Pubblicità

sabato 29 dicembre 2007

Vacanze sulla neve

val di funes rifugio delle odle ..che non c'è!
In attesa del Capodanno (come ho già scritto) ho deciso di fare un giro in Trentino Alto Adige, alla ricerca di un po' di neve. Una prima pausa a Rovereto, poi ripartita verso Bressanone fino all'ultimo dell'anno in Val di Non.
Peccato arrivare quassù e scoprire che non c'è neve. Sulle cime qualcosina, ma in fondovalle niente. Ho deciso di evitare le zone più turistiche prese d'assalto dagli sciatori (come la Val Gardena) e mi sono ficcata nella meno nota (almento per me) Val di Funes. Piccola e tortuosa, è una valle senza via d'uscita. E' famosa (ho scoperto dopo) per aver dato i natali a Reinhold Messner.

Lì per lì non sembra offrire molto ai turisti, persino trovare un ristorante può essere ardua. Ma è un paradiso per gli amanti delle racchette (le ciaspole) e della slitta. E così mi sono decisa - vincendo qualche paura - a noleggiare uno slittino, prendere l'autobus fino alla malga / rifugio Zannes a 1700 metri e da lì scendere a valle, tramite un sentiero lungo 3 km in mezzo al bosco (con un dislivello di circa 350 metri). Inutile dire che dopo i primi metri di terrore, ho preso confidenza col mezzo e ho smesso di frenare... era da tempo che non mi divertivo tanto! Scendere a perdifiato con la slitta, con a lato lo strapiombo, è stato davvero emozionante (e anche un po' faticoso, alla fine che addominali..).

specialita gastronomiche alto atesineForse è per questo che quando mi sono mangiata la zuppa di canederli allo speck (knedelsuppe) mi sono sentita un po' meno in colpa!! (che porzioni che hanno da queste parti.. e che prezzi bassi..).
Dopo la Val di Funes sono andata a Bressanone, ma il tutto esaurito mi ha scoraggiato, costringendomi a cercare un gasthof a Colle Isarco, a meno di 10 km dall'Austria. Il paesino è normale, con i piloni del viadotto dell'autostrada del Brennero che sovrastano tutto. Ma non si mangia male (nella foto: gnocchetti con filetto in salsa di funghi). Peccato la temperatura.. la macchina segnava - 9!
Vi saluto come dicono qua: aufwiedersehen!

giovedì 27 dicembre 2007

In attesa del Capodanno

natale in famiglia a Cividale del FriuliAllora siete sopravvissuti al Natale? alle abbuffate? agli auguri e regali non ricevuti e a quelli ricevuti ma che preferivate evitare?

io sono tornata da 4 giorni in Friuli fra parenti, e ho trovato come regalo di Natale una gomma a terra nella mia macchina parcheggiata a Rifredi (per i simpaticoni non esistono festività). Prima che qualcuno me lo chieda: so che è doloso perchè io avevo 1 ruota a terra, ma la macchina davanti alla mia ben due! eh eh doppio regalo.
Cosa non si farebbe per un posto auto.
In ogni caso, pazienza, per il resto sono rimasta sorpresa che anche il 26 dicembre a Firenze ci fossero code sui viali!

Ah, un'altra cosa: a Mestre, una cittadina forse un po' triste ma a quanto pare più avanti di noi, quando le telecamere della ZTL sono in funzione, davanti a essere un bel cartello luminoso, facile da leggere e da vedere, dice semplicemente STOP, TELECAMERE IN FUNZIONE con una specie di croce.
Semplice, intuitivo, diretto. Senza domandarsi: oggi è feriale o festivo, è dalle 19.30 o dalle 22.00? E' una domenica ecologica o posso entrare in centro? E' operazione cenerentola?
Se lo scopo è evitare il traffico in centro, mi sembra la soluzione migliore. Ovviamente se lo scopo è fare multe, è giusto continuare con i cartelli gialli con font 8..
In ogni caso la mia è solo toccata e fuga, domani riparto per il Trentino Alto Adige, in cerca della neve che non c'è ( mio fratello è appena tornato e mi ha detto che non c'è neppure l'ombra..).

Vi lascio con una recensione al volo. Stasera dopo un ritrovo divertente a casa di amici, per giocare e vincere piccoli regali riciclati (grazie Ale!), avevo voglia di mangiare qualcosina.. (incredibile eh?) ma non sapevo dove battere il capo a mezzanotte del 26 dicembre.
Mi viene in mente lo Slurp a Porta al Prato. Visto il giorno non c'è nemmeno casino davanti per parcheggiare, ottimo! Dopo anni e anni metto piede dentro allo Slurp.
Vedo una pizza non malaccio: una diavola a 1 euro al pezzo e una margherita a 2.60 euro al pezzo. Per una volta mi faccio tentare da un pezzo salato anzichè dolce. Peccato che le bariste avevano i loro XXX di cui parlare.. e non gli poteva interessare minimamente la mia presenza li. In ogni caso dopo un po' si sono degnate e mi hanno servito. Dopo un altro po' (sob) mi hanno anche dato il bicchiere di Rosso di Montalcino che volevo e mi sono seduta su uno dei trespoli davanti alla vetrata, per mangiare. Devo dire che lo hanno rifatto bene, con le tende carine e l'arredamento curato, peccato per la musica assurda... mah! Come faranno a lavorarci.
In ogni caso visto che non avevo scelta..

Tutte le volte mi domando perchè una città piena di turisti come Firenze decida di mandare tutti a letto a mezzanotte..

spero di poter tornare a bloggare presto, se non ce la fo, intanto auguri di Buon Anno! Vi lascio con un video degli effetti "speciali" a Udine, nella piazza del grano. Era veramente di impatto!


video

venerdì 21 dicembre 2007

Buon Natale

Quest'anno non ho mandato auguri via mail a nessuno e per fortuna ne ho ricevuti pochi.
Alle persone care li ho fatti o li faro' di persona. Ma a tutti voi che siete di là dallo schermo.. li faccio da qui. Grazie per esserci, in tanti.

Per quanto riguarda l'immagine da mettere in questo post sono stata a lungo indecisa.
Alla fine ho optato per questo orso che se ne va. Dove..? ognuno è libero di pensare dove. Ma mi piaceva, e poi con questo freddo è indicato.
TANTI AUGURI DI BUON NATALE
Riposatevi, e cercate di recuperare la serenità.
ah.. e non mangiate troppo!

love,
nelli

Capodanno in Santo Spirito

Per il capodanno in Piazza, oltre al pesce fritto in Sant'Ambrogio, ci sarà anche piazza Santo Spirito a proporre un Capodanno in piazza!

La festa comincia alle 21 con Davide Localò alla consolle.
Alle 23.00 suonerà Petralana una cover band che presenterà brani di Fabrizio De Andrè, Rino Gaetano e altri grandi della canzone italiana.
Festeggiata la mezzanotte si riprenderà con le raffinate selezioni di Davide Localò (uno dei DJ più eclettici e conosciuti della riviera romagnola).

Tutti i ristoranti e i bar della piazza saranno aperti con menù e proposte per tutti i gusti e per tutte le tasche.

giovedì 20 dicembre 2007

Eventi natalizi a Prato (gratuiti)

Per una volta esco dalle mura di Firenze e guardo cosa succede a Prato (sto scherzando, anche altre volte ne ho parlato..).
Mirella mi segnala che venerdì 21 dicembre 2007 alle 21 al Pecci (V.le della Repubblica, 277 Prato) ci sarà un trio jazz con la voce di Claudia Tellini , la chitarra di Riccardo Galardini e il contrabbasso di Nicola Vernuccio.
Ingresso gratuito
Claudia Tellini: voce dalle ricche sfumature soul e blues; già solista nell'ensemble gospel e Jazz Jubilee Shouters, con il quale ha partecipato al Festival di Sanremo, ha inciso un CD ed ha dato voce a Bess nella suite tratta dal Porgy & Bess di G.Gershwin, ad opera di Mauro Grossi.
Riccardo Galardini: chitarrista, compositore, arrangiatore, direttore di palco e d'orchestra, didatta e produttore musicale; ha lavorato anche nell'ambito jazz, con Cantini, rea, Bollani, Casini, Di Castri e molti altri, ma molto più intensamente ha scritto suonato ed arrangiato con pop stars come Raf, Irene Grandi, Laura Pausini, Aleandro Baldi, Marco Masini, con altri è stato direttore d'orchestra a Sanremo; ha scritto e registrato musiche da film per Francesco Nuti e Massimo Ceccherini ed ha suonato in altre colonne sonore; ha prodotto i Fandango e co-prodotto alcune colonne sonore; da qualche anno è con Ivano Fossati.
Nicola Vernuccio: Attivo da oltre 30 anni, ha partecipato alla registrazione di oltre 20 dischi. Ha accompagnato i più grandi nomi del jazz americano ed europeo (M. Schubert, Chet Baker, L. Konitz, Jeanne Lee, Tristan Honsinger, J.Betsch, L. Flores, M. Urbani, F. Sisti, F. Morgera, R. Migliardi, M. Tamburini, M. Grossi, S. Bollani, F. Puglisi, K. McNamara etc).

