Pubblicità

venerdì 28 settembre 2007

Proteste a favore della Birmania

Non sono capace di colorare di rosso l'header del blog ma posso scrivere in rosso. Ho già scritto altrove di quello che sta succedendo oggi nella blogosfera in protesta contro la situazione del Myanmar/Birmania. Amici come Stefano e Luca sono solo alcuni esempi..

Riporto solo quello che mi ha girato la mia amica Ylenia
Vorrei solo segnalarvi, se vi interessa approfondire le notizie che arrivano da questo meraviglioso paese, che potete utilizzare siti internet di media stranieri (quelli poi ripresi anche dai nostri fantastici media nazionali, che per le notizie dall'estero fanno acqua da tutte le parti) come la Bbc (http://www.bbc.co.uk/?ok) oppure potete consultare in italiano peacereporter. com (http://www.peacereporter.net/default.php) che è sempre molto ben informato su quel che accade in Myanmar.

e quello che invece mi ha indicato Giovanna:
http://www.uscampaignforburma.org/
che proprio quest'estate ha visitato il Myanmar e da cui ho ricevuto la splendida foto dei monaci sorridenti (fine agosto 2007).

Operazione cenerentola: chiuso il centro da mezzanotte

Domani è l'ultima giornata della ZTL notturna estiva.
Dal 4 ottobre parte l'operazione Cenerentola: da mezzanotte alle 4 del mattino il centro storico di Firenze sarà chiuso al traffico. (o meglio se uno è già dentro può girare, ma non si può entrare). Vale solo il giovedì. venerd e sabato.


giovedì 27 settembre 2007

Elisabetta Canalis e Porsche a Firenze

negozio porsche firenzeQuesta sera sono stata all'inaugurazione del nuovo negozio Porsche di Firenze. Non so grazie a quale santo in paradiso (o botta di..) sono finita in questa mailing list. Così alle 20.30 mi sono presentata al nuovo concessionario Porsche di Firenze in via de' Cattani (zona Osmannoro), con tanto di nome in lista.
Buffo che per capire dove andare, bastava seguire la fila di porsche di tutti i tipi che si incolonnavano lungo la strada (dalle parti dell'Osmannoro).

concessionario porsche inaugurazione con elisabetta canalisIl negozio è immenso, e ha anche le officine (per l'occasione era state tutte arredate con bei tavoli). Luci soft, tavoli apparecchiati, una ragazza con l'arpa, una col piano, belle ragazze in minigonna.. e tanta gente di tutte le età e stili di vita. Perchè in effetti la porsche è una macchina che piace a tutti!

elisabetta canalis a firenzequalche pseudo vip qua e là, ma la vera attesa era per l'ex velina Elisabetta Canalis, ospite d'onore.
Mentre aspettavamo abbiamo smangiucchiato frittini (ottimi) e bevuto un po' di vino. Poi è arrivato un presentatore un po' logorroico. Dopo di lui un cardinale che ha benedetto la nuova macchina (sob): una porsche 911 turbo cabriolet, ancora coperta da un telo bianco, in magica attesa.

elisabetta canalis la velinaAlla fine è arrivata la Canalis, con un vestitino nero semplice, e dei tacchi vertiginosi (e nonostante questo era più bassa di me) e un bopdyguard alto 4 metri.
Molto semplice il suo look, capelli sciolti e bel sorriso.
L'avevo già vista da vicino qualche anno fa al Tenax, ma è ancora molto bella. Sono rimasta piuttosto allibita da quanto è magra: non ha due gambe.. ha due stecchi!
Comunque è arrivata sorridendo, ha fatto il suo siparietto intorno alla macchina, ha tolto il velo, ne ha esaltato le qualità ma anche l'usabilità quotidiana "io ci andrei a fare la spesa" dimostrandosi molto disinvolta davanti a telecamere e flash. Poi è andata via lasciando la meravigliosa macchina al tocco dei fan.
Insomma non so se tutti i ragazzi in prima fila apprezzassero di più la porsche o Elisabetta Canalis, ma di sicuro erano molto elettrizzati.
porsche 911 turbo cabrioSubito dopo siamo andate via approfittando del momento in cui erano tutti a provare a sedersi sulla 911. Mentre stavamo per uscire, davanti alla porta, supersimo a momenti finiva travolta dalla Canalis: per evitarla ha dovuto fermarsi! io invece ho rischiato un ben più pericoloso scontro con il massiccio bodyguard.
Non è il mio mondo ma è divertente andare ogni tanto a questi eventi "mondani" soprattutto coi commenti dei fiorentini..

per gli amanti della Porsche: il modello era il 911 turbo cabriolet. Ho fatto in tempo a sentire che fa da zero a 100 in 3,8 sec, che la velocità massima è di 310 km/h e che ha la capote aporibile in 20 sec con un pulsante automatico anche se la macchina va a 150km/h. Mi sono persa il numero di cavalli ma erano tanti..

Hotel di lusso e ristoranti a Firenze

Nel mio girellare per la rete mi sono imbattuta nell'ennesimo portalino su Firenze: Italianday.com. Uno dice è l'ennesimo portale turistico! Ma mi piacevano le foto dei monumenti e dei paesaggi (bellissimi). In realtà oltre a Firenze ci sono anche altre destinazioni italiane.
Vedo che ha strutture ricettive un po' in tutta Italia (Sardegna, Venezia, Roma, Umbria, Puglia..). Alcune anche piuttosto belle..
Il sito propone una selezione di hotel di lusso e dimore di charme (penso farebbe comodo a chi deve organizzarsi le vacanze in Italia). Oltre agli hotel a 4 e 5 stelle, ai castelli e alle dimore di charme, ho notato che ci sono anche alcuni ristoranti.
Di Firenze per ora ce n'è soltanto uno: il ristorante Borgo San Jacopo. Non ci sono mai stata, ci sono state alcune amiche e mi hanno detto che si mangia bene. Di sicuro dalla foto vedo che è in una posizione favolosa (con il Ponte Vecchio a due passi), e i gamberoni in questa foto mi fanno davvero tanta gola..da provare! Certo a volte uno pensa.. in Italia esistono dei posti da favola.
Conosco già i due hotel a cinque stelle di Firenze segnalati (il Westin excelsior e il Grand Hotel) perchè a volte sono andata a feste o aperitivi, ma ignoravo l'esistenza del Castello del Nero a Tavernelle. Fra l'altro ho letto su un giornale che fanno pure trattamenti spa.

Mi piacerebbe almeno una volta nella vita dormire in un hotel extra luxe..

mercoledì 26 settembre 2007

Cosa fare a Firenze a fine settembre

Questo weekend (l'ultimo di settembre e ormai l'estate è andata) ci sono diverse cose interessanti a Firenze e dintorni. Come già accennato, c'è la maratona "Corri la vita" domenica 30 settembre, gli eventi a Calenzano per la città sostenibile.. (per queste cose leggi l'altro post di cosa fare a Firenze.
Oltre a questo:

Alla Fortezza da Basso c'è ArteFirenze Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea: 4 giorni (dal 28 settembre al 1 ottobre 2007) per offrire un punto di incontro fra artisti, galleristi, critici, collezionisti e semplici appassionati. costo 8 €

Per gli amanti del buon bere:
Florence wine event in Piazza Pitti da Venerdì 28 a Domenica 30 Settembre 2007
Stand di oltre 44 aziende per degustare Chianti, Brunello, Barolo, Bolgheri, Morellino e Val di Cornia. Oltre che prodotti tipici toscani (salami di Cinta Senese al lardo di Colonnata, Pecorini dop, oli extravergini ai tartufi). Per l'occasione ci saranno gli sbandieratori ufficiali del Corteo della Repubblica Fiorentina (ci sei anche tu Filippo?).
Per bere si paga una drink card di 10 euro, con 16 assaggi (8 base + 8 riserva).
Gli orari degustazioni saranno: Venerdì 18 - 20 - Sabato 10 - 22 - Domenica 10 - 18

Sempre sul tema alcolico.. a Colle Val d'elsa:
Gocce di Grappa, degustazioni di grappa nella parte alta e medievale della città, in piazza Duomo, con stand per assaggiare i distillati, gestito dagli assaggiatori ANAG (associazione nazionale assaggiatori grappa, giuro esiste davvero!).
Sabato 29 settembre dalle 16 alle 24 e Domenica 30 settembre dalle 15 alle 21
Degustazione in abbinamento Grappa e Cioccolato
Domenica 30 settembre alle ore 18
Abbinamenti di Sigari toscani e Grappa
Sabato 29 dalle 21,30, Domenica 30 dalle 17,30

Invece a Mercatale Val di pesa c'è la Festa della vendemmia.
Festa con manifestazioni in piazza con ingresso libero e possibilità di degustare i prodotti tipici presso gli stand gestiti dai volontari (oltre ovviamente a bere il Chianti Classico).
Non lontani c'è pure la Festa dell'Uva all'Impruneta il 30 settembre, con gli stand, le giostre e la sfilata dei carri allegorici dei 4 quartieri (S.S. Marie, S. Antonio, Fornaci, Pallò).

