci ha messo l'imbarazzo della scelta. prezzo giusto x quntità e qualità.
    ci tornerò.
    l'osaka non l'ho ancora provato anche se abito proprio dietro in via scialoa. da fuori ho cmq notato che l'arredamento è similissimo a quello dell'hoseki. prox settiman appena avrò un pò di soldi lo proverò e lascerò un commento.
    cmq grazie Nelly, non smettere mai di aggiornarci. a presto

    RispondiElimina
  8. Se l'esagerazione può portare un abbassamento dei prezzi...
    Allora ben venga!

    All'Estero si può mangiare Sushi in ogni angolo e non perderci lo stipendio....
    Io direi Basta al Sushi Elitario!

    piuttosto... che tutti questi Cinesini si siano Nipponizzati..... Bhè....

    Non ne giro molti, ma confermo che al TOmo Sushi in via pratese all'Osmannoro si mangia molto bene e non si deve donare un rene x pagare il conto!

    Buon Appetito!

    RispondiElimina
  9. ...Opto anch'io per la versione ristoranti cinesi che si camuffano da giapponesi...purtroppo....

    Ma la catena Yo-Sushi in Italia ci è arrivata???!!
    (girovaga.blogspot.com)

    RispondiElimina
  10. le donne incinte non devono mangiare assolutamente per nessun motivo cibo crudo! tantomeno il sushi! attenzione!!!!

    RispondiElimina
  11. E' che ora mangiare giapponese fa figo, come bere un mojto in tutta la serata, stando bene in mostra fuori dal bar...e questa è una citta di gente figa...

    RispondiElimina
  12. Dopo qualche giorno a Nizza e Montecarlo per un convegno, dove ho mangiato etnico in modo favoloso spendendo cifre modeste. Sono uscito per 3 sere consecutive, nonostante l età, con la voglia di fare un confronto e ho provato alcuni jappo ristoranti.

    1) Oseki: ne confermo la sostanziale piacevolezza nel rapporto prestazioni prezzo, per carità, niente voli su livelli qualitativi alti... Se ne avverte l impronta cinese specie su alcuni piatti caldi. Gentilissime le cameriere, veramente un bonus, ideale per un dopo teatro o cinema, o cena non impegnativa con amici.

    2) Niwa: Mah! Peccato! Il locale è carino ma il livello del cibo non è adeguato all estetica del locale. Sopratutto il servizio è decisamente non all altezza... Abbiamo provato a mangiare Thai - io adoro quella cucina - ma per le cameriere era come parlare dell eresia monofisita.

    3) Banchi Ramen: Fantastico, favoloso, divertentissimo...
    Per me povero provinciale, non è stato facile da trovare - è un pò nascosto - ma poi sono davvero entrato in un mondo assai piacevole.
    Il titolare, gentilissimo spiritoso
    sempre sorridente e disponibile nonostante il locale affollato - Cara Nelli dovresti fargli tenere un corso a tanti suoi colleghi fiorentini - ci ha veramente condotto per mano sulla scelta del menu e ci ha spiegato la filosofia del locale. E' stato corretto e onesto nel consigliarmi di non prendere il vino ritenendolo non adeguato, ho optato per una Ceres.
    Cibo vero, buono, gustoso senza fronzoli ma autentico. Il locale è pieno, anche di stranieri, e vista la tipologia dei tavoli, ideale anche per chi è - fortunatamente - single. Ho avuto la fortuna che mi sedessero vicino due splendide ragazze americane, ma la presenza della mia dolcissima e recente fidanzata e peggio ancora l immagine di Nelli che mi brontolava, hanno fatto si che me ne rimanessi buono e quieto.
    Conto commovente anche con una doppia porzione di ravioli. Certo non è un posto per fare i fighetti ma è decisamente da consigliare.
    Mi ha anche colpito l esperienza imprenditoriale che vorrei far notare a Nelli. L idea di una collaborazione nella gestione e forse anche nella creazione di un ristorante etnico fra Italiani e "Stranieri" la trovo assolutamente vincente e piena di potenzialità. Ho avuto lo stesso feed back positivo al "Green Tea" di Roma, forse fra i migliori ristoranti cinesi italiani. Anche in quel caso la società e la gestione sono miste.
    Col simpatico gestore del Banchi Ramen sono rimasto d accordo che tornerò presto e porterò una buona bottiglia...
    Ma sempre la stessa fidanzata.