Mentre Sabino mi segnala che il 25 dicembre 2007, alle 20, l'inossidabile Baraka, Piazza Mercatale, (Prato) apre apposta per una serata speciale. Dopo anni di silenzio torneranno sulla scena i Frisco Box e la Poesia di Natale di Gary M. Baldini, riapparirà l'ineffabile Mago Murena, esordiranno nel rock live i Controfase di Liam e Noel De Vito e del Maestro Pochinotti, e infine pomperà la DJamSession di Renzo, Moka Project.
La festa ovviamente è gratis.

Confesso che ci ho capito poco.. ma se siete in zona..

Capodanno in Piazza parte seconda

Avevo già scritto sul concerto in piazza Santa Croce e sul Capodanno in Sant'Ambrogio, fra baccalà fritto e dj.. ora pare che il Comune abbia dato l'ok per una festa anche in Santo Spirito.
Meno male!

Capodanno a Firenze per gay

Visto che qualcuno mi ha chiesto informazioni.. ho pensato a quale locale consigliare per l'ultimo dell'anno. La Flog, che un venerdì al mese ospita feste gay e lesbo, il 31 dicembre farà una serata di tuttaltro tipo (dedicata ai cartoni animati). Il Tenax, che il sabato organizza le serate Nobody's Perfect, per Capodanno farà la sua super festa, ma niente di specifico per i gay.
Quindi pensa che ripensa, l'unica cosa che mi è venuta in mente è lo Yag Bar in via de' Macci. Sul sito non c'era scritto niente, così gli ho mandato una mail chiedendo il programma. Ecco la risposta:

Ciao innanzitutto grazie per la tua email, Capodanno è come tutti gli anni la notte del "di tutto di più", che significa aperti sino alle 05'00 del mattino, buffet con: dolci, salati, frutta fresca, frutta secca, animazione e lotteria di capodanno con estrazione di buono vacanza valido per 1 anno (a scelta da catalogo) per 2 persone (15 giorni al mare o in montagna in Italia( o per 4 persone (1 settimana).
L'ingresso è sempre gratuito, la consumazione è facoltativa fatta eccezione per coloro che hanno il tavolo riservato.

Lo Yag è in centro, attaccato a Piazza Santa Croce, nella chiesa sconsacrata di Sant'Agostino.
Il sito http://www.yagbar.com/ (tutto in flash sob) non è molto usabile.. ma credo renda bene l'idea del posto. Peccato che la photogallery non funzioni.
Se qualcuno conosce altre iniziative, le segnali pure.

Perchè nessuno in Italia ha voluto ricevere il Dalai Lama?

dalai lamaQuesto non è un blog politico e neppure sociale. Raramente ho affrontato argomenti di questo genere. Ma c'è una cosa che da giorni mi arrovella e mi manda il sangue al cervello.
Io non sono buddista, ma ho grande stima per il Dalai Lama e per il messaggio di amore e di pace che porta nel mondo (che ricorda quello della religione cattolica ai suoi esordi).
Ora qualcuno mi puo' spiegare perchè in Italia nessun politico lo ha voluto ricevere ufficialmente?
Forse perchè nessuno vuole far arrabbiare i cinesi? che hanno promesso di chiudere le loro trattative commerciali con chiunque accolga il Dalai Lama. E all'Italia fanno troppo comodo i rapporti di import/export con la Cina..

sul blog di Beppe Grillo leggo:
Prodi non ha ricevuto il Dalai Lama per “ragioni di Stato”. Qualunque italiano avrebbe ospitato il Dalai Lama a casa sua, colazione, pranzo e cena. E lo avrebbe considerato un onore. Un onore di Stato.

invece sulla Stampa leggo:
Il Parlamento italiano non apra le porte al Dalai Lama. È la richiesta avanzata dall’ambasciatore della Repubblica popolare cinese in Italia, Dong Jinyi, nel corso di un colloquio con il presidente della Camera, Fausto Bertinotti, deciso proprio per uno «scambio di vedute» in seguito alla visita in Italia della massima autorità del buddismo tibetano. Senza nascondere l’irritazione per l’accoglienza e lo spazio concesso dai giornali al Dalai Lama, l’ambasciatore cinese ha accusato il Nobel per la Pace di svolgere «attività separatista» e di raccontare «menzogne» per conquistare la simpatia dei Paesi occidentali.

io non so cosa pensare. so solo che è pazzesco.
scusate lo sfogo personale.. ma non posso parlare sempre e solo di locali notturni..

mercoledì 19 dicembre 2007

Un ristorante un po' particolare

Ho ricevuto almeno 20 mail, più diversi commenti su questo blog, relativi a questo ristorante. Io spero di cuore che sia tutto vero, anzi invito chiunque ci sia andato a scrivermi come si è trovato. Intanto lo riporto qui, con le parole con cui mi avete girato la notizia.
Se riesco ci andro' anche io (peccato siano aperti solo a pranzo).

Volevo segnalare un nuovo 'particolare' ristorante.
E' aperto da pochi giorni a Firenze 'I ragazzi di Sipario' una trattoria gestita da ragazzi diversa mente abili. Si trova in Via dei Serragli 104, all'interno del Circolo MCL ed è aperta dal lunedì al venerdì, a pranzo, dalle 12 alle 14. Un pranzo completo costa intorno ai 10 Euro. La trattoria ha 40 coperti e ci lavorano 17 ragazzi coordinati da una cuoca professionista.
A volte anche mangiando si può fare un'opera buona, anche se questo non è più molto di moda. Se potete, fate girare la notizia, a Firenze quasi nessuno ne ha parlato. Certo non si tratta di un nuovo fusion bar, non si mangia sushi e non si preparano cocktail alla moda ma anche queste realtà sono Firenze e penso valga la pena farle conoscere.

Quando il viral marketing è usato a fin di bene..

Capodanno gratis con dj fino a mattina

Il Capodanno al Viper theatre è per gli amanti delle dj session. E pare (dal comunicato) che se si entra entro la mezzanotte, non si paga.
LUNEDI’ 31 DICEMBRE BE "MY DJ" NEW YEARS EVE
special guest MARC ASHKEN (uk)
La notte del 31 Dicembre il Viper si popolerà di djs! Più di 10 dj emergenti (più uno special guest a sorpresa) ognuno con la pagina personale su myspace, si esibiranno in set da 30 minuti ciascuno dalle 22 alle 6 del mattino. Mezzora a testa in consolle per dimostrare il proprio talento nelle due piste del Viper Theatre. Tutto questo per il festeggiamento del nuovo anno…
Dalle 23.30 alla mezzanotte e mezzo in consolle MASSIMILANO ESPOSITO, emergente dj delle PIAGGE, a cui sarà affidato il festeggiamento della mezzanotte.
Come ospite speciale animerà la notte del Viper Theatre Marc Ashken, dj londinese, classe 1981.
Per lui la musica è una terapia, un modo di esprimere emozioni e sensazioni in relazione a quello che accade in quel momento nella vita. Non riesce facilmente ad associarsi ad un determinato trend e continua a fare musica che lo rappresenti come persona. Aprire la mente e "move the body" alle possibilità che la musica non deve seguire delle formule o per forza rientrare in un definito standard.