Per chi è in cerca di dolci: inaugurazione di Strizzi Dolcezze, American Bar-Pasticceria parente di Strizzi Bar e Strizzi Garden. Una pasticceria di produzione propria affidata al maestro pasticciere siciliano Pietro Musso. Ma non sarà una semplice pasticceria: farà anche primi piatti a pranzo e aperitivi la sera. Leggo nel comunicato stampa che realizzeranno bomboloni dietetici.. mmh suona come un ossimoro! DOMENICA 30 SETTEMBRE ore 17,00 in via Datini 59/A, angolo via Erbosa, dietro la COOP di viale Europa.

Sempre domenica c'è la festa della gnoccata a Cercina:
Ore 12.30 Pranzo
Ore 16.00 sfilata ed esibizione di "Sbandieratori e musici della Signoria di Firenze" seguirà un esibizione della "Compagnia del Lupo Rosso"
Ore 19.00 Cenone
Ore 21.30 Ballo liscio

c'è anche il festival ARTI D'ORIENTE al Palazzetto everlast.

Ristorante Tegolaio rustique cuisine

Finalmente ho provato il ristorante Tegolaio a Santo Spirito e quale migliore occasione di andarci per la prima blogcena?
Il ristorante è piccolo, una saletta sola, e se andate in mezzo alla settimana puo' capitare di trovarla tutta per voi. Nel nostro caso è stato positivo: sembrava avessimo prenotato tutto il ristorante per noi! Alla fine fra malati e defezioni varie eravamo in 10 ma sono stata molto contenta perchè mi sono ritrovata circondata di persone simpatiche e interessanti. Ringrazio i presenti perchè mi hanno regalato una serata davvero piacevole. Spero si possano fare presto altre serate.
Fra l'altro il martedi sera c'è il lavaggio strade, percio' è molto facile trovare parcheggio in Piazza Santo Spirito (che come piazza sta diventando sempre peggio..)

Comunque veniamo al mangiare:
per iniziare un assaggino di formaggio fresco con fichi senapati, seguito da un antipasto variegato:
un cucchiaio di mousse di alici, un(a) scapece (ovvero una sarda fritta marinata nell'aceto rosso), una tartare di mele e arance, un'alice in beccafico ovvero arrotolata con ripieno di pomodori secchi, capperi, uvetta e pinoli (ricetta siciliana). Ques'ultimo piatto ha fatto letteralmente impazzire Davide che per tutta la cena immaginava un'abbuffata di queste alici su uno scoglio a Porto Palo.. eh eh

mangiare bene a firenzeveniamo ai primi: un risottino al pesto (molto delicato) alla siciliana
e a seguire 4 cappellacci con pecorino su una salsa di sedano e scalogno confit (grazie a Filippo per avermi fatto lo spelling di questa parola francese!!!)
entrambi buoni ma il risotto era proprio speciale.

il secondo: un rollè di cinta senese con cipolline borrettane in agrodolce e ananas, anche questo molto molto buono. Roberto è impazzito per le cipolline con l'ananas.
ristoranti di firenzeIn effetti il secondo se la gioca con il risotto in quanto a piatto migliore della serata..
almeno finchè non è arrivato il dolce!
un souffle' di cioccolato con mousse al mango. Ottimo il cioccolato fondente fuso che fuoriusciva da dentro. poi il caffè con cioccolatini assortiti artigianali (fra cui uno al pepe rosa).
Ogni piatto era abbinato al suo vino. Il personale era molto gentile (strano per un ristorante di Firenze!!). Alla fine la cuoca è venuta a presentarsi ed è stato bello trovarsi davanti una ragazzina minuta molto sorridente e un po' timida. Non avrà 30 anni! Brava. E molto alla mano.

a cena a firenzeHo letto che la domenica fanno il brunch, da provare!
Come ristorante lo consiglio a chi ama i piatti ricercati ma gustosi, chi non vuole la solita bistecca alla fiorentina o la ribollita, e magari è in cerca di qualche abbinamento sfizioso, in un ambiente molto tranquillo che ti lascia mangiare con calma e non ti butta fuori subito dopo la cena.

Ecco i riferimenti:
Ristorante Tegolaio
Borgo Tegolaio, 17/r (Santo Spirito) – 50100 - Firenze
Tel. +39 055 9061258 E-mail: mail@tegolaio.it
sito internet: www.tegolaio.it
(si trova nella parallela di via Maggio, a 2 passi dalla piazza di Santo Spirito).

martedì 25 settembre 2007

La mostra di Cabianca a Villa Bardini

Avevo parlato della mostra di Cabianca tempo fa, ma non ci ero ancora andata. Questo pomeriggio per lavoro sono riuscita a visitarla. Ho avuto la fortuna di vederla in breve tempo ma con un'ottima guida, una ricercatrice francese dagli accenti invertiti ma molto preparata e simpatica.
Devo ammettere che vedere una mostra con qualcuno che ti spiega chi era l'autore, perchè dipingeva sempre monache, o la sua evoluzione.. beh è tutta un'altra cosa che leggere le poche didascalie sotto le opere..

La mostra di Cabianca è piccola, nonostante i 136 quadri, e molto raccolta. L'artista ha uno stile eterogeneo, che passa da certi classici dei Macchiaioli, a un'impronta molto "accademica". Ma alcuni quadri mi sono molto piaciuti. E' bello scoprire artisti forse meno noti (almeno a un'ignorante come me) ma che hanno contribuito all'evoluzione della storia dell'arte.
Il posto, Villa Bardini, si rivela molto azzeccato: inoltre il panorama di Firenze dalle sue finestre all'ora del tramonto, era spettacolare (peccato che in lontananza intravedessi il Palazzo di Giustizia! vabbe'.. oramai c'è..). Anche il Giardino Bardini è da vedere.
Per sapere tutto sulla mostra c'è un ottimo sito internet (una volta tanto):
http://www.mostracabianca.it/index.html

Mostra orticoltura ottobre 2007

Torna l'appuntamento autunnale della mostra dell'orticoltura: il 6 e il 7 ottobre 2007 con ingresso gratuito al Giardino dell'orticoltura (ingresso da via Bolognese o Via Vittorio Emanuele).
Leggi l'edizione autunno 2006 della mostra dell'orticoltura, oppure l'edizione primaverile della mostra dei fiori a Firenze (25 aprile - 1 maggio). Carina.. il giardino è bello, se il tempo regge è un modo piacevole per passare un pomeriggio.

Nobody's perfect

Anni fa ero un'assidua frequentatrice del sabato sera al Tenax: adoravo la musica house e il look all'avanguardia della gente che lo frequentava. Inoltre era l'unica discoteca dove andavi per ballare e scatenarti senza che nessuno ti guardasse male...
Certo c'era un po' di gente scoppiata, ma mi sono sempre divertita molto. Poi ho smesso perchè di colpo l'età media si è abbassata: dai 35 anni ai 18 scarsi. Per questo, quando ho ricevuto la mail di Luca, un PR molto gentile, che mi informa della riapertura del Tenax con un occhio di riguardo per la fascia d'età over 30, ne sono stata lieta.
Io purtroppo non ci saro' - credo - ma spero di cuore che torni a essere la discoteca di tendenza che era qualche anno fa, oltre che un riferimento per chi ha più di 20 anni e ama ballare.
Se qualcuno ci va me lo dica se è davvero così!