    Lettore Burlone

    RispondiElimina
  13. IMHO a firenze ci sono un po' _troppi_ ristoranti giappi e, sempre IMHO, ritengo che alcuni siano cinesi riciclati ove servono eccellenti siluri d'Arno marinati :-D

    Se uno di questi giorni leggo di una salmonellosi fulminante, non rimarrò troppo perplesso.

    RispondiElimina
  14. Domenica sono andata a cena con degli amici (eravamo 10) all'Aji-tei in Via Spartaco Lavagnini. Alcuni di noi non erano mai stati a cena in un ristorante giapponese. dopo un pò di perplessità abbiamo ordinato e la cameriera ha anche ripetuto tutto per ricontrollare prima che partisse la comanda per la cucina. Quando hanno portato le barche ce n'erano 2 di troppo ma probabilmente era stata colpa nostra sicchè non abbiamo fatto molte storie. dopo poco sono però tornati con un piatto che non avevamo ordinato e dopo che il personale ce lo aveva chiesto insistentemente è venuta la proprietaria! Questa in malo modo ci ha detto che noi avevamo ordinato anche quello e che non potevamo negare perchè la ragazza ci aveva anche ripetuto l'ordinazione perciò non poteva essersi sbagliata. A quel punto, irritati dall'accusa, siamo stati irremovibili e non abbiamo voluto che lo lasciassero sul nostro tavolo. Fatto sta che dopo poco li vediamo che vanno dritti al tavolo accanto al nostro a servire quel benedetto piatto che evidentemente non era stato ordinato da noi!!! nessuno però si è degnato di chiedere scusa per il tono adottato nei nostri confronti.
    Nonostante ciò abbiamo mangiato tanto e piuttosto bene, spendendo il giusto però questa maleducazione nel servizio ha fatto sì che perdessero dei potenziali clienti.

    P.S. Nelly grazie per tutto quello che posti!

    RispondiElimina
  15. Io personalmente se voglio mangiare sushi ottimo e non spendere una frana di quattrini vado sempre da Oh Sushi, dentro l'Ipercoop di Sesto.

    Durante la settimana c'è un menù di 6 piatti a prezzo fisso per 13 euro.

    Il cibo è ottimo e il personale estremamente cortese.

    E' dello stesso proprietario del Kome, solo che ha prezzi (e quantità) più ragionevoli.

    Per tutti gli altri ristoranti, a mio parere, il rapporto qualità prezzo è decisamente assurdo.

    RispondiElimina
  16. Elisabetta e Samuele14 marzo 2010 22:37

    Abbiamo appena finito di testare il take away di "Osaka"... beh, premettiamo che non siamo esperti, ma appassionati di cibo giapponese abbastanza da capire se è almeno decente o no.
    Proprio per questo, col sushi ancora sullo stomaco, ci siamo sentiti in dovere di farvi sapere come la pensiamo.

    Impatto visivo iniziale: il locale si presenta elegante e particolare nello stile, ma ad un occhio attento non sfuggono dettagli di cultura cinese. Il personale è stato molto gentile e accomodante (ci hanno offerto subito dell'acqua mentre aspettavamo - certo, al Wabisabi offrono il prosecco..)e la cucina è stata abbastanza veloce. Una cosa ci ha fatto sgranare gli occhi, insolita da vedere in una cucina giapponese (o almeno crediamo che lo sia) tubetti di maionese e ketchup! Ma lì per lì abbiamo pensato che servissero chissà, alle patatine fritte?

    Odore: molto diverso dal solito...e questo ci ha fatto sospettare...

    Aspetto: aperto il sacchetto abbiamo capito il motivo dello strano odore... ORRORE!... maionese sui nostri Temaki al salmone e avocado (i coni, sono i nostri preferiti). Il primo impatto quindi è stato pessimo, ma eravamo pronti a ricrederci.
    Per il resto l'aspetto era quello classico, ma non molto curato, nè "compatto".

    Gusto: Abbiamo iniziato con i Temaki e... sorpresa! abbiamo trovato anche l'insalata! non era cattivo ma non crediamo sia la vera ricetta giapponese...
    Gli Hosso Maki al granchio non erano particolarmente freschi, il granchio si sentiva a malapena.
    Lo stesso vale per il California Uramaki e per il Sake Uramaki al salmone e avocado.
    Ah, abbiamo sentito la grande differenza con la wasabi di altri ristoranti, questa era veramente chimica (e non era quella in bustina)!

    Prezzo: decisamente caro per la qualità offerta!

    In conclusione, ve lo consigliamo solo se vi trovate con una voglia improvvisa di sushi e abitate a due passi... mmm... oddio, meglio perdere 10 minuti e andare da un'altra parte!
    Speriamo di esservi stati utili!

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...