PREZZI: INGRESSO LIBERO fino alle 24
Dalle 24 alle 6,00 è 15 Euro
VIPER Theatre : .
VISUAL ART. PERFORMANCES. ESPOSIZIONI.
Via Pistoiese ang. Via Lombardia
Info: +39 055.318231 - info@viperclub.eu
www.viperclub.eu

vedi anche altri articoli sul Capodanno 2008:
- capodanno in piazza e feste di capodanno a Firenze
- capodanno a teatro con la commedia in vernacolo
- cosa faccio a capodanno?
- consigli per turisti che vengono a Firenze per l'ultimo dell'anno

- capodanno 2007 in Toscana

martedì 18 dicembre 2007

Qualità della vita, la classifica del sole 24 ore premia ancora Firenze

firenze all'undicesimo posto per qualità della vitaA distanza di un anno Firenze risulta ancora la città ideale dove tutti vorrebbero vivere. A dirlo è la ricerca del Sole24ore. Poco importa se ciò che viene percepito è diverso dalla realtà.. Firenze continua a rappresentare una meta dove molti italiani e stranieri vorrebbero vivere.
Ma la realtà qual'è? Firenze si posiziona comunque all'11 posto nella classifica nazionale (l'anno scorso era all'8 posto, nel 2003 era al primo posto).

Vediamo un po' di dati.
Abitazioni
Firenze è messa male come costo al mq in semicentro: su 103 province analizzate, è al 100esimo posto con un costo di 4350 € al mq (zona non centrale), seguita solo da Venezia (4600 €), Milano (4850) e Roma (5150). Interessante che abbiano analizzato il costo degli immobili in zone decentrate.
Cara anche l'ICI che ci fa classificare ben al 95esimo posto.

Sicurezza
Firenze è quasi in fondo alla classifica per alcuni elementi relativi alla sicurezza. In particolare è al 99esimo posto (su 103 città) per l'alto numero di giovani denunciati per reati, al 97esimo per scippi e borseggi, all'88esimo per rapine e all'84esimo come trend dei delitti..

Ma veniamo alle cose belle..
Firenze è al primo posto per il tempo libero! infatti è al 2° posto per numero di acquisti in libreria, al 10° posto per numero di cinema per abitanti, al 15esimo per numero di mostre (interessante che al primo posto ci sia Prato!), al 5 posto per enogastronomia di qualità, al quarto per strutture e impianti sportivi. E "solo" al 31esimo per attività culturali e ricreative.

Mi soprendo come mai in questa classifica non rienti come parametro il teatro..

Infine un dato che spiega molto sul perchè di certe scelte (chiusura locali, niente capodanno in piazza, ztl estesa, ecc..): a Firenze c'è una popolazione "vecchia". Se prendiamo come dato il numero di ragazzi 15-29 anni rispetto alla popolazione over 65, Firenze si classifica all'86esimo posto! e come nascite all'85esimo. come dire.. c'è poco ricambio.
Almeno di fiorentini, perchè stando al numero di immigrati regolari, Firenze è nona.
Avremo presto nuove generazioni..

Ah se volete sapere chi è al primo posto come qualità della vita: Trento, seguita da Bolzano, poi Aosta, Belluno, Sondrio..

vedi anche la ricerca del sole 24ore del 2006

lunedì 17 dicembre 2007

Outlet scandinavo di prodotti per il Natale

Oggi pomeriggio c'è una svendita di prodotti per il Natale scandinavi: candele, centrotavola, gnomi, streghette, palle per l'albero.. E' un minuscolo magazzino all'angolo fra via Mercati e via Galeno (di fronte alla Flog), a causa - credo - di cessione attività, praticamente svendono tutto. Se passate in zona dalle 17.30 alle 20.30...

Canti gospel sul web

So che in mezza Toscana in questo momento ci sono canti gospel e concerti di Natale, ma se come me alla fine non avete mai tempo di andarci, segnalo che oggi pomeriggio alle 18, in diretta streaming su Radio Gas, durante la trasmissione No Borders, si esibirà il Joyful Voices Gospel Choir.
Una serata dedicata al Gospel, musica religiosa che si sviluppò intorno agli anni trenta nelle chiese afro – americane degli Stati Uniti. Un gruppo dell’Associazione Joyful Voices Gospel Choir sarà ospite della trasmissione No Borders di Giampaolo Braga ed eseguirà, dal vivo, alcuni brani a cappella.
Joyful Voices Gospel è nata a Prato all'inizio dell'anno 2001, per affrontare approfonditamente il repertorio Gospel e Spiritual. Il gruppo corale è composto da circa 30 elementi suddivisi in quattro voci, con accompagnamento di tastiera e che fino a oggi, si è dedicato alla valorizzazione del patrimonio melodico della tradizione nera americana.
No Borders, è un programma incentrato sulla musica nera americana e sul jazz, spazia da Stevie Wonder fino alla musica classica e va in onda tutti i lunedì alle ore 18:00.
Per ascoltarla sarà sufficiente collegarsi al sito web www.radiogas.it e scaricare uno dei tanti plug in presenti. Qui sul sito ufficiale trovate il loro repertorio gospel.

Caffè di sera a firenze

Dopo l'aperitivo avevo voglia di un caffè e visto che fra le 22 e mezzanotte c'è la finestra temporale di entrata nella ztl ho detto perchè non in centro?
dove potrei andare.. senza dover arrivare in piazza Repubblica?
Pensa che ripensa ho optato per il caffe Sant'Ambrogio, vicino alla omonima chiesa. Un locale un po' strano, dall'arredamento un po' moderno e molto colorato. Con tanto di wi-fi. Frequentato sia da turisti che da gente del quartiere.
Pero' posso dire che ho bevuto un signor caffè.
Da riscoprire..

domenica 16 dicembre 2007

Aperitivo all'Otel di domenica sera

Questa sera BB mi ha invitato all'Otel per festeggiare il compleanno della sua cugina (auguri Federica!). In genere non amo andarci perchè è un posto troppo .. "carnaio", ma ho avuto la fortuna di arrivarci presto, quando ancora c'era poca gente. E ho potuto scoprire che ci sono due buffet: uno dentro così così, con riso freddo, cous cous, insalate di pollo, frittini.. e uno fuori, nella terrazza riscaldata dai "funghi", con cose appena sfornate: polpette, spezzatino, porchetta, pappa al pomodoro, ribollita, verdure in umido.. con pane scaldato, schiacciatine, pizzette, crostini. E poi ancora vassoiate di affettati e formaggi. Insomma non male.
Lo spezzatino era valido, e anche le polpette in umido.

L'unica palla è che non ci sono molti posti dove appoggiarsi, e devi mangiare in piedi, col piatto in bilico, se non hai avuto la fortuna di accaparrarti uno degli sgabelli liberi.
Comunque a quell'ora ce la fai, mentre dalle 20 in poi arriva la fiumana di gente e diventa impossibile anche solo avvicinarsi al buffet.
Io sono venuta via alle 21 quindi non so se dopo c'era lo spettacolino varietà con la ballerine in bikini. Nè se hanno messo la musica da discoteca per ballare.
Ma gente ce n'era.
L'ingresso costa 12 euro che da diritto a mangiare quanto si vuole e a una bevuta. Il secondo drink costa 8 euro. Un aperitivo un po' caro, ma se si considera anche il dopo..

Comunque l'Otel non è uno dei posti da me preferiti, ma è anche uno dei pochi locali di Firenze per rimorchiare: ragazze in tiro, con stivaletto tacco 10, minigonna e scollatura nonostante la temperatura polare, ragazzi/uomini dai 18 ai 45 anni pronti ad attaccare bottone con qualsiasi donna attraversi loro la strada.. In questo tipo di posti finisco sempre per incontrare qualcuno che conosco, che magari è tornato single da poco e non sa dove battere il capo. Ma forse ci sono anche tante persone che vogliono semplicemente divertirsi..
Prima di entrare ho fatto un salto anche alla Terrazza Twist Martini, dove ho lavorato in passato, anche lì c'era l'aperitivo, ma molto più tranquillo.