Ciao Elena,
sono un assiduo lettore del tuo blog ioamofirenze. Lo trovo
interessantissimo e strutturato molto bene.
Ah scusa, mi presento, sono Luca e lavoro come PR da moltissimi anni
nei locali fiorentini e non..
Attualmente da 8 anni sono impegnato nella serata del sabato sera del
Tenax, il famoso Nobody's Perfect.
Volevo segnalarti la serata di apertura il 29 settembre 2007. Poichè
abbiamo riscontrato una richiesta da parte dei meno...... giovincelli (
..io ho 33 anni appena compiuti..) abbiamo pensato di creare uno spazio
adatto a questo tipo di pubblico. Quindi abbiamo deciso di creare un
privè su tutto il ballatoio del Tenax (non so se sei mai venuta a
trovarci), selezionato in base all'età e alla presentazione, più
elegante e più friendly!!! con dj e una musica improntata sull'house
morbida e perchè no anche un po' revival! uno spazio insomma per
divertirci, ballare, stare in compagnia, bere una cosa, ridere e
scherzare... Credo molto in questo nuovo spazio, e poi a firenze manca
un po' il sabato sera qualcosa adatto ai più ..grandicelli..

L'indirizzo è questo (ma non usate il blog per mettervi in lista o contattare il pr!!! io do informazioni, non faccio pubblicità!)
TENAX Via Pratese 46R quartiere di peretola Aeroporto Firenze
Serata di inaugurazione Sabato 29 settembre 2007 Dj ALEX NERI & RADHOO!!!
Apertura locale e liste ore 22,30

lunedì 24 settembre 2007

Negozio vintage

Oggi è giornata di recensioni! dopo quelle di Lucy sui negozi fai da te, arriva il vintage! Grazie a BB per questa segnalazione:

Cara Elena,
ieri tardo pomeriggio sono stata a prendere un aperitivo in un negozio carinissimo di abbigliamento vintage in occasione dell'inaugurazione. Si chiama Officina Vintage ed è gestito da 3 ragazzi giovani e in gamba.
Abbiamo spulciato un pò tutto il negozio e siamo rimaste colpite dalla varietà di cose proposte (vestiti, cappotti, jeans, panta di tutti i tipi, giacche, golfini, borse & accessori vari, cinture, scarpe, vestiti da sera......), da come vengono proposte (c'erano delle borsine in tela con abbinato foulard o cravattino e spilla ton sur ton) e soprattutto dai prezzi very very cheap!
Il negozio richiama il clima anni '70/'80 e uno dei proprietari (Luca) ci ha spiegato che lasceranno attivo anche il piccolo bancone-bar all'interno per i clienti che, mentre fanno shopping, si vogliono gustare magari anche un buon caffè! L'idea mi sembra fantastica e il locale è veramente cool! Ci siamo ripromesse di tornarci presto presto a vedere i nuovi arrivi.....
Ah...dimenticavo..hanno anche un sito internet www.officina-vintage.com .
Baci
BB

Il sito per ora è un po' in costruzione ma promette bene (anche se un po' pesantino).

Se ti piace il Vintage leggi anche l'articolo sulla mostra vintage alla stazione Leopolda (di febbraio)

Negozi per il fai da te

Mi ha scritto Lucy per segnalarmi un paio di negozi a Firenze per gli appassionati del fai da te. Visto che alcune persone mi hanno chiesto di questo genere di posti, non mi pare il vero di pubblicarli, grazie Lucy!

Non so se è una cosa segnalabile nel tuo blog comunque a qualcuno può interessare, qualcuno appassionato come me ai lavoretti manuali e pseudo-artistici... Alcuni negozi che vendono prodotti per hobby creativi, fai-da-te, ecc. organzzano dei corsi o dimostrazioni.

Prima di tutto ZEST, in via della Mattonaia, dietro piazza Beccaria zona S. Ambrogio. E' un negozio molto grande e per me affascinanate dove si trova di tutto: colori di tutti i tipi, carte decorative per decoupage e altri hobby, perline, oggetti in legno o vetro da decorare, cere per candele e tantisime altre cose. Ci sono stata diverse volte, sono molto gentili e disponibili. La prima volta ci sono stata nel periodo natalizio, e avrei comprato quasi tutto. Organizzano molte dimostrazioni gratuite, solitamente il sabato ma alcune anche in altri giorni della settimana. In genere sono dimostratrici delle varie ditte produttrici dei prodotti di cui sono distributori, che vengono a fare delle dimostrazioni. Sono veramente bravissime, in pocho tempo realizzano cose bellissime ma anche facili da fare (scatole decorate, palline di Natale, candele decorate ecc.). Io l'anno scorso ho partecipato a un paio, prima di Natale. Non c'è bisogno di iscriversi, basta entrare in negozio all'orario stabilito ed entrare nella saletta-laboratorio. Era un po' stancante perché si stava in piedi, un po' accalcati ad osservare la dimostratrice. Però è stato anche molto divertente e istruttivo, ho poi realizzato per Natale alcuni lavoretti. Purtroppo mi pare di capire che non hanno un sito e quindi non ho il programma dei prossimi corsi (vedrò di andare a prenderlo in negozio), comunque i dati del negozio sono i seguenti: ZEST srl Via della Mattonaia, 5 50121 FIRENZE TEL. 055 2638662 e-mail: info@zestonline.it

E adesso veniamo a TIMBRI TINTI. E' un negozio di recente apertura, di cui ho saputo l'esistenza da pochissimo e mi ci sono precipitata venerdì scorso (non ho trovato quello che cercavo, ma non sono tornata a casa a mani vuote...). E' un negozio dedicato principalmente allo stamping, cioè l'arte di creare biglietti d'auguri con i timbri. Ma non immaginarti i soliti timbrini da bambini! Ci sono decine e decine di soggetti diversi, dalle scritte di auguri agli alfabeti componibili, dai soggetti di Natale a tutto quello che si può immaginare. E i tamponi? Bè, di tutti i colori e per tutti i materiali, anche tamponi multicolori per creare timbri arcobaleno. E non dimentichiamo le polveri da rilievo, polverine trasparenti, colorate o con glitter che si mettono sull'inchiostro subito dopo aver fatto il timbro, e che con il calore creano un disegno in rilievo. E poi i vari tipi di cartoncino, perforatori per creare dei motivi traforati sul bigliett, ecc. ecc. Il negozio non è molto grande, ma ci sono parecchie cose. Poi c'è un piccolo cortile e al di là (ma non l'ho visto) c'è il laboratorio. Già guardando la vetrina, dove insieme aoi prodotti ci sono alcuni biglietti realizzati, ti viene la voglia di provare a far qualcosa... L'unica nota negativa è che si trova in una strada "morta", dove non c'è niente e quindi nessun passaggio, chi frequenta il negozio evidentemente lo deve già conoscere. Peccato, perché se fosse in una strada di passaggio sicuramente incuriosirebbe e qualche persona in più entrerebbe certamente! Qui vengono organizzati corsi a pagamento, il sabato per la durata di 3 ore al costo di 23 Euro. Se si fa sia quello della mattina che quello del pomeriggio c'è uno sconto. Non so ancora se ci si deve iscrivere, immagino di sì, nei prossimi giorni telefonerò per informazioni. Conto infatti di farne almeno un paio nel mese di ottobre. Per chi fosse interessato, sul sito c'è il programma di tutti i corsi. Timbri Tinti offre un'opportunità non da poco, secondo me: al costo di 7 Euro l'ora si può utilizzare il loro laboratorio e il materiale a disposizione per creare i nostri lavoretti. Quindi se si vogliono realizzare tanti biglietti per un invito a una festa, per gli auguri di Natale, partecipazioni ecc., ma in casa non si ha lo spazio o tutti gli accessori necessari, mi sembra una bella iniziativa.
Timbri Tinti - Via dei Vagellai 18R, (la parallela di Via de' Neri) Firenze - Tel/Fax 055 283731
Il sito è questo: www.timbritinti.it

