Pubblicità

domenica 24 gennaio 2010

Libreria Caffè Brac

Firenze ogni tanto ti riserva qualche sorpresa... come questo piccolo locale in centro a Firenze in zona Santa Croce. E' una libreria di arte contemporanea che fa anche cucina e caffè, con una forte attenzione ai menù vegetariani e vegani. Qui trovate il menu delle colazioni, brunch, cene. Hanno il sito, il blog (anche se parlano di tutto di più) e persino l'account su twitter! finalmente qualcuno al passo coi tempi.
Io ci ho cenato una settimana fa mangiando dei fagottini di pane carasau, funghi e seitan (buoni) e delle linguine limone e finocchi (ottime) . E per finire un creme caramel alla lavanda. Il menù è abbastanza corto: composto da insalate, primi, cose sfiziose ma del resto non è un vero e proprio ristorante. Nota di merito: abbiamo cenato nella tranquillità con una piacevole musica di sottofondo, dove poter chiaccherare senza essere disturbate. Un posto intimo insomma.
Il servizio è molto lento quindi prendetevela comoda. Quando siamo arrivate era deserto ma dopo le 21 la saletta del ristorante era piena considerando che era lunedì... non male.
Mi pare diano anche la possibilità di collegarsi a Internet. Il posto è carino e ha anche una corte interna che immagino d'estate sia molto piacevole. Credo che organizzino eventi e mostre visto il posto ma non saprei... non sono molto loquaci alla cassa.
Libreria Brac
Via dei Vagellai, 18/r
50122 Firenze (FI)
055 094 4877

www.libreriabrac.net
E' aperta da lunedi alla domenica fino alle 23.

Ce ne vorrebbero di più di posti del genere, ma so che al di là degli incoraggiamenti teorici della nostra amministrazione, chi decide di aprire un locale misto che sia libreria e offra ristorazione, ha un sacco di vincoli e restrizioni che alla fine o fallisce o finisce per pagare multe e sanzioni come succede alla Citè. Peccato davvero, posti del genere arricchiscono la città.

Se ti piacciono i caffè letterari e le librerie caffè a Firenze ci sono anche:
- Derb il caffè letterario marocchino, vicino San Lorenzo.
- Meykadeh vicino via Ghibellina.
- Libreria La Citè in San Frediano.
- Cuculia in via de' Serragli.

19 commenti:

  1. Ci sono stata due volte e sono stata benissimo: il personale è cortese, i piatti sfiziosi (ottimo il pane e il cappuccino di soya), l'ambiente accogliente e rilassante (ho apprezzato molto la possibilità di poter fumare una sigaretta nello spazio esterno comodamente seduta sui divanetti!). Il servizio è un po' lento credo perché i piatti sono preparati al momento da uno dei proprietari.
    A dicembre sera ho assistito a piccoli sketch di improvvisazione teatrale... Molto divertente!

    RispondiElimina
  2. molto interessante...
    su che prezzo siamo???

    RispondiElimina
  3. Abbastanza bassi direi, con un menu da 10 euro prendi un'insalata, un fagottino e un primo!

    RispondiElimina
  4. Caspita! Provare subito!

    RispondiElimina
  5. C'è anche il Cuculia, in via dei serragli!

    RispondiElimina
  6. E' nel locale dove prima c'era in negozio Timbritinti...
    L'ho visto tempo fa, ma non ci son omai stata, però a leggere i vostri commenti viene voglia di provare.


    Lucy

    RispondiElimina
  7. e poi finalmente un locale vegetariano..a firenze non c'è quasi nessuna offerta per chi ha fatto qsto tipo di scelta!
    c

    RispondiElimina
  8. ma che cosa carinissima!!!!!!!!!
    Ci andrò al più presto ;))

    RispondiElimina
  9. Ci sono stata diverse volte sia a pranzo che a cena. I prezzi sono ottimi. Con 15 euro si può cenare bene bevendo ottimi vini. D'estate la corte è deliziosa ed è piacevole cenare all'aperto. Confermo la lentezza del servizio, tanto che non è ipotizzabile pensare di fare la pausa pranzo lì, almeno di non prenotare il pasto prima di arrivare. I ragazzi sono simpatici, anche se potrebbero evitare di 'tirarsela' come fanno. Il locale intimo e gli eventi culturali fanno già selezione del pubblico.

    RispondiElimina
  10. mi sa che tempo fa c'avevo indirizzato Fabien, io ancora non ci sono andato . . .