Otel Ristotheatre
viale lungarno dalla chiesa 9 Firenze sud (vicino al casello autostrada Firenze Sud)
Telefono: +39 055 650791

Il cavolo nero e il te verde

Ieri sera ho deciso di concedermi un ristorante un po' più di livello..
Sabato scorso i miei amici seo erano andati a cena al Cavolo Nero ma io non avevo potuto mangiare nulla perchè stavo male. Li avevo invidiati troppo mentre vedevo passare i piatti.. la tagliata di tonno che ha preso Annamaria e la carne che ha preso Giulio, oltre ai maltagliati di Enrico Altavilla..
E il posto mi era sembrato delizioso.
Così per una volta, ho deciso di osare un conto più sostenuto a favore di una cena delicata e un ambiente raffinato.
Non me ne sono pentita.
Certo quando ti siedi e vedi i secondi a 18-20 euro, gli antipasti a 12 euro, i primi a 16 euro, il coperto 3 euro.. ti spaventi un po'. Ma mi sono detta per una volta..
E in effetti li valevano tutti.
Io ho preso come antipasto uno sformatino di cavolfiore in salsa tartufata di parmigiano che era divino (servito in un buffo piatto triangolare). La persona che era con me ha preso invece un caprino caldo in crosta con salsa di olive e miele: FAVOLOSO. Non saprei dire quale dei due fosse più buono, ma una delicatezza di sapori così ben miscelata era tanto che non la sentivo. Se non avessi letto sul menù che il mio sformatino era di cavolfiore non l'avrei mai detto.
Di secondo ho preso un baccalà arrostito con fonduta di cipolla (molto buona) e per finire una tarte tatin di pera caramellata.
Alla fine non abbiamo poi speso tantissimo, non so perchè ci hanno tolto i coperti e il conto era sui 74 euro, quindi poco più di 35 euro a testa. Certo non è regalato, ma non è neppure caro per quello che abbiamo mangiato! (è vero, non abbiamo preso vino). L'ambiente e la bontà dei piatti, oltre alla gentilezza e discrezione del personale, valgono il prezzo della cena. Tante piccole accortezze che premiano (come ad esempio i crostini di pane al pomodoro, al nero di seppia e ad altri gusti mentre aspetti di mangiare..)
Se non potete affrontare una cena così ogni sabato sera, magari potete riservarla per qualche anniversario o compleanno. Devo dire che ogni tanto mangiare bene, in un ambiente tranquillo, senza caos e senza camerieri che ti buttano fuori, è piacevole e rilassante.
Non diresti mai che esiste un posto del genere in quel vicolo stretto di San Frediano!

Una ragazza seduta al tavolo accanto a me mi ha detto che in cucina c'era un famoso cuoco, proveniente da un ristorante di Prato. Io non lo conoscevo, ma se è il ragazzo che ho salutato uscendo (la cucina è a vista) gli faccio i miei complimenti. Ah c'era anche qui un cuoco giapponese!!

Cavolo Nero
Via dell'Ardiglione 22/r
tel. 055-294744
se volete saperne di più su questo ristorante ecco il sito con la storia »

hemnigway per mangiare cioccolata a FirenzeDopo cena, due passi a piedi per San Frediano, fra un Dolcevita poco affollato (alle 22 è presto..) e un Hemingway deserto. Non abbiamo resistito! Trovare un tavolino libero all'Hemingway è talmente raro che mi ci sono fiondata. Il caffè non mi andava, così ho preso un te verde con riso soffiato: Geinmacha. Buono. (5.50 €).
Passando in auto invece ho visto la libreria la Citè piena di gente (ci doveva essere un concertino). Ma non mi sono fermata perchè per una volta che ci riesco con gli orari ho deciso di andare al cinema, a vedere Irina Palm. Un film un po' diverso dai soliti, a tratti comico, a tratti drammatico. Molto delicato. E con il pubblico più elevato d'età e gay friendly che mi sia capitato negli ultimi tempi!

Shopping pre natalizio a Firenze fra autonatale e freddo m..ale!

Ieri pomeriggio decido di cedere al rito di follia collettiva denonimato Shopping natalizio (visto che lo scorso ero impegnata e non ho ancora comprato 1 regalo). Decido di prendere quella strana cosa arancione chiamata autobus visto che con l'autonatale non si puo' andare in centro con la macchina.
Parcheggio in zona via Gioberti, per strada, visto che sia il parcheggio in piazza Beccaria che il parcheggio in piazza Ghiberti sono esauriti.. e vado alla fermata del A e del C, i mitici autobussini elettrici che ho immortalato nelle tv giapponesi.
autonatale navette busMi viene un dubbio: non è che c'era lo sciopero dell'ATAF? ah no vedo passare un C giusto un secondo prima di avere in mano un biglietto da convalidare. Fiduciosa vado alla fermata. E aspetto. Aspetto. Aspetto. Passano 40 minuti, e fa un freddo boia. Mi viene il dubbio che lo sciopero c'è davvero, ma in lontananza vedo qualche autobus passare.. e alla fermata non c'è scritto nulla.
Poi vedo la navetta (linea 102) e mi ricordo delle navette gratuite per il centro. Mi scervello a pensare a dove potrà fermare nella piazza. Alla fine trovo la fermata. E lì scopro che in effetti c'è sciopero dell'ataf dalle 16.15 (io avevo visto l'ultima corsa che andava al deposito). Infreddolita e piuttosto incavolata decido di aspettare la navetta, insieme a 3 pinguini e un orso polare, ma scopro che in realtà il giro che fa è molto limitato: piazza beccaria - lungarno della zecca - piazza santa croce e ritorno. In pratica per me che volevo arrivare in Piazza Repubblica nemmeno a metà strada. Mi rassegno all'idea di camminare, nonostante il freddo, ma quantomeno mi avvicino con la navetta al centro storico.
Arriva la navetta e come quellamercatino di natale santa croce precedente è VUOTA! E ci credo.. con la poca informazione sul fatto che ci sono le corse nonostante lo sciopero, sul percorso e le fermate.. prenderla è una botta di fortuna!
Pero' è calda.
Peccato che ci metto pochi minuti ad arrivare in via Verdi, scendere in piazza Santa Croce e arrivare al mercato di Heidelberg (sempre più triste e caro). Ora ha oure gli stand cinesi..
Proseguo a piedi verso via Calzaiuoli con il freddo che taglia le orecchie, il naso, e i piedi congelati. Non riesco nemmeno a godermi le vetrine e le luminarie.
Passo per Ponte Vecchio per vedere la piattaforma del golf. Alla fine necessito di una pausa al caldo.
pub irlandese a firenzeDove fermarsi? la zona è pericolosamente rischiosa. Bar carissimi e assai turistici (mi ricordo anni fa, tipo negli anni novanta, un gelato in piedi 6000 lire!!). Pochi passi dopo Mamma Gina, vedo un pub irlandese con scritto cappuccino + cake 2.50 euro. Vai! entriamo. E scopro un posto pazzesco. Un pub irlandese gestito da giapponesi che parlano toscano più di me (appena entrata uno di loro mi ha detto "si viene subito" e l'altro "oh, è finita la Guinness, io vò a prenderla giù"), molto gentili.. un locale tranquillissimo, quasi silenzioso, dove tutti i presenti (stranieri) guardavano una partita di calcio inglese alla tv ma senza agitarsi nè urlare. E dove ho bevuto un te buonissimo per 2 euro (a meno di 1 km da Ponte Vecchio) comodamente seduta in un ambiente caldo (sia come temperatura che come accoglienza).
Certo che dopo la trattoria toscana gestita dai giapponesi, ci mancava pure il pub!
Dopo la pausa rigenerante torno verso la macchina, passando per Piazza Repubblica, via del Corso (facendo pure una tappa a una piccola pesca di beneficienza a fin di bene).

venerdì 14 dicembre 2007

Attenzione: passano i bambini del Meyer!