Salotto live a Firenze

concerti a firenzeQuesta sera sono stata invitata a un evento insolito.. si chiama SALOTTO LIVE e in pratica funziona così: in un garage, in una casa, in un giardino si esibisce un artista e il pubblico è composto da un gruppo limitato di persone (in genere meno di 50), rigorosamente su invito (per prenotarsi lo si fa tramite sito internet). Come dice Claudio, uno degli organizzatori, è un modo per portare la musica in ogni posto, non soltanto nei locali.
E' una cosa carina perchè al di là del posto che puo' essere anche elegante (come nel caso della meravigliosa villa toscana di stasera) l'atmosfera è molto informale: ognuno porta il vino e magari qualcosa da mangiare.. ci si siede per terra.. si da un contributo alle spese (10 euro).
house concert in firenzeDavvero molto carino. Io sono andata da sola perchè avevo capito che non c'era spazio (altrimenti mi sarei fatta accompagnare volentieri) ma per fortuna ho incontrato vecchi amici di teatro che non vedevo da un po' e sono stata contenta di poter ascoltare il concerto in loro compagnia. Come è stata una vera sorpresa incontrare la sorella di una mia cara amica di Empoli che aveva trovato la serata tramite web. Potere di Internet!

salotto liveStasera era in programma il concerto di Patrizia Laquidara: la cantante è stata una rivelazione per me. Molto brava e con una voce potente, si diverte a sperimentarla e alterna canzoni in portoghese e in italiano, alcune famose altre scritte da lei. Il concerto è cominciato con una canzone il cui testo mi ha molto colpito, l'ho ritrovata su youtube cantata proprio da Patrizia: "Albergo a ore" di Herbert Pagani. Poi canzoni di vario tipo: da quelle più ironiche ("Oppure no") a quelle più struggenti, con un omaggio a Claudio Villa ("Non pensare a me").
L'accompagnamento alle chitarre da parte di Tony ottimo.
Insomma scomodità a parte (stare seduti sul parquet non è così comodo) è stato davvero un bel concerto. Stipati nella sala (saremo stati quasi un centinaio) abbiamo applaudito e chiesto il bis con entusiasmo.

Prima di Patrizia si è esibita una ragazza fiorentina, Serena Benvenuti, accompagnata da Gianni Zei, molto brava anche lei. Mi è piaciuta la canzone finale "Solidau" (solitudine) che a occhio poteva sembrare di Jobim, ma non sono sicura.
Che dire.. ce ne vorrebbero di più di questi eventi!

Qui c'è il sito di Patrizia Laquidara.. poco buono per i motori di ricerca (con tutto quel flash), ma sicuramente di impatto grafico. La cantante si mette a nudo in ogni senso..

domenica 23 settembre 2007

Cosa fare a Firenze

Questa sera aperitivo cena al Rifrullo, Every sunday after beach, dalle 19 alle 22, nel giardino estivo e se fa freddo anche dentro (per i fanatici del calcio, ci sono anche i maxi schermi sulle partite..ma con volume basso per fortuna!). Prima consumazione 10 €, seconda 7 €. Buffet riassortito fino alle 22.30.

Il Plasma, locale dai sotterranei più futuristici di tutta Firenze, situato in Piazza Ferrucci, giovedì riapre la stagione invernale. Sarà aperto dal giovedi alla domenica, dalle 19 alle 22 aperitivo e dopo le 22, fino alle 2 del mattino, dopocena. Giovedì 27 settembre Party d'inaugurazione con la presentazione del nuovo allestimento.

Il prossimo weekend a Firenze e dintorni ci saranno:
- Florence Wine event in Piazza Pitti.
- Corri la vita domenica 30 settembre 2007 partenza 9.30 da Piazza Santa Croce (guarda quello che ho scritto sull'edizione Corri la vita 2006 oppure vedi info sull'edizione 2007)
- ArteFirenze alla Fortezza da Basso dal 28 settembre al 1 ottobre. Vedi info>
- La città sostenibile a Calenzano iniziata ieri ma riprende dal 28 al 30 settembre vedi info>
- 37esima Festa della gnoccata a Serpiolle (Firenze) da giovedì 27 a domenica 30 settembre.

venerdì 21 settembre 2007

Blogcena

Confermo che la cena per i lettori del blog è MARTEDI 25 SETTEMBRE alle ore 20.30. non so ancora dove, dipende da quanti saremo. Cerchero' una soluzione che non costi tanto, tranquilli (io sono la prima ad avere pochi euro in tasca). Chi è interessato a venire mi mandi una mail e vi metto nella lista. Puo' venire chiunque!

sarà una cosa semplice, fra amici..

per ora dovrebbero venire (salvo imprevisti ultim'ora):

Sabino Mr slowfood
Lorenzo detto i'Vanna
Supersimo la mitica
BB la supercommentatrice
Filippo lo sbandieratore
Fabien il mago delle ricette
Piotr il webdesigner + fidanzata
Katia the first

altre persone che potrebbero venire (mi farebbe piacere!):

Manuela la ballerina
Davide il ratto
Lucy la fotografa
Icelord e Kika
Mr Tox
Jacopo l'altro sbandieratore
(oh non farete mica la lotta tu e Filippo, eh??)
..

e ora vi saluto con un link alle sagre in Toscana.

Buon weekend a tutti!

Florence Queer festival

Avevo già accennato al Florence Queer Festival, rassegna internazionale di cinema, video ed altre arti a tematica gay, lesbica e transgender. Inizia domani e dura fino al 6 ottobre 2007 a Firenze.
I LUOGHI sono:
Associazione Ireos via de’ Serragli 3 – tel. 055216907
Cinema Alfieri via dell’Ulivo 6 – tel. 240720
Cinema Spaziouno via del Sole 10 (Piazza Santa Maria Novella) - tel. 055284642
Saloncino del Teatro della Pergola via della Pergola, 12/32
Cineteca di Firenze via Reginaldo Giuliani 374 – tel. 055451480
Libreria MelBookstore Seeber via de’ Cerretani 16r (per presentazioni di Libri, Tesi, Guide, Lezioni ed Anteprime).

Tanti i film (nuovi e vecchi) alcuni dalle trame davvero interessanti, rimando al sito ufficiale per il programma completo: http://www.florencequeerfestival.it/

interessante anche la mostra QUEER REMIX - Decenni Diversi: una mostra dedicata alla produzione culturale del mondo queer: un percorso fatto di fotografie, documenti, manifesti, depliant, volantini, memorabilia di Firenze dal 1970 fino ai giorni nostri.
L’apertura è sabato 22 Settembre '07 ore 18.00 presso la sede di Ireos a Firenze
La mostra resterà aperta fino al 22 Novembre con i seguenti orari: lunedì-mercoledì ore 18-20; giovedì ore 18-23; sabato 11-13. Dal sito: Non era facile negli anni 70 produrre cultura queer, un decennio critico dove si stavano formando supporti e basi per gli anni 80; mitici anni 80, mitica Firenze, città culto del clubbing militante, ma anche editoria, fanzines, iniziative, critiche, dancing, sesso, e purtroppo la cultura dell’aids che ha cancellato tanti compagni di viaggio.

Costante Cambiamento

A volte mi battete sul tempo ragazzi.. stavo preparando un post su Costante Cambiamento, un festival giunto alla 11a edizione con spettacoli, incontri, video, installazioni di artisti emergenti e innovativi. Sapendo quanto questo tipo di eventi abbiano bisogno di un'adeguata promozione mi accingevo a segnalarlo, quando ricevo la mail di un caro amico, che non solo è produttore teatrale, ma anche e soprattutto persona curiosa di "cose" artistiche (oltre che di buon cibo e vino!). La pubblico perchè oltre a esser scritta bene trasmette un sentimento a me affine.