    RispondiElimina
  11. sì sì Sabino mi ci aveva indirizzato, e io ne ho approfittato per andarci visto che in quel periodo lavoravo ancora da quelle parti... In effetti d'estate ci si sta bene nonostante le pecche già evidenziate in articolo e commenti.

    il locale l'ho inserito io su 2spaghi, commentando un paio di volte (bene la cucina, male diverse altre cose)

    RispondiElimina
  12. RICK

    La mia esperienza e´ stata piuttosto deludente:personale finto amichevole, servizio lento´,riscalaldamento poco(si batteva i denti dal freddo).
    Eravamo in due e s e´deciso di prendere due fette di torta di ciccolato(microscopiche) e un succo(non c era, il cameriere s e´preso la liberta´di portare una centrifuga senza chiedere) e un caffe´d orzo.
    Hanno portato prima le bevande e dopo ben venti minuti buone le fette di torta scusandosi sommariamente.
    Siamo andati alle 9 di sera infrasettimanale il locale era deserto.
    Notare che al tavolo mancava il listino: totale 16 euro.

    Per me puo´chiudere.
    Lo sconsilgio vivamente.

    Discreta l´esperienza invece al cuculia,cordiale e confortevole.

    RispondiElimina
  13. Che peccato! Non vedevo l'ora di provarlo ma questa concordia sulla lentezza mi mette molti dubbi. Aspettare se il locale è pieno, se in cucina c'è più buona volontà che prosessionalità può anche andar bene ma a locale vuoto, per due fette di torta... è una di quelle cose che mi può decisamente indisporre!
    @ fabien: letta la tua rece, quella è una cosa che indispone ancor di più :-)

    RispondiElimina
  14. Rick il tuo commento l'hanno postato direttamente sul blog del Brac.
    Io ieri ci sono tornata per cena e confermo l'ottima impressione. Va bene il servizio lento però se uno non ha fretta ci sono un sacco di libri da sfogliare per ingannare l'attesa! ;)
    Il cibo gustoso e sano..notevoli i fagottini ripieni.
    Da tornarci ancora ancora e ancora..

    RispondiElimina
  15. posto carino, ma loro sono al limite della scortesia. inoltre spesso c'è un puzzo di aglio fritto...

    RispondiElimina
  16. Appena scoperto questo posto, cioè l'inverno scorso, ero esaltatissima: sotto casa, in mezzo alla città ma allo stesso tempo isolatissimo dal casino, atmosfera calda e piacevole, menù golosissimo e prezzi ottimi. Ci ho subito portato la mia migliore amica, e già ci immaginavamo pomeriggi e serate che avremmo passato nel "nostro" nuovo lovale preferito. Autunno,torte, caffè, cappuccini...tutto ok. Il primo pranzo perfetto: abbiamo scelto entrambe il menù a prezzo fisso, cioè un tris di assaggi, a tua scelta, tra tre piatti del menù. Una zuppa di zucca, una sorta di parmigiana col pane carasau, un panzerotto di seitan e funghi. Buona la parmigiana, ok il seitan, ottima la zuppa. Prezzo davvero modico, anche se non ricordo la cifra esatta. Altre due volte abbiamo mangiato al Brac e da allora non ci ho più messo piede. Una sera a cena, dove faceva talmente freddo che abbiamo cenato col piumino addosso. E un'altra volta. A pranzo abbiamo entrambe riordinato la zuppa di zucca, che ci era piaciuta tanto, ma nella verione "porzione intera". La zuppa sapeva solo di rosmarino, era praticamente immangiabile, sopratutto per la mia amica che odia il rosmarino. Dopo qualche cucchiaio abbiamo abbandonato tristemente le nostre zuppe. La cameriera ci ha chieso perchè, lo abbiamo spiegato, lei si è scusata e ci ha detto che non ce le avrebbe messe in conto. A quel punto esce Sasha, il propietario, dalla cucina, per chiederci personalmente cosa non andava della zuppa. Spieghiamo gentilmente, raccontanto quanto c'era piaciuta la zuppa dell'altra volta! Ci risponde "Bhe, io adoro il rosmarino, e a me piace così". Punto. Naturalmente alla fine ce le ha messe in conto. Pensare che eravamo delle clienti abituali.Bon, finita esperienza Brac, l'arroganza e la maleducazione non fanno per me :) Però mi è dispiaciuto!

    Giulia

    RispondiElimina
  17. ciao giulia, sono sacha..
    mi ricordo di questo scambio, anche se nella mia memoria era salvia e non rosmarino, e mi dispiace... nel mio sperimentarmi come cuoco ne provo tante e a volte, soprattutto le prime volte, non sempre le scelte che faccio mi riescono. ricordo bene lo scambio e ricordo che dal mio punto di vista la mia doveva essere una battuta (mi dicono che a volte ho uno humor un pò inglese) e se la zuppa ti è stata messa in conto è stato sicuramente un malinteso.
    mi piacerebbe riparare alla sensazione di torto che hai avuto, in un modo o nell'altro, quindi, se ti capita passa pure per una zuppa.... adesso ci metto la maggiorana :-)

    RispondiElimina
  18. il posto è delizioso ma la cameriera non è proprio simpatica e il servizio è lento da morire. globalmente è ok se avete tempo da perdere, ma per un pranzo rischiate di farci cena!!!
    peccato perchè il cuoco è bravo (anche se eccede troppo con l'aglio)

    RispondiElimina

Qualsiasi commento è benvenuto :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...