Stasera è la notte del trasloco del Meyer, penso che tutti lo sappiano visto l'ottimo lavoro di comunicazione che è stato fatto in vari modi ufficiali (poster, cartelli, affissioni, volantinaggio) e non ufficiali (mail e sms).

Se avete dei dubbi sul percorso, su Repubblica Firenze hanno messo la mappa del percorso "blindato". Io dovro' capire come fare a uscire e tornare a casa..
Dalle ore 20 del 14 dicembre fino alle 8 del 15 dicembre 2007.

Feste di Capodanno e Capodanno in Piazza a Firenze

Ancora persone che cercano feste e cenoni per il capodanno a Firenze.
Ne ho già parlato nel post "cosa faccio a Capodanno?" dove parlavo del concerto dei cialtroni animati alla Flog, del Jazz club e di altri veglioni. Ma riassumendo:

cena + festa 110 euro
per chi viene solo dopo cena ingresso dalle ore 23:00, con ballo e buffet d’accompagnamento 50 € a persona

Boston T (in viale Europa):
Cena euro 95,00 a persona
Ingresso al Party con consumazione dopo le 24:00 (euro 30,00 a persona) con possibilità di ballare.

Al Saschall veglione e mega festa con dj set da Londra.
Cena + ingresso al Ballo + tavolo riservato per il dopo cena 120€ (dalle 20.30)
Cena + ingresso al Ballo 100€ (dalle 20.30)
Ingresso al ballo + tavolo riservato per il dopo cena 70€ (dalle 23.00)
Ingresso al ballo con consumazione 50€ (dalle 23.00)

Al Rifrullo (san Niccolò)
Cenone di San Silvestro 78 €
Brindisi di Mezzanotte 28 € con dessert e spumante

Per gli amanti del capodanno in piazza, per ora pare confermata solo la festa in piazza S. Ambrogio, di fronte al mercato con ballo musica dal vivo e pesce fritto insieme a tanti stand gastronomici.
Il concerto di musica classica dell'ultimo dell'anno quest'anno è in piazza di Santa Croce.
In effetti non è granchè in confronto a Siena, che l'anno scorso festeggiò l'anno nuovo con la Pausini in Piazza del Campo, e quest'anno vede Mauro Pagani, Cristina Donà, Manuel Agnelli degli Afterhours, Francesco Sarcina delle Vibrazioni, Davide Moretti dei Karma. A San Miniato (Pisa) invece alle ore 22.00 i DJ di Radio Bruno Toscana animano la serata in attesa del concerto (Ore 22.30) di Marco Masini.

Infine per gli amanti del capodanno a teatro:
Capodanno al Puccini: Marco Messeri (quello di Avanzi!) in LUME DI NASO
Capodanno al Verdi: Peter Pan con le musiche riadattate dall'album di Edoardo Bennato "Sono solo canzonette"
Capodanno al teatro Everest del Galluzzo: Cioccolata colloquio a uno col simpatico Alessandro Riccio.

Due domande: dove mangiare i bagel e dove comprare i cappellini

Oggi voglio porre a tutti voi 2 domande che mi sono arrivate via mail. Vediamo se qualcuno mi sa aiutare, sinceramente io mi trovo in difficoltà a rispondere.

1) Su un forum che frequento una ragazza ha chiesto se c'è qualche locale a Firenze dove si possono mangiare i Bagels. Lei conosceva una pasticceria davanti a Palazzo Pitti che li faceva, ma ora ha chiuso. Per caso te ne conosci? Puoi mettere un "appello" sul tuo blog? Lucy


2) ciao! adoro il tuo blog ----> http://www.ioamofirenze.com!
e ti ringrazio per aver creato un blog così pieno di cose e di amore per quella stupenda città che è firenze!
e adesso la mia richiesta...dato che conosci tutto.....ne approfitto!
io frequento giurisprudenza a novoli e tempo fa ho letto un articolo su un giornale in cui era scritto che a firenze era stato aperto un negozio di gadget dell'università di firenze.
Non mi riferisco alle bancarelle come quelle del mercatino di san lorenzo, ma parlavano di un negozio vero e proprio in cui si potevano trovare maglie, tute, cappelli , tazze, borse....con il logo dell'università. non sai mica dove si trova?
ti ringrazio comunque e spero che tu possa darmi una risposta...prima di natale!
Approfitto quindi per farti i miei più sinceri auguri per questo Natale!
grazie...Giuliana.

grazie a voi, auguri e speriamo che qualcuno sappia darvi una risposta! mi avete messo in difficoltà.

www.ioamofirenze.com vi piace con lo sfondo nero!

Ieri è terminato il sondaggio che avevo messo qualche settimana fa sul blog. Vi chiedevo come volevate lo sfondo, perchè se è vero che nero è bello, è anche vero che molti si sono lamentati della poca leggibilità. Beh sono contenta che alla fine abbia prevalso lo sfondo nero, anche se mi dispiace che ben 65 persone lo vorrebbero bianco. In realtà il nero fu una scelta ben precisa, perchè secondo me si adattava al nightlife. Se fosse venuto fuori che lo volevate cambiare, l'avrei fatto, ma non nego che mi sarebbe dispiaciuto: ci sono molto affezionata! Comunque, per tutti coloro che hanno difficoltà a leggere nello sfondo nero, consiglio di iscriversi ai feed, sia direttamente nella posta elettronica, che tramite Feedreader. Lì le pagine hanno lo sfondo bianco. Se non sapete come fare vi posso aiutare.

In ogni caso ringrazio tutti coloro che hanno votato (210 persone), sinceramente non me lo aspettavo! GRAZIE!

Ecco i risultati:
Vorresti lo sfondo bianco?
-Si, lo preferirei = 69 persone (32%)
-No, mi piace quello nero = 130 persone (61%)
-E' uguale = 11 persone (5%)

ehi..ma il totale fa 98% .. e il 2% ???

giovedì 13 dicembre 2007

Serata proiezioni al Gambrinus

Domani sera al Gambrinus, dalle ore 20.30 a chiunque si stamperà questo biglietto, sarà possibile assistere ai due film (lungometraggio e cortometraggio) vincitori dell'edizione americana del Festival N.I.C.E. (New York e San Francisco). L’accesso al cinema è gratuito.

Nice (New Italian Cinema Events) è un’associazione culturale senza fini di lucro, nata nel 1991 da un gruppo di professionisti del settore al fine di promuovere, con scambi culturali e festival, il nuovo cinema italiano all’estero. Nell’edizione Nice USA è assegnato il “Premio Città di Firenze” che il pubblico americano decreta, tramite cartoline voto dopo le varie proiezioni, al miglior lungometraggio e al miglior cortometraggio e il cui prestigio è sempre in crescente aumento anche per i rapporti instaurati con le più importanti case di produzione e distribuzione (Miramax, United Artist, Touchstone Pictures, MGM ecc.).

Lungometraggio:”Liscio” Anno: 2006, Durata: 80'
Regia: Claudio Antonini. Interpreti: Antonio Catania, Laura Morante, Umberto Morelli
Trama: Raul (Umberto Morelli) è un ragazzino di 12 anni, allegro ma decisamente saggio per la sua età. Vive con sua madre, Monica (Laura Morante), una donna con una difficile e confusa vita sentimentale e cantante di una variopinta orchestra di liscio, fondata da Orfeo, suo padre e nonno di Raul. Il ragazzino la accompagna ai concerti e la vede soffrire a causa di storie dal triste finale con uomini sempre sbagliati. Vorrebbe aiutarla e questo significa trovarle l'uomo giusto. Adatto allo scopo potrebbe essere il professor Medri (Antonio Catania), docente di musica nella sua scuola. I suoi goffi tentativi tesi ad organizzare un incontro fra la madre e l'insegnante lo porteranno ad apprendere una importante lezione di vita.

Cortometraggio:“Solo cinque minuti” Anno: 2006. Durata: 5’40’’
Regia: Filippo Soldi. Interpreti: Valeria Golino, Franco Bomprezzi
Franco Bomprezzi è un giornalista ed è su una colorata e aggressiva sedia a rotelle da cui non si è mai alzato in vita sua. Deve intervistare Valeria Golino, ma il set è nel superattico di un palazzo storico romano: cinque piani senza ascensore.