ciao bellezza! giurin giuretta che stavolta non ha niente a che fare con le mie produzioni né con amici o parenti: volevo segnalarti un evento solo perché credo meriti un commento. Ieri sera sono andato in piazza Madonna della Neve, quella incastonata tra l'omonima chiesa e la facciata delle Murate che stanno terminando di ristrutturare. C'era l'apertura dell'undicesima edizione di Costante Cambiamento, festival di danza, teatro e arte contemporanea curato da Teresa Zurzolo. La facciata delle Murate era trasformata in installazione visiva da Paolo Magni: credo che resterà illuminata in questa maniera molto suggestiva fino al termine della rassegna, dalle 20.00 a mezzanotte. Sulla facciata dirimpetto, di dove si ha accesso alla Sala Polivalente delle ex Murate, era sistemato lo schermo per le proiezioni video e l'immaginario palcoscenico per Eung Yang Lee, danzatrice col compito di aprire ufficialmente il festival. Eung è uscita non annunciata da squilli di trombe ma in silenzio, quasi di soppiatto; il suo corpo minuto, piccolo anche per gli standard coreani, si muove come costretto dalla musica, piuttosto che non alla ricerca di una sintonia col ritmo; è fluida, armoniosa, ostenta un'assoluta padronanza di ogni fibra muscolare; è bella, ed è gioiosa, cosa assai rara nel panorama delle "performance" contemporanee. Eung esprime una divertita complicità col tessuto urbano contemporaneo, scherzando con le sue contraddizioni di alberi piantati nel cemento, di acqua che imita il vetro. Che sia la piazza stessa ad ispirarle i movimenti o che sia lei, piuttosto, a dare coi propri movimenti una lettura diversa della piazza immobile, non fa in realtà grossa differenza: in fondo c'è questa creatura deliziosa, piccola ma carica d'energia, a rimbalzare su tutto lo spazio visibile ed oltre, dove gli occhi dei passeggiatori magari neanche si posano mai. Un'esperienza molto toccante, a cui non poteva non seguire una cenetta leggera al wine bar-pizzeria Le Carceri, l'unico che c'è in piazza Madonna della Neve, sul quale devo ancora farmi un'opinione precisa. Un'occasione di rara esemplarità per descrivere una città, la nostra, troppo strana per essere descritta. Perché ieri non mancava proprio niente: un evento ad ingresso gratuito di elevata qualità; nell'unica piazza in città ristrutturata con accenti ultramoderni davvero splendidi (ebbene sì, si può); un posto dove bere e mangiare a prezzi abbordabilissimi. Eppure la piazza era deserta. Mentre a due passi, i soliti noti locali brulicavano di gente. Cosa c'è che non va? Perché tanta ostinazione nel cercare spazi e canali per le espressioni contemporanee se poi, fatalmente, quando questi ci sono catalizzano l'interesse di non più di dieci persone? Certo, ieri c'era Next Tech, ma non credo che si possa parlare di diretta concorrenza tra le due manifestazioni, che anzi potrebbero essere benissimo complementari. E allora dov'erano i artisti che chiedono a gran voce il Meccanotessile? Ho la sensazione sempre più nitida, che per farne l'unico uso appropriato, andrebbe adibito a sala Bingo, per dare svago ai veri padroni di Firenze. E se risento un solo "giovane artista" lamentarsi della mancanza di spazi a Firenze, è la volta buona che mi faccio vent'anni di carcere. Il programma: http://www.costantecambiamento.it/calendar.html Un bacione e a presto! Davide

Che dire.. grazie! Mi pare che rientri fra le iniziative di Teatri aperti, quella serie di eventi gratis organizzati in diversi teatri fiorentini.

Dal 20 settembre al 6 ottobre, Festival Costante Cambiamento 2007. Complesso ex Murate – Teatro Goldoni di Firenze – Palazzo delle Papesse di Siena. Direzione Artistica - Teresa Zurzolo. Photo by Ursula Kaufmann

giovedì 20 settembre 2007

Al Kermes: il centro io lo vivo

Finalmente un'idea carina! ho appena saputo di questa manifestazione che si tiene nel weekend.
"AL KERMES": VENERDÌ E SABATO, UN DEDALO DI OPERE D'ARTE NELLA NOTTE DI FIRENZE, NELLE STRADE DEL "CENTRO IO LO VIVO"
Due notti da vivere nelle strade di Firenze, tra i tavolini dei locali che aderiscono all'iniziativa "Il centro io lo vivo", sotto luci soffuse, ammirando gli allestimenti e le installazioni curate da 44 giovani artisti. Opere pittoriche e scultoree che venerdì e sabato prossimo saranno sparse in un dedalo di strade connotate di arte: Borgo la Croce, via del Corso, via de' Cerchi, via della Condotta, via dei Neri, via Por Santa Maria, Borgo San Lorenzo.
Questo è "Al Kermes", l'iniziativa curata dall'artista Antonella Ulivelli e promossa dall'assessorato all'innovazione e strategie di sviluppo, dall'assessorato alle attività produttive, dalla Confesercenti, dall'associazione "Città di Firenze".
Venerdì 21 settembre, "La Scultura", sabato 22 settembre, "La Pittura", dalle 21,00 all'una di notte. Saranno create delle isole di luce nelle quali, ogni artista modellerà le proprie installazioni.
Il nome «Al Kermes» tra origine dal nome di un noto, antico liquore fiorentino, rosso. Il colore rosso è sempre stato utilizzato a Firenze: dai tintori, dai pittori, dalla gastronomia.

Sempre questo weekend c'è NEXTECH alla Stazione Leopolda: un festival di musica elettronica con concerti, dj session e eventi vari. Interessante..

mercoledì 19 settembre 2007

Red passion cafè

E' sempre carino quando apre un nuovo locale. Questo mi incuriosisce.. perchè ci ballano pure la salsa (ma non ho capito se tutte le sere o solo il giovedì). Comunque segnalo la serata di GIOVEDI’ 20 SETTEMBRE: “Noche salsera” Con il maestro David Garcìa e la sua accademia di ballo “Almasabrosa”, dalle ore 22.

RED PASSION Cafè è un nuovo punto di ritrovo in via dei Serragli, nel cuore di San Frediano. Un American Bar-live club, che prevede concerti, performance teatrali, dj-set, mostre d’arte, con artisti emergenti e non, che si esibiranno dal vivo dando dimostrazione del proprio talento.
Ma Red Passion sarà anche cioccolateria, creperia, un locale da aperitivi. L’ambiente al suo interno, caldo ed accogliente, si disloca su 2 piani (piano terra ed interrato) coperti da un soffitto a volte in cotto, ma con un interior design moderno.
L’aperitivo delle 18,30 vuole rappresentare uno dei punti di forza: dal Martedì alla Domenica sarà infatti possibile assaggiare alcune specialità cucinate espresse insieme ad ampie portate di stuzzichini classici e sfiziosi. L’esperienza dietro al banco bar è garantita da alcuni dei barman più accreditati sulla piazza fiorentina. Quello proposto in questo locale sarà un aperitivo volutamente “classico e chìc”, con particolare riguardo alla qualità ed alla preparazione dei drinks, sempre a base di frutta fresca e distillati di pregio. Ogni giorno il RED PASSION Cafè si distinguerà per un evento diverso. Il Giovedì andrà in scena la “Noche salsera”, serata realizzata grazie al contributo della ormai famosa accademia di balli caraibici “Almasabrosa”.

. : RED PASSION : .
Live Jazz. American Bar. Cioccolateria, Creperia. Apericena. Pranzo a buffet.
Aperto dal Martedì alla Domenica
From 18,30 To 2,00 AM
Via dei Serragli, 48r – FIRENZE

martedì 18 settembre 2007

Cosa fare a Firenze in queste sere

Questa sera all'osteria del Santo Bevitore festeggiano il 5° compleanno del ristorante. Aspettano amici e non, per brindare insieme: dalle 19.30 alle 22.30. Via di Santo Spirito 64r.

Giovedi 20 settembre invece c'è una degustazione guidata dei vini frescobaldi dalle 16.00 alle 20.00. Obsequium Di D & G Selezione Srl Borgo S. Jacopo, 17 50125 Firenze (FI), Italy 055 216849

Venerdi 21 festa al Manduca: dalle 20.30 buffet e aperitivo, oppure cena su prenotazione, dalle 23.00 party e musica.

In attesa del weekend..

Cucina tosco siciliana

La mia amica Chiara mi ha mandato la recensione di questo posto, io non ci sono mai stata.. la pubblico volentieri (grazie Chiara!)