E' un vero peccato che io non ci sia, perchè questo corto lo avrei visto volentieri.
Ringrazio Supersimo per aver permesso ai lettori del blog di cogliere questa occasione.

Aperitivo sushi al Luxury Lounge

Sabato 15 dicembre al Luxury Lounge c'è una serata sushi con proiezioni di film e cartoni animati giapponesi.
Dalle 19 aperitivo sushi e fusion
Dalle 20 proiezioni film e anime
Dalle 23 lounge e chill out dj session

Confesso di non esserci mai stata in questo posto, mi incuriosisce il suo essere un bar/ristorante dentro una concessionaria auto.. interessante. Mi piacciono i posti che mescolano più funzioni.
Il sito non è fatto malaccio (non è ottimizzato per i motori di ricerca, ma quanto meno limita il flash). Chissà chi c'è dietro a questa iniziativa..

Luxury Lounge Cafè Bistrot
Via Empoli, 6
(Vicino Via Baccio da Montelupo) vedi foto aerea>>
tel. 055 - 7251086
http://www.luxurylounge.it/home.htm

14.000 multe con la ZTL notturna in 2 mesi

Più di 14mila multe con la ztl notturna in meno di due mesi, dal 5 ottobre al 30 novembre. Non commenterò questo dato, ma riporto un comunicato che oggi ricevo dal Comune, con le parole di Jacopo Cellai:
«La quantità di passaggi abusivi, spiega la scelta della giunta di prolungare il provvedimento di ztl notturna per difendere il riposo e la tranquillità dei residenti "dall'invasione delle auto", "dalle sgommate e dai colpi di clacson". Sgommate e colpi di clacson vengono menzionati come un dato di fatto in assenza di un minimo riscontro oggettivo con dati alla mano, per cui non possiamo far altro che affidarci alla parola della giunta. Non si capisce come si possa sapere in anticipo che a "strombazzare" siano soltanto gli automobilisti non autorizzati a varcare le porte telematiche e non gli autorizzati e che al contempo i motorini non usino mai il clacson, dato che sono esclusi dal divieto. Le sgommate poi sarebbero da seguire con attenzione perché per sgommare in centro bisogna essere piloti eccezionali, dato che molte strade consentono a mala pena il passaggio delle auto a passo d'uomo vista la ristrettezza delle stesse».
«Non sono certo le automobili il problema della tranquillità e del riposo dei residenti, - ha aggiunto Cellai - il problema vero è legato all'abuso dell'alcool che porta tanti incivili a manifestare la loro ebbrezza cantando e urlando a squarcia gola, e suonando i campanelli nel cuore della notte. Allora perché invece di colpire automobilisti che non c'entrano nulla la giunta non si occupa di fermare o quanto meno ostacolare la proliferazione delle rivendite di alcolici anche a basso costo che spopolano nel centro storico e che spesso insistono in strade di valore storico con arredi urbani degni delle periferie più degradate, contribuendo ad una loro progressiva dequalificazione? Cosa c'entrano le automobili quando i problemi principali per i residenti, durante la scorsa estate, sono venuti dalla pedonalizzazione dell'area di Santa Croce che ha riversato in strada fino a tardi tutta la clientela della zona
«La ztl dovrebbe difendere i residenti peccato che molte ragazze accompagante a casa da chi non è autorizzato alle porte telematiche debbano camminare da sole anche per centinaia di metri in piena notte.."

Per la cronaca la ZTL notturna è ricominciata l'8 dicembre, da mezzanotte alle 4 del mattino, dal giovedì alla domenica.

Golf dal Ponte Vecchio

Questo weekend a Firenze c'è anche il Ponte Vecchio Challenge 2007, ovvero la gara di golf direttamente dal Ponte Vecchio.. Certo che se ne inventano sempre una nuova! Immaginare tutti questi campioni che dalle spalle del Cellini (povero Dante che vedeva i forestieri al di là di quella statua..) provano a centrare le isole nel fiume..
ma una domanda mi sorge spontanea: ma le palline che finiscono in acqua?

Justice e Boy George al Tenax

boy george com era primaboy george come e oggiBoy George torna al Tenax dopo quasi 1 anno. Era venuto a Firenze, a gennaio in occasione di Pitti Uomo, torna ora, venerdì 14 dicembre, prima di Natale. L'altra volta fece una dj session di poco più di un'ora, intorno alle una, e poi ando' via. Ma Boy George è pur sempre un personaggio da vedere. Anche se la differenza fra com'era quando cantava con i Culture Club e come è ora fa un po' impressione. Sarei curiosa di sapere quanto costa il biglietto per ripagare il cachet di un artista del genere e tutte le affissioni che ho visto per Firenze.

Intanto stasera, giovedì 13 dicembre, prosegue il Nextech Festival con Musicus Concentus, Intooitiv, Tenax, Doris in collaborazione con Controradio e Qoob.Tv
I leggendari Justice, con uno dei live più attesi dell'anno e una lunga serie di dj pronti a diffondere ritmi avvolgenti: The Bloody Beetroots, Surkin, e i tre dj di Tape; OSCar Vedmer, Diamondog! e Luka, che accompagneranno il pubblico fino a notte fonda.

justice al tenaxJustice è il duo parigino tra gli esponenti più accreditati del movimento electro/nu-rave, composto da Gaspard Auge e Xavier de Rosnay, è nato nel 2003 grazie ad un fortunato incontro ad un party nella capitale francese. Notati e pubblicati dalla Ed Banger Records, etichetta creata e gestita da Pedro Winter (aka BUSY P.), dj producer di fama mondiale che si era appassionato del loro remix di "Never Be Alone". Nel 2004 il pezzo è stato suonato tra le consolle dei migliori dj di tutta Europa (Tiga, Ivan Smagghee, MarkMoore) ed i due, sempre più convinti delle proprie potenzialità, hanno continuano a cimentarsi con numerosi remix rivedendo pezzi di qualsiasi genere da Fatboy Slim ai N.E.R.D.S., passando per Britney Spears e i Vicarious Bliss. Il loro pezzo di punta "We Are Your Friends, You'll Never Be Alone", è anche premiato come best video agli MTV Music Europe Awards e diviene l'inno di una nuova generazione: preso in prestito da un brano semi ignorato dei Simian e remixato con sapiente maestria è diventato un brano simbolo non solo del gruppo o del genere, ma di un'epoca.
Biglietto Eur 20,00 + diritti di prevendita

Addicted to blog

Ho trovato per caso in rete questo test.. in pratica ti chiede quanto sei dipendente da blog. Beh non mi sorprende affatto scoprire che sono addicted al 74%.

74%How Addicted to Blogging Are You?


Non faro' il "meme" questa volta, ma mi domando quanto saranno addicted to blogging i miei amici Lafra, Massy, Stefano, Alessio, Antonio, Enrico, Jacopo, Luca, Suzuki...

mercoledì 12 dicembre 2007

Santa Lucia fammi continuare il Metodo Costa!

Stasera finalmente ho "recitato" una parte dell'Amleto. Peccato che potrebbe essere l'ultima volta! Infatti stasera Marco Giorgetti e Ilaria Bucchioni ci hanno detto che fra 48 ore faranno la selezione fra quelli che potranno proseguire il corso di formazione sul Metodo Mimico Orazio Costa e quali no.
Che peccato.. proprio ora che ho rotto il ghiaccio con l'andare in scena.
Un po' per caso, un po' perchè c'era sempre qualcuno volontario a provare, non ero ancora riuscita a provare un pezzo di qualcosa. Mentre stasera, appena arrivati, Marco ha detto "tu, tu e tu..." e io mi sono ritrovata a fare la regina Gertrude (parte che mi piace pure).

Nonostante sapessi la parte a menadito, l'emozione mi ha fatto cominciare a tremare e ad avere il terrore di scordare le battute. E' una sensazione davvero strana. Alla quale forse ci si abitua col tempo chissà.

Marco dice bisogna divertirsi "recitando", giocare. E in passato mi è capitato di provare questa sensazione. Mi piacerebbe poter continuare a farlo anche qui! E vorrei continuare a imparare a "destrutturarmi", fino a riuscire a capire come si possa essere fiume, nuvola o pioggia.