Cara Amica, venerdì sera, per il compleanno di mio fratello, siamo andati a mangiare all'osteria DA MELO (...diminutivo di CAMMELO!!!) che fa cucina toscana e siciliana. Noi siamo andati per la siciliana. devo dire che tutti i piatti erano veramente ottimi. l'ambiente semplice ma molto carino e i proprietari e i camerieri molto gentili. Ma veniamo al meglio....il cibo!
Antipasti:
Pane cunzato (Crostone con pomodori secchi, formaggio, olive, acciughe, olio, origano) I crostini del Mèlo (Crema di pomodori secchi e capperi di Pantelleria, brie e speck, caponata, burro composto alle acciughe e prezzemolo) molto buoni!
Primi - Le orecchiette con zucchine, mollica croccante e pomodori cotti al forno - spaghetti alla chitarra con bottarga - trofie al pesto siciliano (al posto dei pinoli ci sono le mandorle), pomodorini e mollica ........i più buoni di tutti!!!!
Secondi
- Filetto di tonno con composta di cipolle ed arance....molto buona - Il baccala’ dell’osteria (bacalà al forno con radicchio rosso saltato e pomodorini)
e per finire
- cannoli siciliani....DIVINI! io non sono un'amante di queto dolce ma la crema di ricotta era qualcosa di fantastico (senza canditi!) - stracciatella di crema di ricotta con granella di pistacchi ..buona!
la casa ha offerto dei biscottini di pasta di mandorle molto buoni con lo zibibbo!! abbiamo speso circa 25 € a testa, calcolando una media di 2 piatti a testa e senza vino. (il coperto non si paga!)
contatti:

Osteria DA MELO Via di Rosano, 198
50012 Bagno a Ripoli (Firenze)
Tel/Fax: 055/6519000
E-mail: info@osteriadamelo.com
www.osteriadamelo.com
chiuso il lunedì

Aggiunta mia: il sito è carino, peccato che non sia ottimizzato per i motori di ricerca (così non lo troveranno mai), ma apprezzo che abbia messo il menu con i prezzi online e le foto dei piatti!
Grazie Chiara hai uno stile molto simile al mio eh eh eh

lunedì 17 settembre 2007

Spettacoli per bambini

Mi scrive Silvia (grazie) segnalandomi queste iniziative, molto interessanti.

Ciao, ti giro il calendario Settembre/Ottobre degli incontri e spettacoli per bambini del Teatrino del Gallo (Via San Gallo 25r), nel caso ti interessi segnalare alcuni di questi appuntamenti sul tuo bellissimo (e utilissimo) blog. Nella passata stagione ho portato mia figlia ad alcune delle loro iniziative e devo dire che sono molto divertenti e ben fatte. Buona giornata, ciao, Sandra (Iaia)

Riaprono le scuole: il nuovo Teatrino del Gallo riprende la sua attività con una fitta programmazione per grandi e piccini: teatro di burattini, laboratori sul cinema e cinema animato, musica, spettacoli e animazioni per bambini. Il teatrino, fra l’altro, è stato inserito nel progetto del Comune di Firenze “Teatri Aperti” che si svolgerà dal 28 settembre al 6 ottobre.
Gli incontri legati ai libri saranno nella sala di lettura o nel giardino della libreria.

Prosegue fino a mercoledi 26 settembre, nella sala di lettura della libreria, la mostra
GLI “STRANI OGGETTI” DI SANDRO ASATIANI: “Questa scarpa compare in un quadro di Van Gogh. Il quadro oggi vale molti milioni, così probabilmente la scarpa che appare al suo interno vale una grossa cifra. Purtroppo questa scarpa si è persa”. Così è descritto uno dei tanti oggetti disegnati da Sandro Asatiani, un vero “poeta” arrivato qui dalla Georgia, un paese vicino al Mar Nero. Oggetti piccoli e semplici, altri strani e complicati: una lettera, un ombrello, una teiera, una trombetta, una macchina da cucire, una bottiglia di veleno... Oggetti che hanno avuto una storia che merita di essere raccontata, riproposti in una bella mostra (replica di quella dello scorso marzo) e in un libro.

Mercoledì 19 settembre, alle ore 18.00,
CASCA IL MONDO: UN LIBRO SULLA CATASTROFE Giocare con la catastrofe. Un libro sulla catastrofe? Sì, proprio un libro sulla catastrofe. Perché non è un cambiamento drastico, una catastrofe appunto, quello che stiamo vivendo a partire dall'11 settembre 2001? E allora ecco un libro sulla catastrofe”. Sarà presente l’autore.

Martedì 25 settembre, alle 17.30
UN LIBRO + UN CD: “MA CHE MUSICA!” è un nuovissimo titolo con una selezione di brani tratti dal repertorio classico e jazz, da ascoltare per lo sviluppo dell’attitudine musicale del bambino da 0 a 6 anni secondo la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon. Le tavole illustrate e i brevi testi evocativi di ciascun brano forniranno un valido supporto per coinvolgerlo nell’ascolto e per permettergli di avvicinarsi agli strumenti musicali, imparando a riconoscerli dal suono e dalla forma.

Venerdì 28 settembre, alle ore 18.00
APPUNTAMENTO MENSILE dell'Associazione Italiana Dislessia (AID)

Sabato 29 settembre, alle 16.30, nel Teatrino del Gallo, il TEATROSFERA presenta TEATRI APERTI: “BARBANERA”, SPETTACOLO PER BAMBINI CON PARTECIPAZIONE DEL PUBBLICO “Terra in vista!”. Approdiamo su un’isola apparentemente deserta: un solo personaggio la abita e sarà proprio lui a portarci indietro nel tempo, un salto nell’anno 1717. Incontreremo pirati, marinai, bucanieri, supereremo spaventose tempeste, ci scontreremo in memorabili arrembaggi ma soprattutto saremo a bordo della Queen Anne’s Revenge, il vascello del più terribile dei pirati: il grande Barbanera!

Lunedì 1 ottobre, alle 21.00, nel Teatrino del Gallo, la MEDIATECA REGIONALE TOSCANA presenta TEATRI APERTI: “UNO SCHERMO DI CARTOONS”. IMPARARE A CONOSCERE IL CINEMA DI ANIMAZIONE La Mediateca Regionale Toscana presenta un’antologia del cinema d’animazione dal 1930 al 1980, dedicata a grandi e piccini. I cartoons, spesso sconosciuti al grande pubblico, saranno preceduti da una breve scheda tecnica a cura di Sveva Fedeli. 50 anni di storia dell’animazione attraverso le opere di Otto Messmer, i Fratelli Fleischer, Toni Pagot, Lotte Reiniger, George Dunning, Giuliano Cenci, Bruno Bozzetto, Enzo Dalò, Peyo, Hugo Pratt e tanti altri.

Giovedì 4 ottobre, alle 21.00, nel Teatrino del Gallo, il gruppo musicale KLEZMERATA FIORENTINA presenta TEATRI APERTI: “VARIAZIONI SUL TEMA DELLA VITA”. MUSICA STRUMENTALE TRADIZIONALE DEGLI EBREI UCRAINI

Sabato 6 ottobre, alle 16.30, nel Teatrino del Gallo, i PUPI DI STAC presentano TEATRI APERTI: “GIOVANNIN SENZA PAURA”. SPETTACOLO DI BURATTINI Lo spettacolo offre lo spunto per una riflessione sulle paure dell’infanzia, incoraggiando i bambini a identificarle, esprimerle e superarle. L’andamento dello spettacolo è quello “classico” dei Pupi di Stac: recitazione dal vivo, dialogo con il pubblico e intervento diretto dei bambini, il tutto condito dalla solita ironia. Prodotto nel 1976, è stato rappresentato nei maggiori Festival italiani ed europei.


libri liberi libreria • via san gallo 25/27r • 50129 firenze •
segnalo anche il sito, molto carino, ma purtroppo non aggiornato: http://www.teatrinodelgallo.it/
Per info e prenotazioni: 055.2658324/213921

Teatri aperti 2007

Dal 28 settembre al 6 ottobre a Firenze TEATRIaperti 2007, 9 giorni di teatro, arte ed eventi culturali.
Comprando la tessera TeatriCard (5 euro), si puo' assistere gratuitamente o con forti sconti, a tutte le iniziative della seconda edizione di TEATRIaperti: 9 giorni dedicati al teatro e alla cultura, a Firenze e nei Comuni dell’area metropolitana. Oltre 60 spettacoli teatrali, visite guidate a mostre e musei, presentazioni di libri, letture, laboratori sui mestieri del teatro, convegni...

Aderiscono all’edizione 2007 di TEATRIaperti: Teatro Cantiere Florida, Teatro di Cestello, Teatro Everest, Teatro Le Laudi, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Teatro della Pergola, Teatro Puccini, Teatro di Rifredi, Saschall, Teatro Verdi–Ort, Teatro Comunale di Antella, Teatro Comunale Corsini, Teatro Dante, Teatro Manzoni, Teatro Niccolini, Teatro della Limonaia e da questa anno anche Cango – Cantieri Goldonetta, Chille de la Balanza - San Salvi Città Aperta, Laboratorio Nove, Teatri d’Imbarco, oltre a numerose compagnie residenti, imprese di produzione, musei, biblioteche, enti culturali.