Non so se passero' la selezione.
Ci hanno chiesto cosa ci sentiamo di aver imparato e tante altre cose.
Io so solo che mi diverto, che mi metto alla prova, che scopro cose nuove, anche dietro a un testo vecchio di secoli. e soprattutto che imparo a vedere il (modo di fare il) teatro in maniera diversa.
e questa maniera mi piace a tal punto che non solo non mi pesa venire 2 volte a settimana a lezione per 4 ore, ma mi fa affrontare meglio anche il resto della mia vita.
Non so dove questa cosa mi porterà ma spero di poter continuare.

Anche perchè sto cominciando a conoscere e apprezzare il gruppo. Inizialmente è sempre difficile capire le diverse personalità, raffrontarsi con persone di età, provenienza, aspettative diverse dalle tue. ma quando scopri in un gesto una sensibilità speciale, come mi è capitato di recente, capisci quanto ricche siano dentro.
spero che continueremo tutti insieme e in un bel clima.

questa notte è Santa Lucia, a Firenze non si festeggia, mentre nel nord italia è quasi più importante del natale. se dovessi esprimere un desiderio vorrei che quello che ho provato stasera durasse il più a lungo possibile.

ah! e forse andremo pure in scena a maggio.. ovviamente per chi passerà le selezioni. vedi anche gli altri post sul corso di formazione Metodo Mimico Orazio Costa

Regali di Natale.. qualche idea?

Ormai siamo vicini al Natale e io ancora non ho comprato praticamente nessun regalo. Lo scorso weekend ho lavorato, quello prima non stavo tanto bene.. Uff! il prossimo weekend dovro' fiondarmi in centro a Firenze in mezzo alla folla dei disperati alla ricerca del pensierino che costa poco e fa fare bella figura.

Adoro l'atmosfera pre-natalizia, un po' meno la psicosi collettiva che ti fa odiare l'idea di entrare in qualsiasi negozio: commesse disperate al limite del maleducato, temperatura tropicale, persone disposte a ucciderti per accaparrarsi l'ultimo gancio appendiborsa da tavolo (a proposito non regalatemelo, ne ho già 2) da 5 euro rimasto in negozio..

e dire che mi piace l'idea di fare regali alle persone a me care, ma mi piace farlo quando girellando per il mondo trovo un oggetto che mi pare perfetto per un'amica o un conoscente. Non tutto concentrato in un giorno!!

Comunque, qualcosa ho preso molto tempo fa (meno male) e qualcosina ho ordinato su Internet, da un caro amico che vende cose buone e piccanti da mangiare. Alla mamma per fortuna ho già pensato (chissà perchè a lei si sa sempre cosa regalare!), al fratello regalero' un libro, ma al mio babbo?
perchè non so mai cosa regalare al mio babbo?
un'idea me l'ha data un amico: visto che è il mio babbo è architetto, mi ha suggerito di regalargli un abbonamento a una rivista di architettura (speriamo che non legga questo blog!). Chissà.. potrebbe quasi funzionare..
Pero' mi mancano ancora un sacco di persone: amiche, amici.. e non so mai cosa comprare come regali.
E voi cosa regalarete? sarebbe divertente poi che ognuno mi scrivesse qui il regalo più bello ricevuto e quello più terribile..
io per esempio ricordo un anno un amico che mi regalo' un portachiavi con attaccato una specie di cubo di plastica trasparente dove all'interno c'era una figura tridimensionale dell'Acquario (il mio segno zodiacale). Apprezzai molto che si ricordasse del mio segno.. un po' meno l'oggetto che tuttoggi ignoro dove io abbia riposto.

dai.. datemi qualche idea carina per i regali di Natale!

Colori e luci del Natale

"Colori e luci del Natale", è il nome degli eventi da qui fino a fine anno del quartiere 1 di Firenze. Il "Mercato tedesco di Natale" in Piazza Santa Croce prosegue fino al 16 dicembre, aperto dalle 10,00 alle 22,00. Dopo verrà sostituito da un altro mercatino, con stand italiani (fra cui pare uno di baccalà fritto, che troverete anche per il Capodanno in Sant'ambrogio). Dal 17 al 24 dicembre, infatti a cura dell'associazione ANVA della Confesercenti, si svolgerà il "Mercato di Natale".

Fino al 24 dicembre in via Verdi gli auguri dei commercianti della strada con "Babbo Natale in via Verdi".

Mercoledì 12 dicembre alle 16,00 all'ex Chiesa dei Barnabiti, in via Sant'Agostino, 23 la "Festa di Fine Anno" con la partecipazione del coro "Anni d'argento", a cura diCGIL/SPI, associazione Il Cortile, ANPI Oltrarno.

Venerdì 14, dalle 16,30 alla ludoteca Giamburrasca, in via del Palazzuolo, 35 "Costruiamo il nostro albero di Natale" a cura del gruppo Arciragazzi. Sempre alla ludoteca lunedì 17, dalle 17,00 alle 18,30 "Giochiamo insieme il Natale" a cura dell'associazione MagaMagò. Mentre Venerdì 21, dalle 16,30 "Festa di Natale con Babbo Natale" a cura del gruppo Arciragazzi.

Dal 14 al 16, al centro anziani "Il Grillo Parlante", in via del Palazzuolo, 10 si svolgerà il "Mercatino di Natale".

Domenica 16, alle 16,00 al Teatro del Cestello (in Piazza del Cestello), "Concerto di Natale" a cura del coro "Anni d'argento".
Se ti interessano i concerti di Natale ce ne sono tanti in questo periodo:

Il 14 dicembre alle 21 “Concerto di Natale” nella Chiesa di Santo Stefano al Ponte Vecchio. L’Accademia San Felice festeggia l’arrivo del Natale con un concerto mozzafiato: “Cantata BWV 110” e “Magnificat BWV 243” di Johann Sebastian Bach per Soli, Coro e Orchestra.

Il gran concerto di fine anno in piazza santa Croce il 31 dicembre a partire dalle 23. Quest'anno il Maestro Lanzetta dirigerà l'Orchestra Filarmonica del Teatro lirico Europeo che suonerà musiche di Strauss, Verdi, Bizet.
Il Concerto di Capodanno (1 gennaio 2008) a cura della Scuola di Musica di Fiesole si svolgerà alle 11,30 presso il Teatro del Maggio Musicale.
Entrambi i concerti sono a ingresso libero.

Il 16 dicembre alle 10,30 presso l'Auditorium di Careggi dove si svolgerà uno spettacolo di marionette con una rappresentazione in miniatura del teatro della Pergola. L'orchestra è AgimusArte.

Lunedì 17 alle 16,30 al centro anziani "Il Fuligno", in via Faenza, 52 "Presepe e mostra di pittura". Sempre al Fuligno, fino al 31, le repliche di Lorenzo il Magnifico con il camaleontico Alessandro Riccio, per il mese mediceo.

Martedì 18, dalle 16,30 alle 18,00 presso la ludoteca Spazio Infanzia Nidiacei, in via della Chiesa, 48 si svolgerà la festa multiculturale con merenda "Le tradizioni del Natale del Nord Europa al Nord America" a cura dell'associazione Biblioteca di Pace.

Sempre martedì ma alle 17,00 e presso la Biblioteca dei Ragazzi di Santa Croce, in via di Tripoli, 34 si svolgerà "Libri sotto l'albero: appuntamento di Natale in biblioteca per bambine e bambini dai 3 ai 10 anni", a cura della biblioteca e dell'associazione Allibratori.

Venerdì 21, in Piazza Tasso dalle 14,45 "Animazione per bambini" e dalle 16,00 partenza da Piazza Santa Croce a bordo del City Sightseeing con l'animazione degli zampognari.

Dal 21 al 23, dalle 9,00 alle 18,30 in Piazza San Giovanneo sarà allestita un mercatino per raccogliere fondi da destinare ai bambini diversamente abili della Bielorussia in collaborazione con la Misericordia di Firenze.

Sabato 22, dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 18,00 presso la stanzina dei bambini in via del Leone, 52 "Distribuzione di Babbi Natale" a cura del centro sociale anziani.

Sabato 22, alle 16,00 presso il Salone Brunelleschi dell'Istituto degli Innocenti in Piazza Santissima Annunziata si svolgerà lo spettacolo "Animazione musicale" a cura dell'associazione Doron.

Venerdì 28, al Teatro Puccini alle 21,00. "Cuore di genti. El corazon de la gente". Danze, canti, tradizioni, spiritualità di culture con varie associazioni di tutto il mondo.

martedì 11 dicembre 2007

Una giornata di dicembre in giro per Firenze

piazza santissima annunziata per nataleStamani ero in centro per lavoro. Ho parcheggiato sui viali e sono andata a piedi in centro. Dopo la nebbia impressionante di stamani (ma anche molto affascinante) è sbucato un sole meraviglioso che ha reso la mia passeggiata nel centro di Firenze davvero piacevole (confesso che mi ero premunita di un paio di comode ballerine eh eh). Tanto che ho quasi pensato che i'Vanna avesse ragione..
Sono passata da Via de Servi, lungo la quale non passavo da mesi, e l'ho trovata ricca di piccoli negozietti e baretti carini.. sono arrivata in Piazza Santissima Annunziata, al cui angolo c'è un bar con wi-fi gratuito, illuminata da un bel sole. La temperatura era fredda, si, ma un bel freddo pungente, adatto a dicembre!

a destra della piazza un mercatino artigianale di Natale con alcuni prodotti tipici pugliesi, umbri e toscani, e dentro una corte dell'Istituto degli Innocenti, alcuni stand che vendono prodotti fatti a mano. C'è uno stand con oggetti in raku, uno con cosine fatte in lana, un altro di timbri e colori, uno di tegole decorate col decoupage, e altre cose più o meno kitsch. Ma nell'insieme era simpatico. Certo era piccolo, ma comunque sarà stata la giornata di sole, sarà stato che non c'era nessuno, ma mi ha rilassato farci un giro. (ma non aspettatevi chissà cosa eh!). Il mercatino in santissima Annunziata dura fino al 16 dicembre.
Accanto poi c'è il Museo dei Ragazzi con le sue iniziative per i bambini (alcune anche per Natale).

Dopo una camminata per via Laura e via de Pilastri sono sbucata sui viali, dove avevo parcheggiato la macchina. Visto che era ora di pranzo e avevo una mezz'oretta di tempo... e visto che ora è ancora possibile arrivare, parcheggiare, e ripartire in meno di un'ora in via Gioberti, ho pensato di andare da Serafini a mangiare qualcosa.
Come sempre affollato ma non incasinato, era pieno di cose buonissime da mangiare: primi con gamberi, con verdure, con pancetta, e altri sughi, secondi di carne e di pesce, e verdure di tutti i tipi (lesse, alla griglia, in forno, in umido..)
Io ho preso un palombo al forno con pomodoro e olive nere, con contorno di funghi, zucchine e pomodori. Ottimo! con acqua e caffè ho speso poco più di 7 euro.
E non voglio parlare dei dolci.. che ho accuratamente evitato.

In mattinate come questa sono contenta di abitare a Firenze!

lunedì 10 dicembre 2007

Firenze con la nebbia

firenze con la nebbiaQuesta foto l'ha fatta qualche giorno fa la dolce Sandra, la mia compagna di teatro, ma credo vada bene anche per la giornata di stamani..
l'ha fatta col cellulare e mi ha detto che sul ponte tutti si sono fermati nel silenzio per ammirare Firenze in un modo così diverso dal solito..

Buon lunedì..

Merry Christmas Happy Hour!

aperitivi tailandesi a FirenzeSi chiama così l'iniziativa prevista prima del Natale da Vivacity, l'associazione dei locali del centro di Firenze, che prevede un po' più di una settimana di aperitivi etnici in giro per Firenze.
Da martedì 11 dicembre fino a giovedì 20, in diversi locali fiorentini ci saranno aperitivi a tema. E per l'occasione (miracolo!) ci saranno tariffe agevolate nei parcheggi del centro. info e contatti 055 20 36 926

Martedì prossimo, 18 dicembre 2007 ci sarà anche una grande festa del commercio fiorentino nel cortile di Palazzo Strozzi per visitare la mostra ControModa. Ma questa è a inviti..

Mentre questi sono i locali di Firenze che partecipano all'iniziativa: Angels, Dolcevita, Doris, Eito (aperitivo giapponese), Frescobaldi Wine Bar (vino e tapas), Le Volpi e l'uva (aperivino), Moyo (messicano), Negroni (indiano), Rifrullo (tailandese), Porfirio (sushi), Rex caffè (mediterraneo), Sanfrediavino (montagna), Slowly (libanese)..

al Rifrullo l'aperitivo tailandese prevede a rotazione ogni sera specialità thai: maiale con verdure, riso tailandese con verdure, spaghetti di riso, pesce alla soia, uova in salsa, pollo al cocco.. a soli 7 euro.

Questi invece sono i Garage di Firenze dove parcheggiare se si vuole andare a uno di questi aperitivi, nel periodo da martedì 11 a giovedì 20 dicembre.

GARAGE EUROPA - Borgognissanti, 96 - tel 055 292222 - 4 euro per le prime 3 ore di parcheggio, 2 euro ogni ora successiva - orario 18/24
GARAGE LUNGARNO - Borgo San Jacopo, 1 - tel 055 282542 - 9 euro per le prime 3 ore - orario 18/24 - da mar 11 a gio 20 dicembre
GARAGE SOLE - Via del Sole, 14/r - tel 055 2381695 - 7 euro per le prime 2 ore di parcheggio - orario 18/21 - da mar 11 a gio 20

Il secondo e il terzo mi sembrano un po' cari... ma il primo ci si puo' fare!

sabato 8 dicembre 2007

Sabato sera in discoteca?

Non vado in discoteca da tempo e in genere sconsiglierei il sabato sera.. ma se proprio uno vuole andarci, segnalo che stasera al Central Park c'è una serata organizzata dal Bosia. Ah per la cronaca il Central ha ricambiato nome (ma come mai il Central Park e il Meccanò cambiano sempre nome e poi tutti i fiorentini continuano a chiamare queste due discoteche con i vecchi nomi?): ora si chiama REGINELLA.
Kissing Party
apericena dalle ore 21
dopocena dalle 23
info e prenotazioni 3474238636

venerdì 7 dicembre 2007

Il Rigiocattolo in Piazza Signoria

Ne avevo parlato 1 anno fa grazie a Filippo (ri..giocattolo in piazza Signoria). Questo weekend torna (sabato e domenica) dalle 10 alle 20 in piazza Signoria. Il 'Rigiocattolo' è il nome dell'iniziativa di vendita di giocattoli usati che il movimento del Paese dell'Arcobaleno organizza con la Comunità di Sant’Egidio e la collaborazione del Consiglio di Quartiere 1 e del Comune di Firenze, per sostenere progetti di solidarietà in Africa e in altre parti del mondo. Il principio è semplice: non tutto ciò che non si usa più è da buttare, basta un semplice ritocco e un vecchio giocattolo o un mozzicone di candela possono essere riciclati. Con il ricavato La Comunità di Sant’Egidio promuoverà la cura dei malati di Aids nell’Africa subsahariana con Dream, termine inglese che significa 'sogno' e che indica le iniziali della terapia antiretrovirale che ferma la malattia e blocca la trasmissione del contagio dalla madre al figlio durante la gravidanza.

I Bandierai degli uffizi al Rigiocattolo!

I Bandierai degli Uffizi - sbandieratori ufficiali di Firenze - come di consuetudine, parteciperanno all'iniziativa benefica 'il Rigiocattolo' esibendosi la mattina di Sabato 8 dicembre alle ore 11:00 in Piazza della Signoria a Firenze.
Per sostenere l’iniziativa con la donazione di giocattoli si può prendere contatto con la Comunità di Sant’Egidio di Firenze, telefonando allo 055.234.27.12
Info: www.santegidio.org

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...