Il programma di TEATRIaperti 2007 ancora non è stato pubblicato, ma presto lo metteranno sul sito internet ufficiale. Non chiamate il numero perchè tanto non sanno dirvi nulla!

domenica 16 settembre 2007

Bistecca alla fiorentina... fritta!

No non sono impazzita.. l'ho mangiata veramente, ed era pure buona! Sabato sera mi hanno invitato a cena e ho assaggiato questa novità: la bistecca alla fiorentina fritta. L'ho assaggiata per la prima volta (ma sapevo che la facevano) in un nuovo ristorante di Firenze.
Il ristorante ha un nome curioso: La mucca sul tetto. Chiedete ai ristoratori il perchè.. c'è una storiella divertente dietro, legata in parte all'Osteria dei benci (stessi proprietari) in parte al film dei fratelli Cohen.
Il locale è veramente ben arredato, sui toni del grigio-viola, e gioca sul rosso il bianco e il nero. Mi hanno detto che ci sono stati dietro arredatori e architetti di interni.. si vede! Anche il bagno è simpatico, pieno di mucche..
Mantiene comunque uno stile "tranquillo", un ambiente semplice dove si entra volentieri. Lo vedo adatto sia a cenette romantiche a 2, che a cene fra amici.
Ma la cosa che mi ha impressionato di più è stato il menù. Oltre a piatti "normali" ma gustosi, c'erano alcuni abbinamenti e proposte insolite. Come non provarle? Ero con la mia amica supersimo che come me apprezza la buona tavola eh eh
Appena sedute ci hanno portato come entrèè (si scrive così?) un brodino di lampredotto. Le dimensioni ridotte (come quelle zuppette giapponesi che vanno tanto di moda) ma il gusto è nostrano! L'ideale mentre si aspetta (a parte la temperatura di circa 4000 gradi). Comunque veniamo alla cena vera e propria.
Abbiamo diviso un antipasto di involtini di pesce spada in agrodolce con uvetta e pinoli. DIVINO! Leggermente tiepido, il sapore del pesce stava benissimo con l'agro delle cipolline e il dolce dell'uvetta.
Ne avrei mangiati 10!!!
A seguire ho osato un risotto gorgonzola e melone. Veramente ottimo!
SS ha preso invece dei maccheroncetti alla crema di formaggio e zafferano con pomodorini ciliegini.
Io sono stata a lungo indecisa se prendere i maltagliati con fiori di zucca e zucchini, ma ho preferito optare per qualcosa di più originale. e non me ne sono pentita. Ho gustato il risotto fino in fondo. Era davvero abbondante.
A seguire mi sono sbafata una bella bistecca alla fiorentina .. fritta! ed era fritta con l'osso e tutto! non era una pastella pesante, al contrario, sembrava piuttosto una impanatura leggera. Non saprei dire di cosa ma il risultato era: dentro la carne tenera e fresca e fuori un po' croccantella. però con grande rammarico ne ho lasciata un po'.. era troppa.
Supersimo pero' ha fatto la superscelta: tris di filetto cotto in 3 modi diversi. Un filetto era cotto alla griglia e montato su uno spiedino con zucchine (buonissimo), uno era fritto e uno era fatto in tartare. Quest'ultimo era davvero libidinoso! Se torno lo riprendo!
Era da tempo che non mangiavo carne così buona.
Abbiamo accompagnato la carne con delle verdurine saltate in padella, leggere (e ci credo con quello che avevamo ordinato!!!)

Come vino mi sono fatta consigliare e mi hanno portato un rosso toscano dell'azienda ICARIO (di Montepulciano) composto da Sangiovese, Merlot e Teroldego. Buonissimo, fresco. La parola migliore per definirlo: morbido. La bottiglia strana, di un bel blu.
Nonostante la mangiata non ho resistito e ho mangiato pure il dolce: una coppetta di crema di mascarpone con fragole. Inutile dire che era buonissima.
E' vero ho un po' esagerato ma considerando che quest'estate ho mangiato solo riso, verdure e un pochino di sushi (in Giappone) avevo proprio voglia di una bella cena a base di pasta e carne!
Il ristorante si trova davanti al Teatro Verdi, in via Ghibellina, e la cucina rimane aperta fino a tardi, percio' può essere comodo per chi va a teatro e non sa poi dove andare a cena. Ma personalmente penso di tornarci presto, anche senza teatro, perchè ci sono altri 2 o 3 piatti nel menù che voglio assolutamente provare (come i rollè di pollo con mela marinata, pancetta e alloro o il fritto di cervello..).

Ultima cosa: i gestori simpatici, alla mano e per una volta tanto a Firenze, con il sorriso. E' bello trovare qualcuno che è contento del lavoro che fa!! si vede che ci mettono passione.

Ecco i riferimenti:
La mucca sul tetto
Via Ghibellina 134R
055 2344810
il sito non ce l'hanno ancora. a breve posto anche le foto!

ps ovviamente la bistecca alla fiorentina (che noi chiamiamo solo bistecca) ce l'hanno anche "normale", non fritta.. e costa il giusto. ma era troppo banale prenderla!!!

venerdì 14 settembre 2007

Altri eventi di metà settembre

Domenica 16 settembre segnalo un'iniziativa carina.. ARTE NEL PARCO con PIC NIC al PARCO CHICO MENDEZ DI SAN DONNINO (VICINO STAZIONE FS) entrata libera.
In pratica tutti possono venire con tele, creta, carta.. fin dalla mattina. A pranzo mega picnic, con i fuochi, ognuno porta qualcosa e se lo desidera condivide con gli altri. Si possono portare sedie e tavolini, ma anche coperte. La sera poi tutti a mangiare la pizza al circolo Rinascita di SESTO. E' un'iniziativa organizzata dall'associazione OPERARTE di Campi Bisenzio.
Mi pare carina, no?

Più in grande segnalo l'Assedio alla villa a Poggio a Caiano il 14 / 15 / 16 Settembre 2007

La Villa Medicea di Poggio a Caiano fu costruita da Lorenzo de' Medici ed eredi tra il 1485 e il 1520 circa. come residenza estiva dei Medici e, oltre ad ospitare numerose personalità. fu teatro di importanti avvenimenti, come i festeggiamenti per i matrimoni tra Alessandro de' Medici e Margherita D'Austria, Cosimo I ed Eleonora da Toledo.. La 23esima edizione dell'assedio alla villa è dedicato a Francesco I e Bianca Cappello: la storia dell'affascinante veneziana che conquisto' il cuore di Francesco de' Medici e accomunata dal tragico destino verrà riproposta con attori e musiche durante i 3 giorni di festa che vedono anche menestrelli, giullari, mangiafuoco, taverne, artisti di strada, mercatini.. oltre alla cena rinascimentale, al corteggio storico e un recital. Qui trovate il programma: http://www.assedioallavilla.it/index.pdf

Poggio a Caiano si trova ai piedi del Monte Albano, nella pianura delimitata a nord dalla catena dell'Appennino. Per raggiungerla dall'autostrada A11 si esce al casello Prato Est, e seguire le indicazioni per Poggio a Caiano. Dalla periferia ovest di Firenze, imboccare la SR.66 (ex SS.66) per Pistola, dopo 16 Km. circa troverete Poggio a Caiano. Da Sud: dalla superstrada Firenze-Pisa-Livorno uscire a Lastra a Signa, proseguire verso Ponte a Signa, attraversare l'Arno, proseguire fino alla località Indicatore, svoltare a sinistra sulla SR.66 (ex SS.66) per Poggio a Caiano.

Per chi mi ha chiesto dettagli della fiaccolata anti-tramvia di domani sera (sabato 15 settembre) credo che il raduno sia intorno alle 20.30 in viale Morgagni, nel punto dove i lavori della tranvia hanno portato all'abbattimento di alcuni alberi: lì verranno distribuite le fiaccole. Proseguirà fino a Piazza della Costituzione. Ad organizzarla sono alcune associazioni (tra cui Associazione Linea Tre, Associazione Piazza della Vittoria, Associazione Vivi Fiorenza) contrarie al progetto di realizzazione della metropolitana nel capoluogo toscano, giudicata un progetto "devastante" dal punto di vista urbanistico ed economico. Le stesse associazioni hanno organizzato presidi fissi e mobili in numerosi punti della città, da viale Morgagni a Piazza della Repubblica, per raccogliere firme e petizioni da presentare al Parlamento Europeo, al Parlamento Italiano e all'Unesco.

Sempre il 15 settembre in Viale Talenti (nei pressi della Coop) dalle 9 alle 12:30 ci sarà una postazione dell'ANT per l'offerta dei ciclamini. Il ricavato della Campagna nazionale dei ciclamini serve a sostenere il servizio di assistenza domiciliare gratuita che ANT offre ai Sofferenti di tumore con l'apporto di medici, infermieri e psicologhe.

Infine appuntamento con il ballo, alla Festa dello sport, in programma domani sera nei giardini di Campo di Marte nel viale Fanti ed organizzata dal Quartiere 2. A partire dalle 21 brevi esibizioni di ballo liscio e latino americano, che poi saranno fatte provare gratuitamente al pubblico.

giovedì 13 settembre 2007

Che bel settembre

Oggi era una giornata splendida. Nonostante mi sia dovuta recare a Careggi (aiuto viale Morgagni era un incubo!) per una visita medica, ho potuto apprezzare il bel sole e l'aria fresca. Un cielo azzurro da cartolina. Qualcuno si lamentava che erano quasi 30 gradi (in realtà penso sui 27) ma secondo me è un clima favoloso, mi mette voglia di uscire, di camminare.. Veramente uno splendido settembre a Firenze!

Anche stasera si sta benissimo.. avrei voglia di uscire a bere qualcosa con un'amica. Ho letto che rinaugura il Rex, in centro, che compie ben 15 anni. Ma l'idea di chiudermi in un locale non mi va proprio. Piuttosto faccio un salto in piazza dei Ciompi che è ancora aperta (fino al 16 settembre) oppure a san Salvi, credo ci sia qualcosa per Fiesta Rock (c'è pure il concerto dei Neon all'Ippodromo, ma di musica live rock non ho molta voglia)..
Di sicuro sabato andro' a vedere la facciata di San Lorenzo con la proiezione di Michelangelo. Prima a cena provero' un nuovo ristorante dal nome curioso.. ma ancora non voglio dire nulla!

Piccoli eventi di metà settembre

Questo fine settimana dal 14 al 16 settembre 2007, Pitti Immagine presenta la 5a edizione di Fragranze. Giardino di palazzo Corsini, via della Scala 115 - Firenze
ORARIO: dalle 10.00 alle 19.00
INGRESSO: 14.15.16 settembre ingresso gratuito riservato agli operatori del settore (sabato 15 apertura anche al pubblico, ingresso 10 €)
per info: http://www.pittimmagine.com/it/fiere/fragranze/

nel borgo reggellese Donnini, Pieve a Pitiana, c'è il Palio dell'uva con corsa folcloristica e palio del mosto (venerdì), corsa dei sacchi, palio della cuccagna, tiro alla fune, gara di taglialegna (sabato), sfilata dei carri e fuochi (domenica).

A Siena invece segnalo "Scacchi in piazza" in piazza Salimbeni sfide aperte a tutti con gli scacchi giganti. Da venerdì 14 a domenica, dalle 10 alle 19.

Alla Fortezza da Basso invece sabato torna la fiera antiquaria, dopo che era stata spostata in piazza Indipendenza per lavori.

All'outlet di Barberino invece sabato 15 settembre ci sono i Kataklò, compagnia di ballerini acrobatici, resi famosi dalla cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Torino 2006.

ah.. per gli amanti del mercato di Sesto Fiorentino: da questo sabato torna anche nel pomeriggio.

mercoledì 12 settembre 2007

Martedi fra amici

Ieri sera ho rivisto alcuni amici che non vedevo da tempo.. li ho portati al Rifrullo per un aperitivo e alla Beppa per una cena a base di mitici taglieri. A parte una tavolata di donne rumorose che festeggiavano un addio al nubilato e un cameriere che non saprei definire se maleducato o "simpatico".. sono stata bene. Di questi 2 posti non riparlo perchè chi mi segue sa che ci ho cenato e aperitivato tante di quelle volte..
sono sempre un'ottima conferma.

Ma quello che mi è piaciuto è stata la compagnia. Mi ha inoltre fatto piacere notare come anche di martedi i locali siano pieni di gente. Complice il caldo clima settembrino.. e senza la ZTL. E' bello uscire con queste condizioni.

Grazie a Bond, a Icelord, al sem specialist e alla mitica Enrica. Da ripetere!

Per chi chiede sempre i prezzi: l'aperitivo al Rifrullo costa 7 euro (con buffet), la cena alla Beppa sui 18 euro a testa. In passato ho parlato della Beppa Fioraia (una volta, poi ce ne sono altre), ho parlato della cena al Rifrullo, del brunch e delle degustazioni..(ce n'è una pure stasera)

martedì 11 settembre 2007

Proiezioni sulla facciata di San Lorenzo

A Febbraio avevano proiettato sulla facciata della Chiesa di San Lorenzo il progetto di Michelangelo. La cosa ebbe successo e quindi viene ripetuta.
Il 14 e 15 settembre: APPUNTAMENTO IN PIAZZA SAN LORENZO CON LA PROIEZIONE SULLA FACCIATA DELLA BASILICA DEI PROGETTI DI MICHELANGELO
I lineamenti progettuali ideati da Michelangelo Buonarroti verranno riproposti con suggestive proiezioni sulla facciata della Basilica di San Lorenzo venerdì 14 alle 21 e sabato 15 settembre alle 22, successivamente al Concerto della Filarmonica Gioacchino Rossi a partire dalle 20.45.
Le proiezioni di venerdì e sabato oltre che ricreare l'effetto suggestivo delle idee di Michelangelo, hanno l'obiettivo di stimolare alcuni sponsor per la realizzazione del progetto che prevede una spesa di circa 150-200 mila euro.

L'iniziativa, realizzata con la collaborazione del Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Consorzio Firenze Albergo e l'Insigne Basilica di San Lorenzo, s'inserisce nel programma degli eventi realizzati in occasione dei festeggiamenti per il Centenario dell'Opera Medicea Laurenziana.

Festival Giapponese 2007

Ero stata al Festival Giapponese di Firenze l'anno scorso alla Limonaia di Villa Strozzi, quest'anno hanno anticipato le date (dal 19 al 21 ottobre) e spostato la sede: alla Limonaia di Villa Vogel. Speriamo ci sia un po' più di spazio..anno scorso si stava strettini!
comunque il programma sembra davvero bellino: canzoni e balletti giapponesi, vestizione di kimono, il bellissimo mercatino di prodotti originali provenienti dal Giappone, dimostrazioni di Kendo, aikido, judo, angolo del te, angolo degli origami, angolo ristoro giapponese con catering specializzato in cucina giapponese, per i bambini: La pesca dello Yo-yo, La pesca delle Bamboline, La pesca delle Palline, Il lancio del cerchio...
per info sul programma, sulla sede, sull'autobus: http://www.lailac.it/

segnalo anche un'altra iniziativa per chi ama il Giappone: Arti d'Oriente, quando il pensiero è gesto.A Firenze il 29 e 30 settembre 2007 al Palazzetto EVERLAST, via de' Robertis Coverciano, davanti al museo del calcio. Ingresso libero. La 4a edizione della rassegna fiorentina sulle discipline tradizionali orientali. 2 giornate di dimostrazioni, eventi culturali, conferenze e prove gratuite di discipline tradizionali cinesi e giapponesi: Aikido, Judo, Karatè, Kendo, Kung fu, Tai chi chuan, Wu shu, Gioco del Go, massaggio shiatsu, cerimonia del te, Kenjutsu, Kobudo.. il sabato dalle 15 alle 20, la domenica dalle 10 alle 20
per info: 055 - 608316 oppure www.artidoriente.org



invece dal 1 novembre al 4 novembre torna la consueta Mostra dei fumetti Luccacomics and Games, anche quest'anno nelle mura di Lucca, a giro per la città. Il tema pare sia Alice nel paese delle Meraviglie. Come sempre ci saranno stand per comprare fumetti, per giocare e per i concorsi di cosplay (come queste ragazze qui a lato) Cerchero' di non mancare nemmeno quest'anno, dopo la bellissima edizione Lucca comics 2006. per info sulla mostra di Lucca:
http://www.luccacomicsandgames.com/07/

le due foto sono prese da flickr
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...